Friday, Jan. 24, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 2 Dic 2011

|

 

Flavio Ferrari Zumbini: Glaming, Facebook e il libro…

Flavio Ferrari Zumbini: Glaming, Facebook e il libro…

Area

Vuoi approfondire?

A pochi giorni dallo sbarco nel mondo del poker online di Glaming, società del Gruppo Mondadori, siamo andati ad intervistare uno degli elementi di maggior caratura nel fortissimo team pro allestito da quello che in Italia è destinato a diventare uno dei brand più conosciuti.

È con noi, infatti, Flavio Ferrari Zumbini, famoso PPP (Professional Poker Player), commentatore televisivo e uomo immagine del poker nostrano! Scopriamo perché Flavio ha scelto Glaming!

 

Ciao Flavio, un piacere averti con noi. Andiamo subito a parlare di quella che è la vera novità per te e per tutti noi: Glaming Poker. Come mai hai scelto questa società e perché pensi che loro abbiano deciso di investire su di te?

Glaming è una società appena nata ma con enorme potenziale alle spalle. I presupposti per ragionare in grande ci sono tutti. Quando ci si lega in questo modo è chiaro che alla base vi sia un eleggersi reciproco:  sapere che abbiano puntato su di me e intendano valorizzarmi è molto gratificante.

Fin dal primo momento è stato interessante notare la forza del team pro: anche se ne fai parte e ovviamente ne parlerai bene, dacci un tuo parere sui tuoi compagni e sulla squadra in generale

Il mio giudizio è naturalmente di parte, dunque mi limito a rispondere con poche parole. Il Team è obiettivamente forte. In particolare sono molto contento che sia finalmente stato sponsorizzato Andrea Dato. Le sue capacità e i suoi risultati sono sotto gli occhi di tutti e meritava un riconoscimento.

Come mai manca la classica figura femminile?

Parlando in generale, il gioco del Poker ha il grande pregio di mettere tutti sullo stesso piano e offrire le stesse chance di successo. Una sorta di regola stile “quota rosa” è del tutto inutile, non c’è proprio nulla da tutelare.

La realtà è che sono ancora poche le donne che si dedicano con passione al gioco, dunque hanno fisiologicamente meno rappresentanti. Da questo punto di vista, Glaming potrebbe essere un veicolo molto efficace di diffusione del gioco nel panorama femminile!

Una domanda sul passato. Full Tilt Poker: più “odio” che “amore” dopo le note vicende estive, immagino; hai già espresso il tuo punto di vista sulla vecchia organizzazione societaria, mentre dei nuovi acquirenti cosa ne dici? Pensi ci sarà un futuro per la Red Room?

Full Tilt è stato un grande amore terminato con un profondo tradimento. Peccato davvero, gli eventi recenti sono un brutto precedente per tutto il settore Poker. Sono però certo che chi investe centinaia di milioni di dollari non sia uno sprovveduto, pertanto sono ottimista che si riesca a rilanciare questa macchina che era all’avanguardia da un punto di vista tecnologico e di competenze sul prodotto, ma che oggi è ferma e non gode di alcuna fiducia nè credibilità. Io, nel mio piccolo, proverò a portare con me il meglio di quella triste esperienza.

Cambiando argomento: 23.000 fan su Facebook ognuno dei quali accudito e coccolato. Quanto tempo al giorno passi sulla pagina fan a rispondere alle domande?

Davvero tanto! Sono connesso ogni volta che posso. Per rendere bene l’idea dell’impegno che tutto ciò comporta ti faccio presente il seguente dato: ultimamente passo più tempo su Facebook che a giocare online! Per altro, spendo del tempo anche dietro le quinte per preparare contenuti che possano piacere. Ad ogni modo, non solo non è una fatica ma è addirittura divertente. Se qualcuno dedica del tempo a me è assolutamente giusto che io gli dedichi del tempo a mia volta.

Ti fa sentire un po’ orgoglioso avere così tante persone che ti apprezzano e che tu stesso, forse, hai fatto appassionare al poker?

Moltissimo!

A quando un libro di Zumbini?

È un obiettivo, un sogno, un impegno ed una priorità. Ci penso ogni giorno.

Poker e fisco: giocare in Italia e su siti italiani è la scelta corretta: farai ancora live all’estero?

Eviterò i tornei all’estero ogni volta in cui mi sarà possibile. Fuori dai confini credo proprio che parteciperò solo alla Notte del Poker ed a qualche Torneo WSOP a Las Vegas.

Quanto pensi di giocare ora online e a quali tornei live parteciperai prossimamente?

Giocherò spesso online di sicuro! Live penso invece che limiterò le mie partecipazioni a un numero ridotto di Tornei. Altrimenti il libro resta sempre un progetto astratto!

Poker e TV sembrano formare un connubio vincente: puoi anticipare qualcosa circa il teamwork tra Glaming e Pokeritalia24?

Si, il Poker è davvero un prodotto che in televisione funziona! Ecco che spero di poter contribuire a mettere in relazione i due soggetti in modo da offrire un prodotto gradevole ed originale. Il primo esperimento a cui abbiamo dato vita si intitola “Come Giochi?”.

Un contenitore molto snello, in cui una giuria (Andrea Dato, Jackson Genovesi ed io) discutiamo una mano con un giocatore di Glaming Poker. Promuovere o bocciare è una scusa per  discutere nel profondo di una giocata. Sono certo che per tanti appassionati possa essere istruttivo sentire tre persone preparate argomentare punti di vista diversi.

Allora ci vediamo al tuo torneo di presentazione! Un caro “in bocca al lupo” per il futuro!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari