Sunday, Jul. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Giu 2018

|

 

Joe Cada vince il terzo braccialetto al 3.000$ NL Shootout WSOP, al 100.000$ High Roller un dieci left DA URLO!!!

Joe Cada vince il terzo braccialetto al 3.000$ NL Shootout WSOP, al 100.000$ High Roller un dieci left DA URLO!!!

Area

Vuoi approfondire?

Oltre alle partenze del Colossus e del The Giant, la quarta giornata di gioco delle World Series Of Poker 2018 ha assegnato un braccialetto.

Il nome del vincitore è di quelli pesanti visto che si tratta di un campione del Main Event, precisamente Joe Cada che nel 2009 cinse al polso il braccialetto più ambito.

Per conquistare la vittoria il giocatore del Michigan è ‘passato sul cadavere’ di un altro vincitore del Main WSOP, Joe MacKeehen.

Ma ieri c’è stata anche la seconda giornata di gioco del 100.000$ High Roller che ha segnato il ritorno ai tavoli del Rio per le WSOP di Phil Ivey e il primo in the money per Jason Mercier dopo la nascita del figlio.

Vediamo nel dettaglio come sono andati i giochi nelle tre sale del Rio che ospitano i tornei WSOP.

 

Ev. 3 – 3.000$ NLHE Shootout

L’ultimo atto del NL Shootout iniziava con due campioni del mondo ancora in corsa: Joe Cada e Joe MacKeehen. I due Joe vanno avanti ed eliminano diversi avversari fino ad arrivare assieme a tre left. Qui Cada elimina MacKeehen tribet/callando con Coppia di Re il push dell’avversario che gira coppia di Sei.

Il vincitore del Main Event WSOP 2009 parte in vantaggio nel testa a testa conclusivo contro Sam Phillips, che riesce a trovare due raddoppi prima di cedere alla diciottesima mano dell’heads-up shovando con A-4 l’apertura di Cada che chiama con coppia di Sei.

Il giocatore del Michigan può dunque finalmente esultare per il terzo braccialetto WSOP messo in bacheca:

“Sto alla grande, è dura vincere i tornei No-Limit” ha detto Cada ai microfoni dopo la vittoria “Significa davvero tanto vincere il mio terzo braccialetto. Ho amato le WSOP da quando ero bambino, le guardavo sempre in televisione. Vincere questi braccialetti è davvero irreale. Devi solo runnare bene e sono stato fortunato a runnare meglio di tutti gli altri. Mi piacciono i tornei shootout perchè ti devi aggiustare costantemente”

Payout:
1 Joe Cada United States $ 226,218
2 Sam Phillips United States $ 139,804
3 Joe McKeehen United States $ 101,766
4 Jack Maskill United Kingdom $ 74,782
5 Harry Lodge United Kingdom $ 55,480
6 Ihar Soika Belarus $ 41,559
7 Anthony Reategui United States $ 31,435
8 Taylor Wilson United States $ 24,013
9 Joshua Turner United States $ 18,526
10 Jeffrey Trudeau United States $ 14,437

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ev. 4 – $1,500 Omaha Hi-Lo 8 or Better

La terza giornata di gioco del primo evento a quattro carte di questa edizione WSOP ripartiva da 36 left. Oggi hanno imbustato in 4 che domani torneranno a lottare per l’ambito braccialetto e la prima moneta di 239.771$. Al comando il francese Julien Martini:

Julien Martini fr 3,720,000
Kate Hoang us 2,255,000
William Kopp us 440,000
Mack Lee us 425,000

 

Ev. 5 – 100.000$ NLHE High Roller

La seconda giornata del primo High Roller da 100.000€ di buy-in della storia World Series ripartiva da 49 left, ma tanti giocatori hanno approfittato della tardiva aperta ai primi livelli del Day2 per cercare il colpaccio.

L’ultimo ritardatario è stato Phil Ivey che come aveva dichiarato ha così fatto il suo ritorno alle WSOP dopo una lunga assenza. Ma l’apparizione del Re è stata di quelle fugaci, visto che Ivey è stato eliminato da Stephen Chidwick.

Oltre ad Ivey tra i tantissimi big che hanno trovato l’eliminazione ieri troviamo  Dominik Nitsche, David Peters, Isaac Haxton, Jonathan Little, Igor Kurganov e Rainer Kempe.

Ai 17 left l’High Roller è entrato nella bolla in the money fatta scoppiare suo malgrado da Jake Schindler che manda resti con A-9 per vedersi dominato dal A-J di Paul Volpe.

Prima della chiusura delle buste altri sei giocatori devono salutare il torneo: tra questi nomi spicca quello di Jason Mercier che a inizio anno, dopo la nascita del figlio, aveva detto addio alle abitudini pokeristiche di un tempo. L’ex pro del team PokerStars chiude la sua avventura al torneo in 14° posizione per 174.190$ di premio.

Oggi il torneo riprenderà da 10 left con Nick Petrangelo massive chipleader, ma nella corsa alla prima moneta di 2.910.277$ lo statunitense dovrà guardarsi da una concorrenza ben agguerrita: come è possibile vedere nel chipcount di fine giornata domani saranno pronti a dare battaglia, tra gli altri, anche Fedor Holz, Jason Koon, Adrian Mateos e Bryn Kenney.

Chipcount

Nick Petrangelo us 13,460,000
Elio Fox us 10,180,000
Stephen Chidwick gb 7,065,000
Jason Koon us 6,190,000
Fedor Holz de 3,530,000
Aymon Hata gb 3,140,000
Chris Moore us 2,960,000
Adrian Mateos es 2,250,000
Andreas Eiler de 2,130,000
Bryn Kenney us 1,600,000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari