Monday, Feb. 17, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Lug 2012

|

 

WSOP 2012 – Sisal: tutti a riposo tranne Crisbus

WSOP 2012 – Sisal: tutti a riposo tranne Crisbus

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

La domenica di Las Vegas di solito ha un duplice scopo:

– smaltire un sabato sera impegnativo
– organizzare un aperitivo degno di questo nome

Usciti tutti dal torneo del 1.500 $ di ieri sia Andrea Carini che Gabriele Lepore decidono di rinunciare al “super tombolone” di oggi, ovvero l’evento 54 da 1.000 che ha fatto registrare un numero record di iscritti, andando oltre i 3.200 players.

Carini si riprende da un sabato sera impegnativo, tuffandosi nel cash 20$-40$ di una disciplina dove il suo edge è davvero enorme: “E’ impressionante come al tavolo non abbiano la più pallida idea di quali siano le normali starting hands dell’Omaha Hi-Low. In più giocandolo in variante limit, mi capita spesso che mi paghino tutto da drawing dead…pensa te”
Mentre Carini accumula chips al cash, per Gabriele Lepore è tempo di smaltire il brutto colpo della serata precedente quando, pushando con una coppia di QQ, trova il call di AT e trova anche un bell’asso come prima carta a eliminarlo dal 1.500.

Quando “il sindaco” si muove per togliersi il tilt di dosso lo fa in grande stile ed è lui il mattatore delle serate organizzate in quel di Las Vegas. Nonostante il detto “quello che accade a Las Vegas, resta a Las Vegas”, pare che i “nostri” abbiamo battuto tutti i locali più famosi della Strip non risparmiandosi nulla: dall’XS, all’Hyde, al Wet Republic.

Ecco, memorizzate Wet Republic perché è il posto più in a Sin City dove passare la domenica pomeriggio.
Nicola Pegoretti, Sisal Friend, non fa eccezione e dopo yoga e palestra vola proprio al Wet. “Sono qui in vacanza, ho giocato un evento e subito dopo mi sono seduto al cash con ottimi risultati. Ma oggi è domenica anche per me: riposo assoluto”.

L’unico stakanovista del Team Sisal, oltre a un Alioto che deve per forza riposare dopo aver giocato al ritmo di un torneo al giorno, è proprio Cristiano “Crisbus” Guerra. E’ giusto di ieri la nota su Facebook con cui Cris spiega la varianza negli MTT e come sia possibile fare 20 tornei senza mai andare a premio.
Esplicitare il concetto sul social network più famoso, non serve a interrompere la maledizione: nonostante la partita dell’Italia, Crisbus è in sala che “si gode” il 4-0 della Spagna che umilia l’Italia e tempo qualche minuto, arriva il momento di lasciare il field quando si scontra in all in preflop con AK contro 55. Board liscissimo e Cristiano Guerra se ne va sconsolato.

Domani si ritorna per il 1.500, lasciandoci la sconfitta dell’Italia alle spalle e dando la caccia, di nuovo, al braccialetto.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari