Friday, Nov. 15, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 21 Nov 2010

|

 

ICM – Independent Chip Model

ICM – Independent Chip Model

Area

Così come si evolvono gli strumenti che ci permettono di giocare a poker, uno fra tutti internet, e così aumentano anche quegli stessi strumenti che ci consentono di migliorare il nostro stile di gioco.

Molti fra questi sono programmi di calcolo o di memorizzazione delle abitudini dei nostri avversari.

Il programma che vogliamo presentarvi oggi si chiama ICM (Indipendent Chip Model) ed è uno strumento rivolto a chi è solito cimentarsi in tornei multi tavolo e sit and go.

Questo calcolatore, sviluppato dalla UCLA University, permette di stimare il valore atteso, in termini di premio, in base alle chips che si possiedono.

Facciamo un esempio. Ci siamo iscritti ad un sit and go da nove giocatori con buy-in 10 euro. Il premio per il primo classificato è di 40 euro (4 volte il buy-in iniziale), il premio per il secondo è di 25 euro e il premio per il terzo è di 15 euro. Ovviamente dalla quarta alla nona posizione non ci sono premi.

All’inizio del torneo l’equity, ossia la percentuale di vittoria tradotta in moneta, è esattamente la stessa per tutti i giocatori (10 euro) in quanto ognuno ha lo stesso ammontare di chips davanti.

Parte la prima mano e si arriva al flop con soli due giocatori a contendersi il piatto. I due, che chiameremo A e B, decidono di andare entrambi all-in. Avendo lo stesso numero di chips davanti chi dovesse vincere butterebbe fuori l’avversario.

Vince A e quindi B lascia il torneo. Ora l’equity di A è ovviamente salita ma non del doppio come verrebbe da pensare considerando che ha appena raddoppiato il proprio stack portandolo da 1.500 chips a 3.000.

Infatti l’equity del giocatore A è ora di 18,30 euro (anziché venti) e quella degli altri giocatori, pur non avendo partecipato alla mano, è comunque salita da 10 a 10,10 euro.

Il motivo? Molto semplice, ora che il numero di contendenti è diminuito da nove a otto le probabilità di aggiudicarsi un premio non sono cresciute solo per l’autore del double up ma anche per tutti gli altri.

Nel corso del torneo, soprattutto quando si rimane in quattro, cinque giocatori, questo strumento può divenire molto importante per calcolare le proprie chance di vittoria e modificare lo stile di gioco di conseguenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari