Saturday, Jan. 18, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Ago 2014

|

 

IPO Summer Edition 2014, il vincitore è Domenico Del Grande! Oioli si arrende in heads-up

IPO Summer Edition 2014, il vincitore è Domenico Del Grande! Oioli si arrende in heads-up

Area

Vuoi approfondire?

Si è conclusa l’edizione del 2014 dell’Italian Poker Open Summer Edition, torneo disputato nella splendida cornice del Casinò di Campione d’Italia sotto la sempre attenta organizzazione del Campione Poker Tour.

E l’epilogo è stato quello forse più atteso, in base agli stack di partenza del final table, iniziato con nove giocatori e proseguito in streaming con la struttura standard a 8 players.

La vittoria finale è andata a Domenico Del Grande, proprio il chipleader dalle giornate precedenti, e che ha avuto il comando del tavolo finale di questa quindicesima edizione dell’IPO, fino alla conquista del titolo e dei 65.000€ di prima moneta. 

Il runner-up è Fausto Oioli, che ha provato a dare del filo da torcere a Del Grande, ma ha dovuto “accontentarsi” della seconda moneta da ben 45.500€.

Il tavolo finale a otto è iniziato subito dopo l’inizio giornata, con l’eliminazione di Antonio Costa, sfortunato nel trovarsi dalla parte sbagliata del cooler: la sua coppia di Jack si infrange sui Re di Cesare Raso, che mette così una tacca sul fucile e costringe l’oppo allo scomodo ruolo di bubble-man del final table.

Si resta così in otto, ma ben presto il tavolo subisce un’altra pesante scrematura con le eliminazioni in serie di Guido PrestiCristian Viali. Per il primo dei due si segnala anche un pizzico di sfortuna nella mano che lo condanna all’uscita, visto che il suo A-8 non riesce a trovare almeno uno split nello showdown contro Oioli, che mostra A-9.

Diversa l’eliminazione di Viali, che usciva sconfitto in un three-way pot contro il solito Fausto Oioli e contro un Cambiaghi apparso in buona forma. Per Cristian una moneta da 8.700€, mentre a Presti sono andati 6.215€.

Sesto arriva Cesare Raso, che dopo aver fatto scoppiare la bolla del tavolo finale si scontra con Andrea Cortellazzi che gira una doppia coppia di Assi e Dame lo costringe all’uscita di scena per un premio di 12.000€.

Il tavolo finale è particolarmente dinamico e non bisogna tardare per vedere l’eliminazione al quinto posto di Francesco Cambiaghi, il cui stack era stato prosciugato dai bui e spazzato via definitivamente da un Del Grande sempre più chip-leader del torneo: il colore chiuso dal dominatore dell’IPO batte la scala di Cambiaghi, che lascia così il torneo con una moneta di 16.100€.

L’epilogo dell’Italian Poker Open è sempre più vicino, e si avvicina ancor di più con l’eliminazione al quarto posto dell’unico giocatore non italiano presente al final table: il greco George Lekkakos esce di scena poco prima della pausa cena, ma ad alleviare leggermente la sua delusione c’è un assegno da 21.600€ che lo aspetta.

Per l’heads-up non resta che decidere il terzo posto del torneo: lo occupa Andrea Cortellazzi che trova un coin flip fatale contro il solito Del Grande che si presenta al testa a testa finale contro Fausto Oioli da grande favorito, se non altro per il monster stack che ha davanti.

E proprio come da pronostico, Del Grande non si fa venire il braccino nel momento clou e viene anche assistito dalle carte.

Dopo un monster pot da quasi 10 milioni di chips a suo vantaggio, il chipleader prende in mano l’heads-up e lo chiude con una coppia di Jack, che condanna Oioli al ruolo di runner-up, mentre Del Grande può gioire per questa importante affermazione.

Payout Final Day:

1. Domenico Del Grande €64.000
2. Fausto Oioli €45.000
3. Andrea Cortellazzi €30.100
4. Georges Lekkakos €21.600
5. Francesco Cambiaghi €16.100
6. Cesare Raso €12.000
7. Cristiano Viali €8.700
8. Guido Presti €6.215
9. Antonio Costa €4.500

 

Foto in alto di Italian Poker Open

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari