Sunday, Jan. 29, 2023

Strategia

Scritto da:

|

il 12 Gen 2023

|

 

La tabella definitiva per una corretta gestione del bankroll nel poker moderno

La tabella definitiva per una corretta gestione del bankroll nel poker moderno

Area

Chiudiamo la serie di articoli dedicati alla costruzione  e alla gestione di un buon bankroll nel poker moderno, dando finalmente i tanto sospirati numeri che stavate attendendo fin dalla prima puntata.

Abbiamo imparato nel corso di questa scalata, al termine della quale, con questo pezzo, vedremo finalmente la cima, a rispettare tutti quei canoni e queli calcoli che ci permetteranno di mantenere “sane” e sicure le nostre sessioni di gioco, con l’obiettivo di non cadere mai nella tentazione di fare il passo più lungo della gamba se non in particolari situazioni, come ad esempio dei piccoli premi che decidiamo di concederci.

Di quanti buy-in dovrebbe essere il mio bankroll per il poker?

La dimensione che dovrebbe avere il tuo bankroll per il poker dipende da una serie di fattori, che esamineremo in questo paragrafo. Questi includono il formato delle partite che giochi, il tuo stile di gioco e la tua tolleranza agli swing (buoni e cattivi).

Ad esempio, un giocatore di cash game Texas Hold’em no-limit short-handed (6-max) può giocare con un bankroll inferiore rispetto a un giocatore di cash game pot-limit Omaha perché PLO tende ad avere oscillazioni più ampie. Allo stesso modo, i giocatori di PLO cash game possono giocare con un bankroll minore rispetto ai giocatori di tornei MTT.

La tabella seguente mostra il numero consigliato di buy-in per i tipi di gioco più comuni attualmente presenti online. (Nota: le raccomandazioni sul bankroll per i giochi online differiscono da quelle per i giochi dal vivo.) Cerca di non avere mai più del 5% del tuo intero bankroll in gioco in qualsiasi momento. Riduci ulteriormente questo numero se sei meno avverso al rischio.

Nel caso dei tornei di poker, sia online che live, i numeri elencati di seguito si riferiscono al numero di buy-in del torneo. Quindi, se ti piace giocare a €5 MTT, un numero di 100 (come minimo) equivale ad avere $500 nel tuo bankroll con cui giocare.

Allo stesso tempo, per il cash game, i dati si riferiscono al numero di buy-in nel gioco in cui un buy-in rappresenta l’importo massimo consentito nel gioco.

Sembra di difficile comprensione, ma non lo è affatto. In altre parole, se una partita NLHE da €0,10/€0,25 (i €0,10/€0,25 rappresentano i bui), consente un buy-in massimo di €25, una cifra di 100 equivale ad avere €2.500 nel tuo bankroll riservato al poker.

Tabella Bankroll

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Le considerazioni

Potresti essere sorpreso dalle cifre che vedi nella tabella sopra, ma queste sono le raccomandazioni spesso date in risposta agli (aspiranti) giocatori di poker che chiedono quanto dovrebbero essere congrui i loro bankroll. Sentiti libero di giocare con i numeri e trovare un importo adatto a te e alla tua situazione attuale.

In media, queste linee guida e questi strumenti dovrebbero aiutarti nelle partite online a gestire la varianza spesso brutale che si insinua nel poker. Non commettere errori: anche i migliori giocatori di poker del mondo subiscono enormi oscillazioni!

Non importa quanto tu sia abile, devi avere una corretta strategia di gestione del bankroll del poker per affrontare la varianza, indipendentemente dalle puntate.

Alla ricerca della tua comfort zone

Alcuni giocatori di poker preferiscono giocare con un bankroll più ampio perché ne hanno bisogno per i loro giochi di poker preferiti e non desiderano dover abbassare la posta in qualsiasi momento. Questo è particolarmente importante se giochi a poker per vivere, quando diminuire le puntate limita la quantità di denaro che puoi eventualmente vincere. Potresti voler giocare con un bankroll più ampio se, in caso di rottura, dovessi avere problemi con il deposito.

Altri potrebbero voler giocare con un bankroll più piccolo nel tentativo di scalare la posta in gioco più velocemente, ma questo aumenta il rischio che tu debba scendere di livello o magari andare broke. Se non ti dispiace saltare le varie puntate su base regolare, o puoi permetterti di ricostituire il tuo bankroll se tutto va storto, un bankroll più piccolo potrebbe funzionare per te.

L’ultimo consiglio per liberarti da eventuali catene che ti legano alla corretta gestione del bankroll: si tratta di preferenze personali e tolleranza al rischio, non avere paura di abbinare queste regole alle tue esigenze. 

Questi sono gli articoli che hanno preceduto ciò che avete appena terminato di leggere:

I pezzi sono stati scritti da Matthew Pitt e Yori Epskamp per Pokernews.  

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari