Tuesday, Mar. 26, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Mar 2019

|

 

Federico Piroddi si piazza secondo al WPT500 di Barcellona tra 2.763 entries: 145.000€ per lui!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Federico Piroddi si piazza secondo al WPT500 di Barcellona tra 2.763 entries: 145.000€ per lui!

Area

Vuoi approfondire?

Il 24enne polacco Lukasz Fraczek si è imposto tra 2.763 entries al WPT500 di Barcellona, incassando 215.000 euro di premio.

A noi italiani, però, balza subito all’occhio un altro nome, ovvero quello del runner-up: Federico Piroddi è stato l’ultimo ad arrendersi e per questo si è meritato 145.000 euro nella città catalana! Non è tutto… Al tavolo finale con lui c’era anche un altro italiano: Raffaello Locatelli.

Andiamo con ordine e riassumiamo quello che è successo nei giorni scorsi… L’evento da 550 euro di buy-in ha proposto tre starting flight online e bene sette dal vivo. In totale il montepremi garantito milionario è stato gonfiato fino a quota 1.340.055 euro

In 34 sono arrivati fino al Final Day e sono servite poi solo cinque ore per arrivare al tavolo finale. Lo scatenato Fraczek con Q-J ha chiuso colore eliminando contemporaneamente Chanracy Khun (10°) e Jurgi Neuhaus (9°), entrambi ex campioni del WPT! La situazione al tavolo quindi era questa:

 

1-1: Josep Galindo – 22,875,000
1-2: Lukasz Fraczek – 13,750,000
1-3: Federico Piroddi – 11,175,000
1-4: Toni Lazo – 3,200,000
1-5: Alberto Ah Line – 7,200,000
1-6: Sergei Petrushevskii – 5,350,000
1-7: Paul Romero – 13,625,000
1-8: Raffaello Locatelli – 5,950,000

 

Il tavolo finale ufficiale è iniziato con un’altra mano shock… Il terzo in chips, Paul Romero, ha dichiarato l’all in preflop da piccolo buio senza accorgersi del raise da UTG del chip leader Josep Galindo. Per questo Galindo ci ha pensato molto prima di fare il call vincente con A-9. Romero ha mostrato un misero K-3.

Romero è uscito così ottavo, seguito da Sergey Petrushevskiy (7°) , dal nostro Locatelli (6°). Ecco l’ultimo spot di Locatelli… Fraczek apre a 1 mln da UTG e Locatelli chiama da SB. Flop K710 tutto a picche. Locatelli si guarda le carte e checka. Fraczek punta 2,3 mln e Locatelli pusha. Fraczek snappa con 77. Locatelli gira QJ. Le ultime due strade sono da infarto: turn A regala colore ma river A chiude full!!!! Peccato.

Toni Lazo ha salutato più tardi al 5° posto e a quel punto Galindo ha perso la sua leadership sbattendo con un colore contro un full di Fraczek.

Galindo è uscito quarto portando a casa 75.000 euro. Dopo di lui se ne è andato Albert Ah e si è arrivati così al testa-a-testa finale tra pro: Fraczek vs Piroddi.

Piroddi partiva in svantaggio ma ha rimontato ed è passato avanti con la sua aggressività. Fraczek, purtroppo, ha trovato in seguito un raddoppio (A-9 > K-10) che ha ribaltato tutto.

Il polacco è tornato in testa e nell’ultimo spot i due avversari sono finiti ai resti su un board A-2-10-9. Piroddi checka, Fraczek punta 5,3 milioni e Piroddi pusha 24 milioni. Fraczek ci pensa e chiama con 68. Piroddi è avanti con 103 ma il river è un tremendo 7 che regala scala al polacco.

Una stretta di mano ha messo fine a tutto. A caldo Fraczek ha dichiarato: “È il risultato più ricco della mia carriera ma non stavo pensando al denaro. Ero solo concentrato sulle giuste decisioni e sul mio stack. In heads-up sono stato fortunato“.

Ora bisogna concentrarsi sul Main Event del WPT spagnolo. Vi lasciamo intanto con il payout del tavolo finale che vi abbiamo raccontato e ringraziamo il sito ufficiale del WPT per le foto.

 

1° – Lukasz Fraczek – €215,000
2° – Federico Piroddi – €145,000
3° – Alberto Ah Line – €99,405
4° – Josep Galindo – €75,000
5° – Toni Lazo – €56,000
6° – Raffaello Locatelli – €44,000
7° – Sergey Petrushevskiy – €34,000
8° – Paul Romero – €28,000
9° – Jurgi Neuhaus – €22,000

 


Photo credits: World Poker Tour

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari