Saturday, Nov. 23, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 28 Nov 2012

|

 

Zoom Poker Multientry: le prime impressioni

Zoom Poker Multientry: le prime impressioni

Area

Vuoi approfondire?

Da circa una settimana è arrivata la possibilità di effettuare delle cosiddette Multi Entry nello Zoom Poker di Pokerstars, ovvero di prendere parte più volte alla stessa partita aprendo fino a quattro tavoli contemporaneamente.

Ho provato a giocarci quasi da subito. La prima sensazione è quella di una velocità estrema! Se giochiamo 4x la quantità di mani/ora è impressionante, personalmente sono arrivato a 1400-1500, ma conosco gente che ha superato 2000. In effetti, se abbiamo necessità di cappare il VIP sistem, fatico a pensare ad un sistema più rapido, anche giocando uno stile nitty.

Anche il traffico è di tutto rispetto. Arrivare a riempire il pool con un centinaio di giocatori è stato possibile nel giro di pochissimo tempo. Certo, il field non è facilissimo, spesso al 100 ci troviamo al tavolo con 4-5 reg, ma non è impossibile riuscire a fare profitto se individuiamo i leak avversari. Il momento è interlocutorio, bisognerà capire come si adatteranno anche gli altri e prendere eventuali contromisure.

Quello che sconsiglio, al momento, è giocare contemporaneamente il 6max tradizionale e lo Zoom. I nostri avversari spesso hanno un approccio diverso, quindi dovremo averlo anche noi – e non è facile mentre stiamo gestendo una mole di mani non indifferente in poco tempo. Attenzione,  non sto parlando di “avversari diversi in due giochi diversi”, ma dello stesso avversario nello stesso gioco allo stesso stake, con la semplice differenza che nei tavoli Zoom aggiusterà i suoi range in maniera diversa in base alla posizione e al field probabilmente più impegnativo.

Sarà questo il futuro?

Non è detto. Sicuramente questo “poker veloce” si ritaglierà un suo spazio e, a mio modesto parere, sarà il preferito per chi vuole fare una partita da cellulare in una sala d’aspetto. Sicuramente i grinder lo sfrutteranno in alcuni periodi dell’anno per accumulare velocemente VPP. Sarà molto interessante vederne gli sviluppi in MTT (i tornei Rush su Full Tilt riscossero un discreto successo).

Personalmente, non credo che potrà mai sostituire completamente il 6max tradizionale, ma avere entrambe le possibilità e scegliere l’una o l’altra in base ad alcuni parametri (come il field del momento, ad esempio) è sicuramente una chance che moltissimi sfrutteranno.

Il Robo – Coach ItaliaPokerGrinder

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari