Wednesday, Feb. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Gen 2014

|

 

Luca Moschitta: ‘Giocherò cinque tornei a Deauville in dieci giorni, la formula dell’EPT è bellissima!’

Luca Moschitta: ‘Giocherò cinque tornei a Deauville in dieci giorni, la formula dell’EPT è bellissima!’

Area

Vuoi approfondire?

Il 20 gennaio il professionista catanese Luca Moschitta aveva stilato il suo personalissimo programma per l’EPT di Deauville: cinque eventi dal peso specifico non indifferente, considerando l’investimento di 20.300€ totali in buy-in, tra i quali spiccano il main event e l’high roller da 10.300€.

Dopo anni passati a grindare online, anni di innegabili soddisfazioni per Luca, i tornei live sembrano adesso esser diventati il suo main game, forse grazie anche ai successi ottenuti all’Italian Poker Tour e al People’s Poker Tour, tornei che gli hanno permesso di ottenere il bankroll necessario per buttarsi con convinzione in questa nuova avventura.

Il suo EPT è iniziato ieri, con il main event delle French Poker Series, con il Day 1B che ha fatto sigillare a Moschitta 54.600 chips in busta, ovvero in pieno average per il Day 2 odierno, nonostante abbia subito alcuni colpi sfortunati. Ecco il suo commento a caldo, rilasciatoci ieri sera: ‘Ho giocato un buon poker oggi, senza troppi showdown, l’unico è stato un A-T < J-J contro un avversario comunque short per un pot da 11.000 chips. Per il resto posso dire di aver fatto un utile lavoro sporco e valorizzato al meglio le mani buone che ho avuto. E’ davvero un torneo facile, magari fossero tutti così! Peccato solo per l’ultima mano di giornata, nella quale ho perso 12.000 chips con Q-Q contro K-Q, ma ho chiuso comunque in average’.

Il torneo, seppur il primo che gioca Luca in Normandia, porterà più di 200.000€ al vincitore, motivo valido per iniziare subito col piede giusto. Il catanese commenta così: ‘Giocherò col coltello tra i denti dato il payout, non è certo un allenamento in vista dei tornei più grandi che mi aspettano. Eravamo più di 1.000 iscritti e circa 180 andranno in the money: farò del mio meglio, domani, per arrivare in zona premi, che è il primo obiettivo che mi son posto’.

Ormai Deauville è una tappa fissa dell’EPT, ma noi italiani non la conosciamo poi così bene e Luca prova a descrivercela in poche parole: ‘E’ una cittadina davvero caratteristica, con un’architettura molto originale. Escludendo un’ottima cucina, con ostriche e cozze buonissime, non è che ci sia molto da fare, ma questo è un bene dato che potrò esser totalmente focused sui tornei. Stasera, ad esempio, sono stato a cena con la mia ragazza Sofia (Lovgren) e tra ostriche, salmone e cozze alla crema è riuscita a consolarsi per l’eliminazione dal torneo’.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
deauville

Deauville vista da Luca Moschitta

Come già anticipato la schedule di Luca è impegnativa ed è necessario un grande dispendio di energie mentali per ‘tener botta’, ma Moschitta ha pianificato al meglio la sua trasferta: ‘Sono tanti i tornei che giocherò nei prossimi dieci giorni, se riuscissi a portare a casa un bel risultato in uno dei primi eventi giocare gli altri sarà molto più facile. Chiaro che se vieni estromesso da una bad beat devi avere il mindset per sederti al tavolo il giorno dopo come nulla fosse. L’EPT, comunque, ha azzeccato la formula giusta e l’ho sposata in pieno: preferisco giocare più tornei in una settimana piuttosto che giocarne uno che dura una settimana…’

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari