Sunday, Oct. 25, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 15 Ott 2020

|

 

Come difendere il proprio bankroll nel poker: ecco 5 punti fondamentali

Come difendere il proprio bankroll nel poker: ecco 5 punti fondamentali

Area

Vuoi approfondire?

La gestione del bankroll (e la sua tutela) è un passaggio fondamentale per ogni giocatore. Sia per quelli occasionali, ma soprattutto per coloro che vogliono grindare a buoni livelli. Di conseguenza saper gestire il proprio bankroll, è un pò come gestione delle finanze e dei flussi di cassa per un imprenditore.

Nel poker influiscono parecchi fattori. Dalle skills alla varianza, dagli errori che si commettono e dalle scelte che siamo portati a compiere. Dunque, in questa sorta di giungla piena di ostacoli, dobbiamo avere in testa una strategia ben definita per salvare il bankroll.

Una disciplina forte e che deve condurre alla gestione ottimale dei soldi, onde evitare di bruciare tutto quello che abbiamo costruito con pazienza certosina. Ecco quindi 5 regole da seguire alla lettera.

1-  Giocare in Bankroll

Il concetto fondamentale è che bisogna assolutamente giocare rispettando il proprio bankroll se si vuole fare soldi online. Il modo più semplice per spiegare questa regola è  osservare il teorema matematico denominato Gambler’s Ruin.

Assumendo due giocatori impegnati l’uno contro l’altro in soli coinflip (quindi un gioco dove entrambi hanno un’aspettativa di vincita pari a zero), uno con un bankroll infinito e uno con bankroll finito, quest’ultimo andrà sicuramente rotto perdendo i suoi soldi.

Nel poker online sarete voi contro tutti gli altri, cioè voi con un roll finito contro il resto del mondo che ha quindi bankroll infinito. Per fortuna se siete un giocatore vincente potete comunque aspettarvi un ritorno positivo del vostro investimento.

Avrete però ovviamente bisogno di abbastanza soldi per rendere irrilevanti gli effetti della varianza: il vostro bankroll, seppur sia finito, deve essere abbastanza grande da sembrare infinito. Giocate quindi al massimo l’1-2 % del vostro totale su ogni tavolo.

2 – Il conto non deve essere un’ossessione

Potendo controllare l’ammontare del vostro bankroll online con un semplice click del mouse è facile cadere nella trappola di maneggiare spesso il proprio conto.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quando state vincendo e vedrete il conto vi sentirete bene, ma non appena avrete anche una semplice sessione di perdita vedere il roll che diminuisce vi farà sentire molto male.Vorrete recuperare e tornare al vostro roll precedente immediatamente e in questo modo finirete per forzare il vostro gioco.

“Inseguire le vostre perdite” potrebbe essere il primo passo verso la totale distruzione del vostro bankroll; dovete ricordare che tipicamente nel poker fare soldi è un lento processo mentre perdere soldi è una rapida discesa. L’unico modo per riguadagnare velocemente ciò che si è perso è fare un salto a un livello superiore, ma questo va contro la prima regola ed è il primo passo per andare velocemente rotti.

3 – Bisogna essere disciplinati

Ogni minimo errore, anche il più piccolo, ci costa dei soldi. Più soldi perderete dai vostri errori, più difficile diverrà generare profitti. Per evitare errori dovreste limitare le distrazioni che tolgono la vostra concentrazione dal gioco.

Non appena inizierete a giocare senza prestare la massima attenzione, sarete praticamente certi di fare molti errori. Naturalmente ogni persona è differente per cui ci saranno giocatori che riusciranno a mantenere la massima attenzione anche giocando mentre guardano un film, mentre altri dovranno chiudersi in una stanza come in una camera iperbarica.

4- Campanelli d’Allarme

Se non siete sani o non vi sentite bene con voi stessi, finirete per non giocare il vostro miglior poker. I fattori più importanti per il poker sono:

  • Alimentazione: se non mangiate bene o semplicemente sarete affamati, non riuscirete a pensare velocemente e in maniera profittevole. Inoltre il cibo potrebbe essere una distrazione per voi.
  • Comfort: se non siete comodi, vi distrarrete. Comprate una buona sedia, un buon monitor e sedetevi nella maniera più comoda possibile
  • Distrazioni Mentali: se avrete pensieri per la testa o semplicemente sarete stanchi, non riuscirete a giocare il vostro miglior poker. Semplicemente spegnete il computer e andate a dormire se vi trovate in una di queste situazioni

5- Il pericolo del tilt

Il tilt è la causa numero uno tra quelle che uccidono il bankroll. Il tilt può derivare da tutti i precedenti fattori ma anche da qualcosa di semplice come una bad beat. Il tilt può portare anche il giocatore più misurato in una serie di ridicole puntate, rilanci e call.

Quando  avete un minimo segnale di tilt, non importa quanto sembri leggero, è il momento di uscire dal client di gioco e andare a fare qualcosa di diverso. Il poker sarà comunque ancora lì quando tornerete alla vostra postazione.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari