Saturday, Oct. 16, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 16 Ott 2010

|

 

Imparare a evitare i coin flip nel Poker Texas Hold’em

Area

Il coin flip, traduzione inglese di lancio della moneta, è un termine spesso ricorrente nelle problematiche collegate al Poker Texas Hold’em. Questo perchè Testa o croce è divenuto un modello di casualità per antonomasia, vista appunto la natura randomica del risultato del lancio della moneta, e il poker non fa eccezione.

Si parlerà quindi di coin flip ogni qual volta le probabilità di vittoria di un giocatore saranno più o meno le medesime delle probabilità di una sconfitta.

La situazione tipica del coin flip nel poker si ha quando una coppia si scontra contro due carte superiori (come per esempio due donne contro asso e re, cioè il coin flip per antonomasia). In questo articolo parleremo di un errore molto comune legato al coin flip: la voglia di giocarsi il torneo con un lancio di moneta.

È un leak che colpisce spesso i giocatori poco esperti, ma anche quelli bravi nei tornei multi tavolo ma con poca abitudine ai tavoli Sit and Go.

Questo leak per giunta è molto difficile da scovare: spesso si può nascondere dietro a picchi molto elevati. Se infatti abbiamo un grafico che ci appare come le montagne russe nonostante riusciamo a realizzare un buon profitto potrebbe essere perché accettiamo di giocare un coin flip durante i primi livelli di bui di un sit&go.

Questa è la situazione che spesso si presenta:

Bui a 25/50 e ci troviamo da cutoff con asso e re di semi diversi. Abbiamo 1750 chips e un giocatore da posizione iniziale ha rilanciato di quattro volte il grande buio. Noi optiamo per un rilancio fino a 600 chips e il nostro avversario dopo aver pensato qualche secondo va all-in con tutte le sue 1590 chips. Noi chiamiamo e lui gira una coppia di nove. Questa è una situazione classica che ci permette di raddoppiare o ci elimina dal torneo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Mani come questa accadono veramente spesso nei sit and go dai buy-in poco elevati e ritengo siano un leak grave di molti giocatori.

Non ci sono ragioni valide per perdere il proprio stack in questo modo. I bui sono bassi e entrambi i giocatori si trovano in una buona posizione prima di questa mano. Non vi è quindi ragione perché uno dei due dovrebbe voler rischiare l’intero torneo con un lancio di moneta. E esattamente come nella figura rimanere fermi a guardare quale è il responso del board.

Questo modo di giocare è valido quando i bui sono alti o uno dei due giocatori ha uno stack piccolo per cui il suo range sarà abbastanza largo da far partire AK o una coppia media decisamente favoriti. Tuttavia bisogna sempre ricordarsi che quando i bui sono bassi la nostra aggressione deve sempre diminuire.

Secondo me il giocatore con AK avrebbe dovuto chiamare e basta, o al limite operare un piccolo rilancio.  Egli infatti ha una mano forte e il vantaggio della posizione. Rilanciare e permetter all’avversario di andare all-in annulla il vantaggio di posizione che abbiamo e ci mette di fronte a una scelta difficile.

Da quando ho iniziato nel corso della mia carriera a evitare i lanci di moneta, ho potuto notare due cose. La prima è che raggiungo le prime tre posizioni più facilmente e che il mio grafico dei tornei è più stabile. Ho potuto purtroppo notare anche che finisco più spesso terzo o secondo poiché dopo la bolla sono lo stack più corto al tavolo. Tuttavia penso che ciò sia dovuto a vari leak che ho nella fase di bolla piuttosto che alla mancata costruzione di un grosso stack nelle prime fasi del torneo.

Il mio consiglio quindi è, se pensate di essere un giocatore migliore rispetto agli avversari che vi trovate di fronte generalmente ai tavoli, quello di giocare un poker solido nelle prime fasi di un sit and go e conservare la voglia di rischiare per quando i bui giustificano tali rischi. Non ci sono infatti ragioni per prendersi un margine di valore molto piccolo quando i bui sono ancora bassi.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari