Saturday, Sep. 25, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Feb 2014

|

 

SharkBay Day2: Longobardi dodicesimo, Naponiello comanda il Final Table a dieci

SharkBay Day2: Longobardi dodicesimo, Naponiello comanda il Final Table a dieci

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

E’ sfumato il Final Table per Alessandro Longobardi. Dopo un sabato da grande protagonista al Casinò Perla di Nova Gorica, “Il Doge” si è fermato a un passo dall’ultimo tavolo del torneo che avrebbe sicuramente meritato per la sua prestazione in queste giornate di gioco. Invece dopo le due di notte le sue chance sono sfumate e ha dovuto abbandonare il torneo in dodicesima posizione.

Ma cominciamo dal principio. Erano 117 i giocatori che si erano classificati per questo Day2 del Main Event SharkBay. Longobardi aveva dominato gli ultimi due Day1 ed era chipleader con un discreto margine sul secondo classificato, Roberto Mattei. In gara ancora tanti giocatori interessanti, dall’ultimo campioneMiky Sigoli al pro di Sisal Poker Marco Fantini.

Le eliminazioni si succedevano a buon ritmo e nelle posizioni alte del chipcount vedevamo pochi cambiamenti, con i grandi favoriti che accumulavano fiches senza sosta. Iniziavano a farsi vedere in queste prime ore del Day2 alcuni dei protagonisti, come Filippo Etna, che prima con gli Assi e poi con le Donne vince due grandi pot e saliva nelle posizioni alte del count.

Poche mani prima della pausa cena prendeva la chiplead Jurij Naponiello, che non l’avrebbe più mollata in tutta la serata. Per lui un grande pot con la mano più inevitabile del poker: A-A contro K-K. Dopo la pausa cena la bolla  è diventata sempre più vicina, dal momento che c’erano ormai meno di 30 giocatori di cui solo 19 sarebbero andati a premio.

Ma ancora i giochi erano lunghi e si è dovuta aspettare la mezzanotte per arrivare all’ in the money. Dopo un ottimo Day1C e un buon avvio di Day2 il ruolo di bubble man toccava a Walter Coan, che rimasto shortissimo assisteva impotente dal grande buio agli sviluppi di un 4-way pot che finiva con il poker di Kappa di Marco Piunti.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Con lo scoppio della bolla è partita la corsa al Final Table, con ritmo incrementato e le eliminazioni che sono andate avanti più spedite. Nell’ultima mezz’ora di torneo perdiamo i due grandi favoriti rimasti in gara. Prima Marco Fantini, che tenta di rubare l’apertura del chipleader Naponiello con A-6 ma viene chiamato da A-Q ed eliminato. Quattordicesimo posto per lui, che continua la sua striscia positiva di risultati dopo la bandierina alle Poker Club Live Series di Saint Vincent.

Poco dopo era il turno di Alex Longobardi. Battaglini apre e “Il Doge” manda i suoi ultimi dieci bui con K-Q di picche. Battaglini non può esimersi dal call con A-J di quadri e anche se Longobardi ha quattro quinti di colore al flop, il board non gli regala altre gioie e deve chiudere il suo torneo dodicesimo.

Oggi il Final Table con questi giocatori rimasti in gara. Comanda Jurij Naponiello con un solido vantaggio su Marko Mikovic. Questo il chipcount:

1. Jurij Naponiello, 3.840.000
2. Marko Mikovic, 3.010.000
3. Giorgio Battaglini, 2.820.000
4. Filippo Etna, 1.700.000
5. Giuseppe Pilloni, 1.670.000
6. Ante Milovac, 1.660.000
7. Alen Keser, 1.560.000
8. Andrea Bonarrigo, 1.280.000
9. Paolo Armato, 890.000
10. Alessandro Brunello, 880.000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari