Saturday, Oct. 16, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 23 Feb 2011

|

 

Raise is better: perchè rilanciare ed essere aggressivi nel Poker Texas Hold’em

Raise is better: perchè rilanciare ed essere aggressivi nel Poker Texas Hold’em

Area

Oggi vorrei parlarvi di uno degli argomenti più sviscerati nella storia del poker. Una domanda molto popolare infatti tra i nuovi giocatori (ma anche tra i veterani) è perché è preferibile rilanciare, invece di chiamare semplicemente il grande buio, quando vogliamo entrare in un piatto.

Chiaramente a sostegno della teoria della semplice chiamata i giocatori che la preferiscono porteranno la tesi che è più economico fare call e in questo modo possono foldare qualora non abbiano centrato solidamente il flop. Pensando superficialmente, o anche per un giocatore novizio, ciò sembrerà molto ragionevole.

Tuttavia la realtà è che guadagnamo di più se prendiamo il ruolo dell’aggressore ogni volta che ci è possibile. Inoltre è facile riconoscere i giocatori deboli poiché saranno quelli che entreranno nel piatto limpando veramente troppo spesso.

Questo non significa che dovete cercare di rilanciare tutte le mani che vi saranno servite; sarebbe la perfetta ricetta per un sicuro disastro. Significa invece che dovrete trarre vantaggio dalle opportunità che avrete di entrare nel piatto rilanciando, invece di fare un gioco poco efficace con una semplice chiamata.

Vi chiederete se queste mie elucubrazioni vogliano farvi intendere che non dovreste chiamare il rilancio di un giocatore che entra nel piatto facendo raise prima di voi. Assolutamente no: ci sono infatti tantissime situazioni nelle quali ha molto più senso chiamare un rilancio piuttosto che controrilanciare. Ma come capire quando dovreste rilanciare?

Non ci sono leggi scritte ma sicuramente sarà più facile capirlo se prima capirete perché state rilanciando.

PERDERE VALORE

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ipotizziamo di ricevere un asso e un jack: Se limpassimo perderemmo una possibilità di iniziare l’azione con un rilancio. Altri giocatori entreranno nel piatto con un call con mani come A-8 e A-9, cioè mani che probabilmente avrebbero chiamato anche un rilancio. Se trovate un asso al flop potrete ottenere meno chip di quello che sareste stati in grado di ottenere se aveste operato un rilancio pre flop.

I giocatori sono spesso preoccupati di far foldare avversari con mani deboli, ma tale paura non ha senso. Sicuramente ci saranno volte in cui farete uscire dal piatto mani più deboli quando rilanciate, ma non dovreste dimenticare tutte quelle situazioni nelle quali ricevete un call al vostro rilancio e come diretta conseguenza otterrete più soldi. Sarà molto più difficile ingrossare il piatto quando avremo una grossa mano che abbiamo giocato passivamente dall’inizio della mano.

AVERE LA MANO MIGLIORE

Persino se avete rilanciato pre flop e avete mancato il board, non tutto è perso. Non avete buttato i soldi investiti nel pre flop. Non potete dimenticare tutti i flop che hanno fatto diventare utili i vostri rilanci, specialmente quando ottenete una mano forte e battete il vostro avversario.

Tuttavia questa non è l’unico motivo valido per cui dovreste rilanciare. Potrete avere la mano migliore anche quando mancate il flop. Gli altri giocatori penseranno che abbiate una buona mano semplicemente perché avete aperto l’azione prima del flop: ciò vi permetterà di effettuare una continuation bet che sarà rispettata. Rilanciare non è qualcosa che sarà profittevole quando avete una buona mano, ma vi darà profitto anche con mani mediocri o quando non otterrete aiuti dalle carte girate dal dealer.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari