Friday, Aug. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Set 2012

|

 

WSOPE evento #1 – Subito out Rocco Palumbo. Riflettori puntati su Geo Maresca!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOPE evento #1 – Subito out Rocco Palumbo. Riflettori puntati su Geo Maresca!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Nella giornata di ieri è iniziata la maratona delle WSOPE in quel di Cannes: 8 eventi (compreso il torneo High Roller con re-buy) che ci faranno compagnia fino ai primi di ottobre.

Si è partiti subito forte con l’evento #1, un Six-Handed No-Limit Hold’em da 2.700 euro di buy-in: al via si sono presentati 227 player per un field veramente duro.  Tra i presenti spiccavano nomi come Phil Ivey, Tristan Wade, Dan O’Brien, Davidi Kitai, Phil Hellmuth e Antonio Esfandiari.

Il montepremi creato è di 544.800 euro con una prima moneta per il vincitore di 147.099 euro; la zona ITM premia i primi 24 giocatori classificati.

Purtroppo per gli italiani la giornata non è stata molto positiva: l’unico azzurro che chiude in average il day 1 è Giovanni “Geo” Maresca che, con quasi 36.000 chips, conclude al 14esimo posto. Più attardato, ma ancora in gioco, si pazza Giuliano Bendinelli al 23esimo posto con uno stack di 25.900 gettoni. Cercherà di tirarsi fuori dalle parti basse del chipcount Alessandro Meoni che potrà fare affidamento soltanto su 14.500 chips.

Dovrebbero essere ancora parte del field dell’evento 1 WSOPE anche Michele Di Lauro, Daniele Guidetti e Marcello Marigliano (fresco di final table, sempre a Cannes, per il Partouche Poker Tour), ma il chipcount fornito dalle fonti ufficiali è incompleto e non è ancora noto con che stack siano approdati al day 2.

Giornata da dimenticare invece per il trio composto da Filippo Candio, Dario Alioto e Rocco Palumbo, tutti eliminati nei primi livelli del torneo, e non c’è stata storia nemmeno per Carla Solinas, costretta al ritiro da un poker di 5 che “cracka” i suoi AA. Decisamente amaro il commento a caldo di RoccoGe che ironicamente afferma: “Siamo durati molto a questo 2700€ 6max, neanche un livello… Il signore sulla 70ina alla mia sinistra e’ stato decisamente più duro di me!!!”

In testa al chipcount, intanto, prende il largo Matan Krakow che guarda dall’alto verso il basso i 50 sopravvissuti, mentre Brandon Cantu si deve “accontentare” del secondo posto. In quarta posizione spicca la prorompente Jennifer Tilly.

Di seguito la top-ten del chipcount:

1. Matan Krakow – 140.225
2. Brandon Cantu – 114.500
3. David Baker – 101.350
4. Jennifer Tilly – 90.425
5. Christophe Julien – 73.650
6. Ruben Velasco – 61.650
7. DNR – 61.000
8. Freddy Darakjian – 59.425
9. Yann Migeon – 58.000
10. Xavier Capacci – 56.250

Chipcount italiani:

14. Giovanni Maresca – 35.850
23. Giuliano Bendinelli – 25.900
40. Alessandro Meoni – 14.500

Di seguito il payout del tavolo finale:

1° – €147.099
2° – €90.884
3° – €63.671
4° – €44.913
5° – €31.925
6° – €22.876

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari