Saturday, Oct. 16, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 4 Nov 2010

|

 

Sit and go: bullare contro due corti!

Area

Vuoi approfondire?

In un sit and go da nove persone una volta arrivati a premio affrontare due giocatori corti è la migliore situazione possibile. Potete attaccarli senza pietà, almeno fino a che il loro stack non scenda sotto i tre big blind.  Successivamente sarà intelligente andare all in solo con mani di buon valore.

Le mani di partenza con le quali aprire saranno tutte le coppie, tutti gli assi, re-cinque o meglio (K5+), Q7+, J7+, T8+ e 98; se fossero dello stesso seme potrete estendere il vostro range fino a includere tutti i re e le donne, J4+, T6+, 96+, 86+, 76 e 65.

Vi sembrano troppe mani di partenza? In fondo sono solo il 50 % delle possibili starting hands e siccome i vostri avversari dovrebbero essere selettivi nelle loro scelte, finirete per vincere molte mani prima del flop. Se lo stack dei vostri avversari è meno di un quarto del vostro potrete addirittura essere più aggressivi.

DA PICCOLO BUIO

Vediamo ora una situazione di esempio di quando vi trovate sul piccolo buio e l’altro corto ha già buttato nel mazzo la propria mano.

Bui 200/400. Siete di piccolo buio con 11.100 chip e i vostri avversari prima di mettere i bui hanno entrambi 1.200 chips.  Probabilmente la vostra puntata sarà chiamata dal giocatore sul grande buio più o meno sempre (gli rimarrebbero solo 800 chips). Il piatto offrirà al grande buio odds di almeno 3,25 a 1 e quindi egli dovrebbe chiamare con qualsiasi due carte (dovrebbe anche se spesso non lo farà).

Ma anche voi dovreste andare all in più o meno sempre (eliminando solo mani veramente marginali) poichè in ogni caso avete un aspettativa di vincita positiva.

Naturalmente tutto sarà ancora più semplice se avrete un minimo di lettura sulle possibili mosse dei vostri avversari e soprattutto su quanto sarà largo il range con cui chiameranno i vostri continui all-in. Come sembra facile intuire quante più mani chiameranno, tanto minore sarà il vostro valore atteso di vincita andando all-in con qualsiasi mano di partenza (anche detto ATC dall’inglese Any Two Cards: qualsiasi due carte). Se pensate che il giocatore con poco stack vi chiamerà col 50 % delle sue mani, dovreste andare all in con qualsiasi mano. Se lo ritenete più loose dovreste essere maggiormente selettivi (fino ad arrivare alle mani di partenza suggerite in precedenza).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

C’è solo un piccolo beneficio a fare fold dal piccolo buio occasionalmente: se giocate sempre contro gli stessi giocatori essi penseranno che voi siate abbastanza selettivi e chiusi nella scelta delle mani di partenza e rispetteranno maggiormente i vostri futuri all in.

DA BOTTONE

Vediamo ora come dovete comportarvi se vi trovate sul bottone. Le considerazioni fatte prima valgono ancora visto che andando all-in sempre il vantaggio derivante dalla posizione del bottone è annullato, ma il vostro gioco dovrà essere leggermente differente. Il bottone non è più il posto migliore per rubare e, siccome finora a parte le ante non avrete investito nulla, vi vedrete costretti a rischiare un maggior numero di chips per andare all-in.

Se i vostri avversari hanno stack piccoli (3/4 grandi bui) il vostro rilancio aumenterà le loro odds a delle cifre vertiginose e quindi voi dovreste puntare più o meno solo per valore (push for value), evitando le mani marginali.

Guardiamo però anche un caso dove occorre andare all-in con una mano come 8/5 di cuori. Ci troviamo da bottone con 9.800 chips, il piccolo buio ha 1.700 e il grande buio 2.000. I bui sono 200/400 senza ante. In questo caso è presumibile che il piccolo buio non si sentirà attaccato particolarmente avendo ancora 4 big blind e potrà foldare gran parte delle sue mani. Anche il grande buio farà lo stesso ragionamento poichè conserva uno stack maggiore di quello del piccolo. Noi dovremo quindi andare all-in con quasi il cento per cento delle nostre mani perchè gli avversari preferiranno tentare di arrivare secondi piuttosto che insidiarci.

In una parola, se vi trovate a essere lo stack più grosso al tavolo, ATTACCATE. Fino a diventare maniaci e fino a che i vostri avversari hanno tre o più big blind.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari