Friday, Sep. 24, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 31 Ago 2011

|

 

Full Tilt contrattacca: “ecco perché non possiamo pagare!”

Full Tilt contrattacca: “ecco perché non possiamo pagare!”

Area

Vuoi approfondire?

Per la prima volta dal ciclone Black Friday, Full Tilt Poker decide di prendere in mano la situazione, con un comunicato stampa al noto gruppo mediatico finanziario Forbes.

I portavoce della red room spiegano che dietro al loro mancato pagamento non c’è soltanto negligenza, ma anche problemi finanziari con terze parti che hanno creato grossi buchi nel loro bilancio. Ecco perchè al momento non possono pagare!

Ci viene spiegato che, ovviamente, Full Tilt non era preparata alla massiccia operazione del Dipartimento di Giustizia statunitense, ma che i soldi dei conti dei giocatori sarebbero stati disponibili in tempi brevi, se fosse dipeso soltanto dalla poker room.

Purtroppo per Full Tilt e per i giocatori, l’operazione dei federali americani non ha soltanto chiuso i battenti al sito di Full Tilt prima negli USA e poi nel mondo, ma ha anche sottratto dalle loro casse ben 115 milioni di dollari, provenienti direttamente dai conti dei giocatori.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Inoltre, nei mesi precedenti al Black Friday, la poker room stava attraversando altri problemi finanziari, dovuti ad alcune compagnie partner dedicate al trasferimento di fondi. In particolare una compagnia affiliata ha letteralmente rubato a Full Tilt circa 42 milioni di dollari in mancati pagamenti.

Altre compagnie avevano problemi nel trasferimento di fondi, e Full Tilt per poter garantire la continuità del gioco ai suoi players stava anticipando di tasca propria i fondi che i players versavano nel conto, pur essendo questi fondi ancora bloccati in mano alle altre compagnie. Una strategia molto rischiosa, che purtroppo ha portato ad un totale crollo quando il Dipartimento di Giustizia ha dato il colpo di grazia.

Ora che sappiamo le motivazioni dei mancati pagamenti, non possiamo certo perdonare totalmente la gestione di Full Tilt, ma la comunità online ha comunque apprezzato questa comunicazione, con un po’ di spiegazioni e di trasparenza in una situazione ancora molto fumosa.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari