Monday, Oct. 25, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 22 Set 2011

|

 

Full Tilt supplica: “dateci un altro mese!”

Full Tilt supplica: “dateci un altro mese!”

Area

Vuoi approfondire?

“Please” è la parola con cui si chiude l’intervento di Jeff Ifrah, avvocato di Full Tilt Poker, sul forum 2+2. Questo comunicato stampa ha quasi il sapore di una preghiera, una supplica agli utenti ed alla Alderney Gambling Control Commission, per ottenere una proroga di altri trenta giorni.

Le parole dell’avvocato, giunte subito dopo i due giorni di udienza dei vertici di Full Tilt presso l’AGCC, promettono una risoluzione definitiva delle controversie sorte dopo il Black Friday: “In questo momento è importante incoraggiare l’AGCC a ritardare qualsiasi decisione per un minimo di 30 giorni, in modo da permettere la transizione verso un nuovo gruppo di proprietari. L’AGCC è al corrente dell’identita dei componenti di questo gruppo, che non sono in alcun modo associati con l’attuale direzione di Full Tilt.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Le parole usate dall’avvocato sono forti, ormai non ci sono più mezze misure, e viene usato il verbo “plead”, ovvero “implorare, supplicare” i giocatori della comunità online a fare pressione sulla Commissione perché venga attuata la proroga. Ifrah precisa che in caso contrario le conseguenze saranno nefaste: “Una decisione negativa dell’AGCC porterebbe al fallimento tutti gli sforzi fatti per mettere insieme il gruppo di investitori, lasciando tutti i giocatori al verde. Posso assicurare che l’accordo con i nuovi investitori, invece, comprende il pagamento di tutte le somme dovute ai giocatori.”

L’appello si conclude in toni quasi disperati: “In questi mesi dopo il Black Friday siamo andati troppo oltre, non possiamo far crollare tutto adesso. Per favore“. Ora bisognerà attendere la risposta della AGCC ed osservare le reazioni della comunità a questo comunicato stampa, sperando che le affermazioni siano veritiere e che questo accordo porti davvero al risarcimento di tutti i giocatori.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari