Un grande bluff al river di Jonathan Little: colpo di genio o rischio inutile? | Italiapokerclub

Tuesday, Mar. 31, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 27 Dic 2019

|

 

Un grande bluff al river di Jonathan Little: colpo di genio o rischio inutile?

Un grande bluff al river di Jonathan Little: colpo di genio o rischio inutile?

Area

Vuoi approfondire?

Jonathan Little ci regala un’altra mano interessante da analizzare. Uno spot che arriva direttamente dal main event del WPT Borgata, dove il player americano ha preso parte qualche settimana fa. E sono numerose le mani che Little ha conservato per un’analisi successiva e fra queste spunta un mega bluff giocato all’inizio del day 2.

Si tratta di un colpo giocato in maniera passiva fino al river e poi trasformato appunto in un mega bluff dal giocatore a stelle e strisce, complice anche l’immagine molto aggressiva del suo rivale. Jonathan Little analizza come sempre passo per passo la mano e la sua condotta di gioco, spiegando ogni azione. Insomma un’analisi completa del suo processo mentale. Vediamo come è andata.

La mano

Jonathan Little è impegnato nel day 2 del “$3.500 WPT Borgata Poker Open“. Ha uno stack profondo composto da 80 big blind, quando si gioca il livello 600-1.200. Apre le danze il bottone e rilancia a 2.500. Passa lo small blind e da grande buio chiama Little con 10 7 .

Siamo proprio nelle prime battute della seconda giornata e nonostante il redraw sono ancora al tavolo con il giocatore di bottone. Si tratta di un player molto aggressivo che dispone di uno stack molto simile al mio. Abbiamo giocato molto assieme nel corso del day 1 e ho visto che da bottone ama aprire molto spesso. Dunque chiamo sereno, con un piano ben preciso in testa“.

Il flop recita A 9 7  e little si mette in check/call a 3.000.

“Ho bottom pair, ma preferisco controllare. So che quasi sicuramente il mio avversario andrà in bettata su any flop e dunque non ha senso per me uscire con una bet ed espormi ad un possibile rilancio. Faccio check e lui esce a 3.000. Betta meno del 50% del pot e sono ben felice di chiamare, in attesa del turn“.

In quarta strada ecco 3 e nuovamente opto per un check. Come da previsione oppo prende un mucchietto di chips e le piazza in mezzo al tavolo. Si tratta di una bet a 7.000. Se non fosse per lo stile, l’immagine e l’History, avrei sicuramente mollato il colpo. Ma contro di lui ci sono buoni motivi per mettere anche con un punto così basso

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il river completa il board con 8 e nel piatto ci sono 26.800 chips. Little per la terza volta di fila bussa e dopo la bet a 11.000 del rivale, opta per un raise pesante: 30.000 unità.

Con questa azione pesante, sto cercando di mettere fra i miei possibili range tutte le doppie coppie, set e anche scale runner runner con J-10. Insomma metto in difficoltà il mio avversario, il quale è si aggressivo, ma allo stesso tempo è capace di mollare la presa, pur avendo hittato sul board. Non sono di fronte ad uno sprovveduto.”

Qualcuno potrebbe obiettare che se decido di rilanciare al river, la size poteva essere maggiore. Un allin per circa 60 mila pezzi. Ma rischio di essere chiamato nel caso oppo possa avere davvero un set o un punto che non può passare. 30.000 è invece la cifra giusta sia per indirizzarlo al fold con un punto non eccezionale (o anche se è in bianco totale) e sia per non mettere a repentaglio l’intero stack, nel caso in cui decida di chiamare“.

La sua size al river, un poco meno della metà del pot non è sicuramente una value bet. Anzi potrebbe nascondere una mano alquanto marginale e che si espone appunto ad un rilancio del sottoscritto. Se ripercorriamo l’intera mano, le sue size non sono state certo eccezionali rispetto alla grandezza del pot. Lo considero un ottimo player e per questo motivo ho azzardato la mossa del raise al river. E infatti folda e io incamero un piatto da oltre 37 mila pezzi. Se la mia condotta può essere opinabile, il mio ragionamento ha trovato ragione. Sono molto soddisfatto“.

Voi come giudicate la mano di Little? Si è esposto ad un rischio inutile, oppure approvate in pieno la sua condotta? Fateci sapere come sempre.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari