Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 23 Nov 2021

|

 

Intervista a Manuel Ferrari, il nuovo campione italiano di poker online con una dedica speciale

Intervista a Manuel Ferrari, il nuovo campione italiano di poker online con una dedica speciale

Area

Il suo nickname, PokerManzo92, probabilmente non vi è nuovo se siete appassionati di poker online. Ma sicuramente sapete molto poco della persona che sta dietro a quel nick.

E allora oggi vi parliamo volentieri del 29enne Manuel Ferrari, fresco vincitore del Main Event ICOOP su PokerStars. Stanotte il buon Manuel ha vinto più di 36mila euro dopo un deal a cinque al final table!

Noi lo abbiamo intervistato la mattina dopo, con poche ore di sonno alle spalle ma con la voglia di condividere un bel colpaccio. Manuel dice di essere abbastanza timido e a noi si presenta così:

Mi chiamo Manuel Ferrari e sono un poker player trentino. Gioco a poker dal 2010, da quando avevo 18 anni, ma lo faccio seriamente per lavoro solo da qualche anno. Sono specializzato in tornei, il cash game solo ogni tanto tra amici“.

Veniamo subito al trionfo di stanotte. Manuel a proposito ci racconta: “Ho runnato parecchio bene durante tutto il torneo e al tavolo finale è stato altrettanto; vincere la prima mano con 9-9 contro il chip leader è stato un buon modo per cominciare! Dopo il deal a cinque era ora di fare qualche taglia e si sono aperti i range di shove e call, l’ICM non era più una preoccupazione“. Così per lui è arrivata una taglia favolosa da oltre 18.600 euro.

 

 

In seguito cosa avrà combinato Manuel? È presto detto. “Ho dormito solo un paio di ore, poi la ragazza delle pulizie ha deciso di usare l’aspirapolvere ed eccomi qui a rispondere alle domande“.

Ne abbiamo approfittato per farci raccontare cosa gioca solitamente Manuel: “Gioco la maggior parte dei tornei ‘speciali’ del palinsesto, anche se quest’anno ho ridotto un po’ il volume, con buoni risultati comunque.

I risultati di cui vado più fiero sono sicuramente i titoli SCOOP e ICOOP e la vittoria al Sunday Special nel lontano 2012 quando ero poco più che un ragazzo“.

 

 

Come potete vedere qui sopra, il grafico SharkScope di PokerManzo segna oltre 200mila euro di guadagno in quasi 23mila partite. Mica male!

Uno dei suoi segreti potrebbe essere la forma fisica: “Assolutamente! Cerco di allenarmi almeno quattro volte a settimana, è un ottimo modo per scaricare la tensione e combattere la vita sedentaria del pokerista“. In particolare Manuel va forte nella calistenia, disciplina molto di moda ultimamente.

 

 

Potete trovare diverse foto di Manuel suoi suoi social network, piuttosto curati. Ha una pagina Facebook tutta pokeristica e un canale YouTube tra le altre cose.

Ho una pagina Instagram personale e una pagina Facebook dove tengo aggiornati più che altro amici e parenti, che colgo l’occasione di ringraziare per il loro supporto! Vorrei dedicare questa vittoria a mia nonna e a mio nonno, sono sempre stati grandi fan e ne andrebbero fieri“.

Comunque non esiste solo l’online per Manuel. Nel suo curriculum ci sono anche diversi risultati ottenuti al Perla in Slovenia. Sentiamo che ci dice a riguardo: “Recentemente ho iniziato a giocare più spesso dal vivo, tra Nova Gorica e Rozvadov, ma ancora nessun primo posto per il momento. Sarò al Perla anche questo fine settimana per la prima tappa della nuova stagione delle ISOP“.

 

 

Insomma, se volete conoscere Manuel ora sapete dove incontrarlo. Noi gli facciamo i migliori auguri per i prossimi tornei e per tutti i suoi progetti futuri.

A proposito, c’è un’altra passione (tipica per i pokeristi) che potrebbe portarlo lontano: “Ho iniziato ad appassionarmi al mondo crypto e a studiarlo regolarmente da gennaio di quest’anno, la tecnologia blockchain è sicuramente il futuro“. Good luck a lui anche in questo campo!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari