Tuesday, Oct. 20, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 26 Giu 2020

|

 

Poker online: 4 consigli che ci aiuteranno a trovare il tasto fold e a risparmiare

Poker online: 4 consigli che ci aiuteranno a trovare il tasto fold e a risparmiare

Area

Vuoi approfondire?

Guadagnare valore dalle proprie mani migliori e far foldare i giocatori tramite i bluff sono tra gli aspetti più importanti di un poker performante.

Ma assume una fondamentale importanza anche il vecchio adagio “un soldo risparmiato è un soldo guadagnato” , ovvero: quando possibile, meglio risparmiare .

Quanto tempo può sopravvivere un bankroll (per esempio) da 1.000 € con molte vincite da 20€ ma con altrettante perdite da 40€? Non molto, esatto.

I giocatori perdenti non sono in grado di “trovare il fold” quando sanno di essere battuti. Continuano a pagare le piccole e grandi puntate avversarie nonostante sia evidente che la propria mano sia battuta.

I vincitori, invece, comprendono al meglio la situazione e raccolgono tutte le informazioni disponibili. Quando si rendono conto che è improbabile vincere allo showdown o con un bluff, questi effettuano rapidamente il fold necessario. Del resto, anche limitare le perdite corrisponde a guadagnare denaro.

Quindi, come ottimizzare la propria capacità di saper foldare al momento giusto?

Abbiamo qualche consiglio per voi.

Saper leggere la mano avversaria

Sembrerà scontato, ma saper effettuare una buona lettura delle mani avversarie risulta fondamentale nel poker.

Per “lettura delle mani” si intende, più precisamente, l’assegnazione di un range di mani possibili al nostro avversario, basato sulle sue azioni prima del flop e su ogni street.

Una volta ristretto il campo, sarà possibile rendersi conto di quanto sia forte o debole la sua mano. Naturalmente, una buona lettura delle mani avversarie richiede molta pratica e molte partite, ma alla lunga ci aiuterà a prendere le decisioni migliori in termini di chiamate o foldate, con un effetto positivo sul nostro profitto.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Notare lo stile di gioco avversario

Se il nostro avversario ha uno stile di gioco piuttosto chiuso e passivo, tendiamo a credergli davanti ad una sua grossa puntata. Se un avversario va in all-in solo col nuts, ricordiamoci e passiamo la mano. Un errore che molti commettono è quello di convincersi troppe volte da soli di essere oggetto di un bluff: per evitarlo basterebbe ricordarsi di come il nostro avversario ha giocato fino a quel momento.

Ricordare l’evoluzione della mano

Quante volte ci è capitato, con una mano con AJ o AQ, di chiamare la 3bet preflop, hittare l’Asso al flop e pagare tre strade di valore per poi scoprire di essere contro un AK?

Ricordiamoci sempre l’azione preflop, e ricordiamoci che foldare prima del river, anche se abbiamo preso un pezzo del board, non è sempre una cattiva idea.

 

Notare il bet-sizing avversario

Molti giocatori hanno dei “betting pattern” piuttosto marcati.

Ovvero: ci saranno quelli che puntano il pot una volta hittata top pair o meglio al flop, come quelli che cbettano sempre half pot se non beccano nulla. O ancora: quelli che vanno allin se con AK non colpiscono nulla al flop, o quelli che fanno check quando ottengono un set per poi rilanciare.

Segniamoci i vari comportamenti e ricordiamocene: ormai tutte le poker room online ci danno la possibilità di annotare i comportamenti dei nostri avversari.

Anche questo accorgimento, nel lungo periodo, si tradurrà in maggiore profitto per noi.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari