Friday, Jan. 15, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 15 Mag 2020

|

 

Poker Tips con Musta: aumentare la size dei rilanci

Poker Tips con Musta: aumentare la size dei rilanci

Area

Guardare i grandi campioni giocare potendo seguire anche il loro “thinking process” è qualcosa che contribuisce molto a migliorare il proprio approccio di gioco. Si ha così occasione di osservare il come e il perchè di linee di gioco particolari, oltre a carpire dettagli che possono essere particolarmente utili.

In questi due spot, per esempio, Mustapha Kanit ci sottolinea ripetutamente l’importanza di aumentare le “size” dei rilanci e delle 3Bet, soprattutto quando siamo con uno stack “deep” durante i tornei.

Musta e la 3Bet nel preflop

Siamo al torneo da 10 mila dollari delle WSOP, in modalità 6-Max quindi come sappiamo c’è bisogno di ancora più aggressività al tavolo. L’avversario di turno oltrettutto è una vecchia conoscenza di Mustacchione, avendo incrociato i guantoni con Chance Kornuth (1 braccialetto WSOP all’attivo oltre a quasi otto milioni di vincite live).

Terzo livello del torneo, quindi stack ancora estremamente deep rispetto ai bui e tante possibilità di azione diverse. Chance apre da BTN a 900 (su bui 200/300 ante 300) e Musta si ritrova sul BB con il suo bel “K K”.

Quanto fareste di rilancio? Qualcuno forse sarebbe portato a fare un classico x3 o giù di lì, ma Mustapha invece opta per rilanciare ben 4300.

“E’ una situazione in cui molto spesso tendo a raisare, perchè abbiamo degli stack molto profondi, e tendo anche a fare size abbastanza grosse. Siamo veramente molto profondi e voglio mettere chips nel piatto, voglio avere un minimo di fold equity.

Non è uno spot in cui se raisa 900 tendo a tribettare da BB a 2700 o 3300, perchè gli darei implied odds troppo grandi.

In linea di massima se tribetto out of position mi piace fare size abbastanza grosse, perchè non è una cosa che faccio così spesso contro giocatori come Chance (o altri simili), con un tavolo così semplice e sono molto polarizzato tra vero e finto, quindi mi piace fare size più grosse.”

Quindi attenzione ovviamente a scegliere anche in base alla nostra immagine al tavolo e all’avversario di turno, ma ecco spiegato perchè potrebbe essere interessante valutare anche altre size per i rilanci di questo genere. Nel caso specifico Musta ha ovviamente una mano monster e Chance alla fine folderà, ma non è importante l’esito quanto la linee da tenere.

Il Check-Raise “lungo”

Altro spot interessante sempre in early stage, dove Musta ci racconta un po il suo pensiero su come affrontare giocatori anche particolarmente loose e aggressivi alzando un po’ le size e prendendo linee diverse.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dinamica simile alla precedente con il BTN che apre a 800 (bui 200/300) e Musta che da BB decide per il call con Q 10 .

“Qua classico spot contro questo giocatore cinese con cui sto giocando molto, in un momento in cui sto facendo bene portando a casa tanti piccoli piatti uncontested che è sempre un buon modo per fare stack.”

Flop: A K 10
Check Musta, Bet 800 BTN, Call

“Il flop è buono perchè con asso e kappa di quadri già so che lui non può avere il flush draw nuts perchè la donna ce l’ho io. In più abbiamo una gut shot, quindi non penso di foldare in questa situazione. Siamo molto deep per cui posso decidere di callare o raisare, ma opto per il call.”

Turn: J
Check Musta, Bet 2700 BTN, Raise 9100 Musta, Fold.

“Il turn è la più bella del mazzo, e penso che la mossa migliore contro un giocatore così sia proprio il check-raise. Altre volte potrei anche uscire puntando, ma non contro di lui che so che betta ad alta frequenza, e specialmente contro di me per lui diventa molto difficile poi foldare un asso in questi spot, perchè posso fare la stessa mossa veramente con tante mani: posso avere 78 di quadri, tanti gut shot o flush draw, per cui è difficile foldare.

Decido quindi di raisare a circa 9000 che mi sembra una size abbastanza giusta, poco più di x3. Lo ripeto, mi piace fare size abbastanza grosse di 3bet, mi piace mettere l’avversario in difficoltà, così come posso decidere di over bettare in qualsiasi situazione ed è importante mettere l’avversario sotto pressione tante volte. Avendo l’opportunità di bettare qualsiasi size, dalle over bet alle mini bet, si riesce a mettere in difficoltà l’avversario tante volte.” 

Imprevedibilità. Adattamento. Progettazione. Sono tutti aspetti che devono fondersi per ottenere la strategia migliore in ogni momento. Resta che in alcuni casi quindi, è possibile anche valutare un aumento della size di rilancio o di 3Bet, ottenendo due risultati insieme: si mette sempre molta pressione all’avversario costringendolo a scelte difficili (che è una delle regole fondamentali secondo Musta) e si aumenta il piatto in situazioni che sembrano essere a noi più favorevoli.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari