Friday, Aug. 23, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 29 Mar 2018

|

 

Umberto Ruggeri vittorioso anche allo SCOOP: “Sono della vecchia scuola, mi concentro su pochi tornei”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Umberto Ruggeri vittorioso anche allo SCOOP: “Sono della vecchia scuola, mi concentro su pochi tornei”

Area

Vuoi approfondire?

Di sicuro il cognome Ruggeri vi dirà qualcosa, se siete degli appassionati di poker.

Magari però non conoscete ancora Umberto ‘ziofester19’ Ruggeri, 26enne romano che negli ultimi mesi ha piazzato diversi shippi interessanti su PokerStars.it.

A fine luglio Umberto ha infatti incassato 16.500€ nel Sunday Special tra 1.103 iscritti, per poi ripetersi a novembre in un evento ICOOP, imponendosi su 1.200 avversari e aggiudicandosi 14.268€.

Una bella tripletta di ‘big shots’ per Umberto si è completata martedì sera con i 12.889€ vinti nel torneo 4H dello SCOOP!

Non è un caso se sono arrivati tutti questi risultati per il grinder romanista. Sentite cosa ci racconta lui stesso: “Sono un esponente della vecchia scuola, diciamo, nel senso che preferisco giocare ad ABI alto concentrandomi solo sui 3/4 tornei più interessanti del palinsesto, piuttosto che aprire troppi tavoli. Così riesco ad adattarmi bene ai giocatori. Per esempio in questo periodo mi sono dedicato ai tornei High dello SCOOP e l’altra sera ho monotablato il Day 2 del 4H, visto che ero messo bene nel count“.

Mettere tutti in riga nelle fasi decisive è stata quasi una passeggiata per Umberto: “Sono stato sempre in testa al count e alla fine mi hanno fatto un bel regalo. Dopo il deal a tre un mio avversario, giocando forse più spensierato, mi ha chiamato con ‘asso carta alta’ al river su un board J-4-5-J-K in un piatto da 200 bui. Io avevo full house con J-5.

Sono molto contento comunque di come ho giocato; questo risultato mi serviva perché i primi mesi del 2018 non mi erano stati favorevoli in termini di varianza. Adesso mi riposerò qualche giorno, tornerò a giocare domenica visto che ci sono degli eventi interessanti“.

Umberto ha anche altre cose a cui pensare, visto che è prossimo alla laurea: “Mi laureerò il 12 aprile, ho studiato finanza alla Luiss nella specialistica dopo aver fatto economia“.

Questo è il suo grafico disponibile su SharkScope, grafico che non conta molte partite come potete constatare voi stessi:

 

 

Vi siete incuriositi? Volete sapere qualcosa di più sulla storia pokeristica di Umberto? Eccovi accontentati: “Ho iniziato a giocare a poker quando avevo solo 15 anni e ho fatto i primi tornei live da minorenne con la relativa autorizzazione.

A 18 anni mi sono messo a grindare seriamente. La mia avventura online è iniziata su Gioco Digitale, primo sito legale in Italia. Poi mi sono spostato anche su PartyPoker.

Dal vivo ho giocato pochissimo. Quando ero appena maggiorenne mi sono però tolto una bella soddisfazione all’IPT di Nova Gorica, eliminando Dario Minieri.

Ho provato un po’ tutte le specialità del poker, ma a un certo punto ho mollato. Era impossibile mantenere certi ritmi trovando il tempo anche per amici, ragazza, famiglia, università…

A luglio sono tornato da un Erasmus e per sei mesi ho avuto più tempo libero, in attesa della laurea. Così sono riuscito a centrare i bei risultati nel Sunday Special, nell’ICOOP e nello SCOOP.

Adesso il mio piano A è quello di continuare a credere nel sogno del poker pro. Al 90% mi trasferirò a Malta con un amico per provare il ‘punto com’. Lì conosco già qualcuno e voglio approfittare del bel clima. Altrimenti c’è Londra tra le altre opzioni. Da troppi anni aspetto la liquidità condivisa“.

Facciamo gli auguri allora a Umberto e teniamo d’occhio il suo nickname nei prossimi tornei di PokerStars!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari