Saturday, Oct. 16, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 22 Lug 2009

|

 

Il resteal in torneo

Area

Ancora una volta il giocatore sul CO ha raisato 3x e voi sul BB con 20xBB e KJo vi siete decisamente stancati di questa sua smodata aggressività. Prima di giocarvi tutto il vostro stack e andare allin però fermatevi un attimo a leggere questo articolo sul Resteal negli MTT.

Quante volte vi è capitata una situazione come quella appena descritta? Un’infinità di volte immagino e ogni situazione presenta caratteristiche diverse così da rendere una giocata decisamente profittevole in alcuni casi e invero assolutamente “dannosa” in altri.

Il presupposto è che stiate giocando un MTT, tavolo a 9 giocatori con ante.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Innanzitutto, che cos’è il resteal?

Il resteal è quella situazione comune in cui dovete fronteggiare un raise, segnatamente dai bui, in una situazione avanzata/intermedia di torneo. Entrando più nel dettaglio si potrebbe obiettare che, ad esempio, andare allin in queste situazioni con mani molto forti non è propriamente definibile come “Resteal”, per il momento accantoniamo questa differenziazione e limitiamoci a descrivere alcuni concetti base ponendoci la domanda “Quali sono gli elementi determinanti nel resteal?”:

  • Il Vostro stack.
    In termini generali ovviamente non è la stessa cosa avere 15,20 o 25BB. Nel primo caso sarete ovviamente chiamati più spesso ma d’altronde rischiereste meno, in termini assoluti, rispetto al caso in cui foste con 25BB;
  • Lo stile di gioco dell’avversario/Il suo stack/la sua posizione al tavolo.
    Gli stili di gioco degli avversari al tavolo possono essere disparati: così differenti da dover modificare radicalmente il Vostro Range. Approfondiremo questo punto in uno dei prossimi articoli, basta sapere per il momento che, ad esempio, contro un avversario definibile come Nitty (molto chiuso) è anche possibile foldare mani come 99 o AJo di fronte a un suo raise dalle prime posizioni, mentre contro avversari aggressivi o a maggior ragione definibili come “maniaci” il vostro range di mani può aprirsi a tal punto da considerare mani valide anche i suited connectors medi.
  • La “Storia” delle mani precedentemente giocate contro lo stesso giocatore.
    Il range di apertura degli altri giocatori al tavolo sarà influenzato dalla vostra “propensione” al resteal e si adatterà a questo. Banalmente, se tendete ad aprire molto il vostro range , i buoni avversari consci di ciò tenderanno a modificare a loro volta il loro range e voi dovrete agire di conseguenza.

L’importante è non focalizzarsi sull’esito della singola mano ma ragionare i termini di profittabilità delle nostre azioni sul lungo periodo: ad esempio, se un giocatore aggressivo con davanti 25xBB rilancia standard da CO/BTN e noi con 20xBB andiamo allin con AQo dai bui la giocata è sicuramente corretta e standard ed il fatto che l’avversario IN QUELLO SPECIFICO CASO giri una mano che ci domina è irrilevante perché, nel lungo periodo, la nostra giocata avrà sicuramente un valore atteso positivo.

Nei prossimi articoli vedremo più nel dettaglio alcune situazioni tipo.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari