Saturday, Oct. 16, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 16 Ott 2010

|

 

Migliorare nel testa a testa finale di un sit and go

Area

Vuoi approfondire?

Una delle fasi fondamentali dei tornei è la fase, l‘heads up conclusivo,  in cui gli ultimi due giocatori si trovano l’uno contro l’altro e si confrontano per vincere la parte più importante e grande del montepremi.

Ogni valido giocatore di tornei sit and go dovrebbe cercare di impegnarsi in modo serio per massimizzare i propri risultati nel gioco heads up. Ecco tre passi fondamentali per ealizzare tale risultato:

1. TRACCIARE I RISULTATI

Tenere traccia delle performance avute nel gioco heads up è molto importante. Dovreste tenere nota del nome del vostro avversario, della grandezza degli stack quando inizia il testa a testa e, ovviamente, del risultato finale.

Segnarsi il nome dell’avversario ci permette di ricordare chi battiamo e chi sembra dominarci. Se troviamo un avversario di quest’ultimo tipo dovremmo cambiare contro di lui il nostro stile di gioco. Proviamo per esempio a mescolare il nostro gioco con dei check/raise quando non siamo in posizione oppure facendo check quando siamo di bottone.

Tenere traccia della grandezza degli stack all’inizio di un heads up è altrettanto importante. Dovremmo usare questa tabella per fare ciò:

% DI CHIPS A INIZIO

HEADS UP

% ATTESA

DI VITTORIE

TARGET ATTUALE %

DI VITTORIE

> 80 % 95 % 98 %
60 % – 80 % 70 % 75 %
40 % – 60% 50 % 55 %
20 % – 40 % 30 % 35 %
< 20 % 5 % 8 %

La % attesa di vittorie è la probabilità che noi ci aggiudicheremo l’heads up, conoscendo la percentuale di chip che abbiamo a inizio heads up. La % target è l’obiettivo che dobbiamo cercare di raggiungere ed è poco più della percentuale attesa di vittorie. L’ultima colonna è la nostra attuale percentuale di vittorie e deve essere compilata da ognuno di noi, ponendo un minimo di 500 heads up.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Se una delle nostre percentuali è sotto il target dobbiamo studiare il nostro gioco in quelle situazioni e cercare di scoprire i nostri punti deboli in modo da migliorare l’approccio al testa a testa.

Ovviamente non dovrete aggiustare i vostri risultati in base alle bad beat subite: esse infatti vanno in entrambe le direzioni e sul lungo periodo tendono ad annullare il loro effetto.

2. STUDIARE IL GIOCO

Ci sono due modi per realizzare uno studio efficace di questa fase dei tornei. Il primo è studiare le proprie hand histories (attraverso un replayer) per scovare gli errori più frequenti che siamo soliti fare. L’altro è quello di usare un calcolatore come Poker Office o Poker Stove per inserire i vari range di mani, per vedere come le diverse mani si comportano contro i range di call che ci aspettiamo dai nostri avversari.

Per esempio se pensiamo che il nostro avversario effettui un rilancio con il 25 % delle sue migliori mani, possiamo scoprire che è profittevole chiamare con jack e nove dello stesso seme se stiamo ricevendo più di 1.6 odds a 1.

3. PRATICA

Per fare pratica possiamo naturalmente giocare dei sit and go contro un solo avversario. Giochiamo alcuni testa a testa al limite inferiore rispetto a quello in cui siamo soliti entrare in un torneo a 9 o 6 persone. Dobbiamo usare dei leggeri accorgimenti poiché i bui saranno molto più piccoli di quelli che ci troviamo di fronte alla fine di un tavolo da nove persone, ma se riusciremo a compiere i giusti aggiustamenti mentali, potremo imparare veramente molto.

Un metodo ancora migliore è diventare amico di un giocatore di heads up (o anche di un giocatore di sit and go che ha i vostri stessi problemi) e prendere l’accordo con lui di non giocare alcuna mano finchè il vostro stack non sarà inferiore ai dieci big blind, in modo da simulare perfettamente le fasi finali di un sit and go.

A bassi livelli potreste anche giocare testa a testa al gioco cash come allenamento per i vostri sit and go poiché la pratica sarebbe allo stesso modo profittevole.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari