Saturday, Jul. 20, 2019

Scritto da:

|

il 3 Giu 2011

|

 

Torneo di beneficenza alle prossime WSOP: buy-in da 1 milione di dollari

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Torneo di beneficenza alle prossime WSOP: buy-in da 1 milione di dollari

Area

La scorsa notte è stato dato l’annuncio di un nuovo evento alle prossime WSOP: un torneo dal buy-in di un milione di dollari. Parte del ricavato andrà in beneficenza alla fondazione “ONE DROP” di Guy Laliberte che mira a garantire l’acqua potabile nei paesi del terzo mondo.

Il tutto è stato annunciato durante una conferenza stampa a Las Vegas proprio da Guy Laliberte e alcuni responsabili delle WSOP: durante la conferenza è stato rivelato che l’evento da record ha già ricevuto numerose conferme da giocatori molto importanti come Bobby Baldwin, Phil Ruffin, Patrik Antonius, Gus Hansen, Daniel Negreanu, Johnny Chan, Tom Dwan, Tony G, Andy Beal e un “importante uomo d’affari” di cui non si è fatto misteriosamente il nome.

Il torneo sarà chiamato “The BIG ONE for ONE DROP” e vedrà l’ 11,1% del buy-in devoluto in beneficenza. Arrivano già le prime dichiarazioni a caldo come quella di Phil Ruffin: “Sono molto felice di partecipare a questo evento. In qualità di partner e amico di Guy, ho sempre ammirato il suo impegno per la fondazione ONE DROP”.

Anche Negreanu ha voluto dire la sua: “Un milione di dollari di buy-in sembra folle ed effettivamente lo è, ma quando in un ballo c’è una grande causa come ONE DROP, che può ottenere una percentuale dal montepremi, tutto ad un tratto sembra un’ idea fantastica e un ottimo modo per raccogliere fondi per beneficenza”.

“Contate su di me” invece sono state le prime parole di Tom Dwan che poi ha aggiunto: “E’ per una giusta causa, ora però dovrò solo vincere”. Anche Patrik Antonius ha rilasciato una dichiarazione: “Sono molto entusiasta di prendere parte a questo torneo perché penso che ONE DROP sia una importante organizzazione di beneficenza e questo sarà il più grande torneo con una parte del montepremi usato a fin di bene.” – aggiungendo infine – “Sarà molto divertente!”

Il torneo si disputerà a Las Vegas al Rio All-Suite Hotel & Casino e sarà strutturato con una durata di tre giorni. Sarà fissato un cap di 48 giocatori e sarà garantita una copertura televisiva. Inoltre sta per essere progettato uno speciale braccialetto WSOP in platino che sarà assegnato al vincitore quando almeno 22 giocatori s’iscriveranno all’evento.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari