Monday, Jun. 14, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 2 Set 2014

|

 

Bluff e bluff catching: i consigli di Max Pescatori e Alessandro Chiarato

Bluff e bluff catching: i consigli di Max Pescatori e Alessandro Chiarato

Area

Vuoi approfondire?

Il bluff e il bluff catching sono due armi che non possono mancare all’armamentario di un pokerista.

I Pro del Team Poker Club Max Pescatori e Alessandro Chiarato ci hanno fornito alcune interessanti chiavi di lettura sulle due azioni.

Si inizia dalla “categoria” di giocatori contro i quali potrebbe essere più semplice mettere a segno un bluff.

Secondo Chiarato “i giocatori più facilmente bluffabili sono tendenzialmente quelli inesperti: un buon giocatore di poker sostanzialmente deve essere in grado di capire chi non vuole uscire dal torneo per concentrarvi i suoi bluff”, mentre per Pescatori i bluff riescono più facilmente nei confronti di chi gioca in maniera ragionata, e non con chi gioca solo con le sue carte.

Sia Chiarato che Pescatori concordano sul fatto che non esista una “percentuale” di mani in cui tentare il bluff sul conteggio complessivo di una sessione cash o di un intero torneo.

Chiarato inoltre aggiunge che può esserci “una soglia limite in funzione alle tendenze di un certo periodo storico al di sopra della quale non ci si dovrebbe portare“, e che è sconsigliabile bluffare troppo, a meno che non si abbia uno stile davvero spinto, poiché i bluff-catcher sono in aumento.

Dopo aver scoperto che per entrambi i giocatori è più facile bluffare live piuttosto che online, Chiarato e Pescatori ci parlano del bluff-catching, che soprattutto nel gioco dal vivo sta prendendo sempre più piede come naturale reazione alla crescente tendenza ai bluff degli ultimi anni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Secondo Pescatori, il bluff-catching è un’arma pericolosa che può essere usata con dimestichezza soprattutto dai giocatori esperti. Pertanto va misurata con estrema cautela e precauzione.

Per Chiarato invece il bluff-catching può portare dei benefici nei singoli spot:

Se il tuo bluff-catcher se la gioca bene contro il range avversario è una mossa +ev, altrimenti no“, sostiene Alessandro, il quale aggiunge che “bluff-catchare un giocatore ha un valore aggiunto non indifferente sulla nostra percezione al tavolo nelle mani seguenti“.

Due chiavi di lettura molto interessanti, che spingono a dare un suggerimento molto importante sul lungo periodo: bluffate, e soprattutto bluff-catchate, con metodo e parsimonia!

 

Foto di Futura Tittaferrante

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari