Monday, Aug. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Mag 2014

|

 

PLS Malta day 3 – Giovanni D’Alia chipleader del tavolo finale!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

PLS Malta day 3 – Giovanni D’Alia chipleader del tavolo finale!

Area

Vuoi approfondire?

Il day 3 del Main Event PokerClub Live Series ha portato il conteggio dei giocatori dai 24 iniziali fino agli 8 che domani pomeriggio alle 14:30 si presenteranno al tavolo finale, che potrete seguire in video streaming a carte scoperte a partire dalle 15:00!

La giornata è iniziata subito con una eliminazione “illustre”: ci ha lasciati Marco Bognanni, che con AQ si è trovato dominato dalle QQ di Matthew Adams. Non è riuscita a raggiungere la zona in the money nemmeno Pamela Camassa, finita ai resti con 66 ed eliminata dai JJ di una inarrestabile Jackie Cachia, giocatrice maltese regular del casinò Portomaso.

Il triste ruolo di “bubble man” è toccato a Mattia Asturi: prima azzoppato da un vero e proprio hero call con K high dell’ottimo giocatore tedesco (di chiare origini italiane) Julius Malzanini, si è poi dovuto arrendere con AQ contro AK del qualificato online PokerClub Giovanni d’Alia.

Rimasto molto corto durante la fase di bolla, l’altro qualificato online PokerClub Francesco Foti è poi uscito subito dopo, in tredicesima posizione per un premio da 1.260 €. Dopo la pausa cena a lasciare il torneo è stato Max Lupi, seguito poi da Massimiliano Rosi e dall’highlander Anton Abela, capace di sopravvivere a lungo con stack risicatissimi già da due giorni fino all’eliminazione in decima piazza.

Riuniti tutti ad un tavolo, i nove giocatori rimasti si sono dati a lungo battaglia per gli otto posti al tavolo televisivo di domani; il gioco è stato comunque non troppo chiuso da parte di tutti i giocatori, ma le tempistiche si sono parecchio allungate dato che, pur disposti a mettere i gettoni in mezzo al tavolo, i player si sono presi molto tempo per pensare alle loro mosse.

In questa fase abbiamo assistito ad un crollo dello stack di Tony Nadau, chipleader all’inizio della giornata: prima con AA si è trovato ai resti su un flop che recitava Q J 4 facendo raddoppiare Jackie Cachia con QJ in mano, poi si è ritrovato a foldare al river in un grosso pot contro Max Piazza che ha mandato i resti in quinta strada su un board con cinque carte di quadri sul tavolo.

Stabile nel corso della giornata lo stack di Lorenzo “BulloInside” Gemmi: il Pro Online di PokerClub è rimasto sempre intorno ai 300.000 gettoni, che a inizio giornata erano davvero tanti, ma alla fine dei giochi sono poco meno dell’average.

gemmi

Alla fine è stato un cooler a porre fine al day 3: si sono scontrati gli short stack di Tony Nadau e di Maurizio Maniscalco. AQ di quest’ultimo contro KK di Nadau, e un board che con AK2 5… K ha regalato addirittura il poker di Re a Nadau.

Appuntamento alle ore 15:00 di domani con il tavolo finale: potrete seguirlo con noi in video streaming a carte scoperte, su questo social blog, e con gli aggiornamenti sulla pagina Facebook di ItaliaPokerClub!

CHIPCOUNT E PREMI:

  1. D’Alia Giovanni 611.000
  2. Cachia Jackie 524.000
  3. Malzanini Julius 404.000
  4. Piazza Max 368.000
  5. Gemmi Lorenzo 304.000
  6. Alerci Pietro 272.000
  7. Nadau Tony 189.000
  8. Ferazzani Alberto 128.000
  9. Maurizio Maniscalco – 1.860 €
  10. Anton Abela – 1.660 €
  11. Massimiliano Rosi – 1.480 €
  12. Max Lupi – 1.360 €
  13. Francesco Foti – 1.260 €

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari