Monday, May. 23, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 19 Apr 2013

|

 

Antonio Bernaudo – Cash game come allenamento per gli MTT

Antonio Bernaudo – Cash game come allenamento per gli MTT

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Incontriamo Antonio Bernaudo appena fuori dal Casinò di Venezia, pronto a giocare il day 1B delle PokerClub Live Series in re-entry, dopo aver perso ieri all’ultimissima mano un piatto che lo avrebbe proiettato chipleader e invece lo ha eliminato dal torneo.

Bernaudovic” sta parlando di Cash Game, e noi drizziamo le orecchie, perché lo conosciamo principalmente come giocatore di tornei MTT. Ecco cosa ci racconta il Pro di SNAI:

Ciao Antonio, sei passato al grinding cash game?

In realtà faccio solo 5-6 sessioni alla settimana, di pomeriggio o nelle sere in cui non gioco i tornei. Apro tutti i tavoli che partono su SNAI, dal NL100 fino al NL1000, ovviamente in table selection sui livelli più alti.

Come mai hai scelto di “mixare” cash e tornei?

Lo sto facendo, oltre che ovviamente per fare profitto, anche per sfruttare il cash game come allenamento! Queste sessioni mi aiutano moltissimo a migliorare il gioco postflop, e quindi ad aumentare il mio ROI negli MTT che rimangono la mia principale specialità, il mio main game.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Hai scelto di concentrarti sul gioco postflop per un motivo particolare?

Il fatto è che il gioco MTT sulle room punto it è cambiato moltissimo in pochi mesi, e i tornei del 2013 si giocano in maniera molto diversa rispetto a quelli del 2012.

In particolare, l’anno scorso le skill postflop contavano solo nei primi livelli di un torneo, perché poi si iniziava a giocare la maggior parte dei piatti importanti del “middle stage” solo con i rilanci preflop – 3-bet, 4-bet, 5-bet, spesso tutte con size piccolissime (“click raise”).

Il gioco del 2013 invece, anche in middle e persino late stage, prevede molti più call ai raise preflop e alle 3-bet, anche fuori posizione. Si flatta molto di più, e quindi si giocano più piatti con stack-to-pot ratio alto, tanti spot giocati fino al river senza andare rotti prima, dinamiche molto più simili al cash game.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari