Wednesday, Oct. 16, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 16 Nov 2012

|

 

Dario Rusconi: andare “rotti” nel poker

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Dario Rusconi: andare “rotti” nel poker

Area

Vuoi approfondire?

Dario Rusconi, Pro di BetPro Poker e giocatore di Cash Game ed MTT, affronta un argomento molto delicato: andare “broke” nel poker.

Sentiamo cosa ha da dirci in merito.

“Andare broke è forse una delle cose più brutte che possa succedere ad un giocatore di poker. Ti casca il mondo addosso e la prima cosa che ti passa per la testa è: “e adesso cosa faccio?” Bella domanda alla quale c’è una semplice risposta anche se forse non proprio facele da attuare : “ripartiamo da 0”…

Ma è così semplice ripartire da zero ?  Sentiamo cosa ci ha risposto.

“ Mi capitò di prosciugare il mio conto di gioco, che allora era tutto il mio bankroll, soltanto una volta; era il 2005 quando persi tutto in una notte di follia totale. Persi 8 stack in poco più di un’ora, provai a recuperare salendo di livello e il risultato fu il conto azzerato dopo qualche ora di gioco… Fortunatamente non erano molti soldi, il livello di gioco era ancora basso e in un paio di mesi la cosa si risolse. Da quella volta mi ripromisi di non fare più pazzie di quel genere.”

Se succedesse oggi?

“ Oggi il livello di gioco si è alzato molto, soprattutto nella modalità cashgame, livelli come il NL 200 ma anche il NL100 sono frequentati da moltissimi regs, magari anche non eccelsi ma che di certo non ti permettono di guadagnare facilmente l’intero stack in una mano per cui anche ripartendo da questo livello di gioco non si ha vita facile;  credo sarebbe molto difficile riprendersi e ripartire da 0 anche se la cosa è possibile ovviamente ripartendo dai micro limiti, facendosi aiutare da un buon coach per poi continuare per la propria strada. Per quanto riguarda gli MTT invece credo ancora ci sia margine ma li come tutti sappiamo, la varianza fa da padrona ma non essendo specializzato nel grindind online di questa modalità non mi dilungo molto; la varianza si sente meno nel cash game anche se in tavoli full reg, cosa ormai sempre più comune, anche qui l’incidenza di essa è molto alta.”

Cosa consigli a chi è in varianza negativa e si sta prosciugando il conto con sessioni negative continuative?

“ Ripeto al giorno d’oggi ritengo sia molto opportuno tenere sempre sott’occhio il proprio bankroll; qualora si abbassasse del 50% ( ma anche meno..) fare subito level down e ripartire a mente fredda anche se in alcuni momenti può risultare molto difficoltoso..Ne so qualcosa 😀

Prossimi eventi?

“Dopo aver giocato l’ESPT credo andrò alla Notte del Poker a Venezia..”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari