Saturday, Sep. 21, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 31 Gen 2011

|

 

Come utilizzare il tempo quando non si gioca una mano a poker online

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Come utilizzare il tempo quando non si gioca una mano a poker online

Area

Durante le nostre sessioni di gioco di poker online, tranne in caso di multitabling estremo, ci troveremo spesso fuori dalla action ad attendere la fine della mano. Molti utilizzano questi tempi morti per chiacchierare con gli amici con software di instant messaging, navigare in internet, ecc.

Molto più utile e redditizio (almeno economicamente) è invece l’utilizzo di questi piccoli ritagli di tempo per varie attività di analisi. Ecco alcune delle cose da poter fare mentre on si gioca una mano in una sessione di poker online:

Seguire la action

Seguire l’evolversi della mano è estremamente importante, anche se non si è coinvolti, per molteplici ragioni. Seguendo il gioco carpirete quante più informazioni possibili dai vostri avversari, studierete i loro range, la loro attitudine al bluff, vi accorgerete più facilmente se qualcuno è in tilt, se un giocatore ha appena ricevuto una bad-beat, e manterrete alta la percezione di gioco al tavolo.

Non sono pochi i giocatori che nemmeno si accorgono se tra una mano e l’altra è cambiato il players alla propria sx, o che sbagliano una giocata perché non si sono accorti di qualche nuovo shortstack. Limitarsi a studiare gli avversari solo nelle mani in cui si è coinvolti riduce di circa un 70% le informazioni che potremmo acquisire, ed in un gioco dove le informazioni valgono denaro è inutile dire che commetteremmo un costoso errore!

Utilizzare l’hand-replay

Ormai la stragrande maggioranza di Poker-room offre l’instant replay della mano appena conclusa (o in alternativa la Hand History), beh, utilizzatelo! E’ importantissimo controllare le mani che sono state gettate nel muck per scoprire chi dei vostri avversari insegue progetti fuori odds, chi gioca le middle pair, chi spinge troppo con le TPTK, ecc.

Ad esempio mi è spesso capitato di c-bettare sul flop e/o sul turn il solito AK che non ha legato, ed arrivare poi in check/fold sul river per scoprire che il mio avversario aveva chiamato, anche se fuori odds, perché in draw. Questo non sarebbe niente di male se non fosse che durante le streets egli ha magari mancato il draw ma legato una bottom pair che gli consegna il piatto.

Se avessi però riscontrato in qualche precedente mano che egli ama inseguire i progetti e il board ne presentasse, qualora al river non scendessero carte che completano, opterei per effettuare una puntata, anche contenuta, per estrometterlo dal piatto.

Utilizzare Database on line

Su internet esistono grandi database che registrano le hands history di tutti i giocatori on line. Questi database (es. pokertablerating) contengono i risultati complessivi del giocatore, ma con un altissimo dettaglio di analisi che vi fornirà facilmente parametri quali PFR, Aggressività e steal; potrete inoltre scoprire se sta giocando al suo livello, se ha appena leveluppato o se è in tilt e sta facendo uno shoot ad un livello che non gli appartiene

Potrete scoprire da quanto tempo gioca, quanta esperienza ha, quanto multitabla; potrete rivedervi tutte le mani che ha giocato nell’ultimo mese e capire i suoi betting pattern, studiare come gioca le mani premium,ecc. In poche parole potrete fargli una radiografia da sfruttare al tavolo a vostro vantaggio.

Utilizzare l’HUD

Per chi utilizza Hold’em Manager sarà immediato verificare i parametri principali di gioco degli avversari, ma durante i tempi morti potrebbe risultare molto interessante, aprire tutti i pop-up per esaminare le voci nel dettaglio.
Es. Sicuramente quasi tutti gli utilizzatori avranno la c-bet tra i parametri principali. Ciccate su quel parametro ed andate ad analizzare, ad esempio, quante volte il vostro avversario chiami una c-bet sul turn.

Potreste scoprire che lo fa rarissimamente e portarvi così a casa qualche piatto in più, al momento opportuno, sparando contro di lui una second barrel. Ovviamente le possibilità di analisi con l’HUD sono quasi infinite, e quindi saranno molte le voci il cui studio renderà il vostro gioco EV+

Ricordatevi sempre che, il Texas Hold’em è definito un gioco ad “informazione incompleta”, ed è proprio quella incompletezza che introduce una forte componente aleatoria. Cercate di colmarla con quante più informazioni riusciate reperire, rendendo così il vostro tempo ancora più profittevole!

GG

TomRight

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari