Friday, Jan. 27, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Gen 2016

|

 

Dinamica MTT: le skill di Calvin ‘cal42688’ Anderson contro un ‘fish’ al PCA Main Event

Dinamica MTT: le skill di Calvin ‘cal42688’ Anderson contro un ‘fish’ al PCA Main Event

Area

Vuoi approfondire?

Dopo aver analizzato, ieri, una mano che ha visto protagonista il nostro Dario Sammartino, oggi ci soffermiamo su una mano giocata dal fenomenale professionista americano Calvin ‘cal42688’ Anderson, che in carriera vanta sei titoli SCOOP e un titolo WCOOP su PokerStars (5.950.000$ di vincite online in tutto).

Sa cosa fare con le carte anche live, dato che ha vinto circa 1.400.000 dollari finora.

Lo spot in questione è avvenuto nel corso del Main Event PCA – poi vinto da Mike Watson – poco prima di una pausa.

Calvin – intercettato dai colleghi di PokerNews – ha spiegato come sono andate le cose. La dinamica è molto interessante, perché Anderson si è trovato ad affrontare un player che definisce ‘fishy’.

anderson

Calvin Anderson alla PCA

 

Apre poco più che in mini-raise da early con Q-9 di picche, flattano sia lo small blind che il big blind.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il flop recita K-5-8 con una picca e, spiazzando Calvin, lo small blind leada per circa 3.000: per lui questa move denota debolezza, quindi opta per un raise a 8.500, che però viene chiamato dal player dalle dubbie qualità.

Al turn esce una donna, carta che dà un po’ di valore ad Anderson. Lo small blind bussa e lui fa lo stesso, poiché ha difficoltà a definire bene il range dell’avversario, che può avere un 8, un K o una mano completamente casuale.

Al river esce una blank, ovvero un due. Il check del ‘fish’ porta Calvin a pensare che possa avere proprio un otto, così decide di fare una valuebet contenuta con l’obiettivo di farsi chiamare. Nel caso avesse un Re, invece, perderebbe un piatto di piccole dimensioni.

Sulla bet di 6.500 di Anderson, l’oppo però sale a 14.200.

Il professionista americano, nonostante quest’action strong, è ancora convinto di essere sopra e – forte del suo ragionamento – decide di chiamare. Lo small blind getta direttamente le carte nel muck.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari