Saturday, Aug. 24, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 19 Ott 2016

|

 

‘limitless’, dai freeroll al NL5000 in tre anni: la storia del grinder che ha shockato Daniel Cates!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

‘limitless’, dai freeroll al NL5000 in tre anni: la storia del grinder che ha shockato Daniel Cates!

Area

Vuoi approfondire?

Ne sono passati di anni da quando il mondo del poker si stupiva per le peripezie ai tavoli di ‘Isildur1’, allora grinder vincente e sconosciuto.

E’ certamente presto per parlare di nuovo ‘crack’, ma un altro Vicktor – seppur il suo nome abbia una C in più rispetto a Blom – sta cominciando a farsi valere nel cash game online high stakes.

Anche lui è scandinavo, lascia presupporre che sia giovane, grinda su PokerStars.com col nickname ‘limitless’ e pare avere un talento, appunto, infinito.

In una recente intervista rilasciata ai colleghi di PokerStrategy.com ha raccontato la sua incredibile storia: la sua carriera, insomma, è nata per caso.

“Tutto è cominciato tre anni fa – ha raccontato Vicktor – ero un professionista di pallamano, poi mi infortunai seriamente al ginocchio destro. Un danno grave specialmente ai inizio carriera. Ero giù di morale, i due mesi dopo l’intervento li passai a letto a fare fisioterapia. Mio fratello mi fece conoscere il poker: l’idea di far soldi sfidando altra gente mi piacque molto…”.

Il ragazzo cominciò a documentarsi online e a giocare, partendo dal NL2 e dai freeroll. La sua strada verso il poker che conta, comunque, è stata tutta in discesa.

“Ci misi un anno circa a passare dai freeroll al NL100, poi un altro anno per arrivare al NL1000. Aggiunsi anche qualche shot al NL2000. Da dicembre 2015 grindo NL2000/NL5000 e qualche volta il NL10000. Per tutti gli stakes giocati ho almeno 100.000 mani all’attivo, un po’ meno ai micro”.

1

Sessione pazzesca del 30 settembre

 

Impegno e talento. Mettiamoci anche poche ore di sonno. Tutto ciò ha contribuito alla rapida crescita del bankroll di ‘limitless’.

“Sin dall’inizio ho avuto un buon istinto. Sono anche molto ambizioso e non tilto. Non ho avuto una vita gli ultimi due anni, perché ho giocato per dieci ore al giorno. Non esistono scorciatoie: non vedrete random vincere ai tavoli di cash game high stakes. Attualmente sto facendo all’incirca 15.000 mani alla settimana e i tavoli più piccoli che apro sono il NL600 e il NL1000. Li giocherò comunque sempre meno, per conservare energie per gli high stakes…”.

‘limitless’ ha impressionato anche Dan ‘Jungleman12’ Cates, che gli ha chiesto in chat chi fosse il suo mentore.

2

La chat con Jungleman12

Intanto Vicktor ha gli obiettivi ben chiari per il prossimo futuro: “L’obiettivo è arrivare a vincere un milione col no limit hold’em, dopo voglio spendere del tempo per imparare il PLO e i Mixed Games”.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari