Wednesday, Sep. 30, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Giu 2019

|

 

Andrea Buonocore quarto su 6.214 al Double Stack WSOP, il braccialetto va a Joseph Cheong

Andrea Buonocore quarto su 6.214 al Double Stack WSOP, il braccialetto va a Joseph Cheong

Area

Vuoi approfondire?

L’impresa era ai limiti dell’impossibile, di sicuro Andrea Buonocore non potrà dire di non averci provato.

Il player campano da qualche anno residente a Las Vegas ha chiuso in quarta posizione il Tavolo Finale del 1.000$ Double Stack delle World Series Of Poker per 235.000$ di premio.

L’eliminazione è arrivata di fretta in chiusura di un tris che ha fatto passare il torneo da sei a tre left nel primo livello di gioco.

A dirigersi subito alla cassa è lo statunitense Ido Ashkenazi che va all-in per 11 big blinds da hijack con A-J trovando il call da bottone di Joseph Cheong con coppia di J.

Sei mani dopo Arianna Son, l’unica donna del Tavolo Finale, esce chiamando da grande buio per 7 big blinds con QJ il push da piccolo buio di David Ivers che gira 92. Il  colpo è deciso da un 9 al flop.

La mano seguente a fare le spese del momento di grazia dello statunitense è proprio il nostro Buonocore.

Ivers va all-in per 75 big blinds da bottone, l’italiano chiama per 14bb da grande buio con QT. Ivers KJ, il flop monotone 34J dà ulteriori outs all’azzurro ma il turn A e il river 5 non spostano gli equilibri.

Al termine della mano il torneo si trova con questa situazione di stack su big blind a un milione di chips:

chipcount post eliminazione andrea buonocore tavolo finale wsop

A testimonianza di come Andrea fosse ormai molto corto e con la necessità di giocarsi tutto per cercare di risalire.

Per la seguente eliminazione, dello cinese Xu, passano invece ben 40 mani: il terzo classificato finisce per metterle tutte con KT su board 32K76, Joseph Cheong gira K6 per la two pair.

Al testa a testa il campione statunitense che iniziava il Tavolo Finale da mega chipleader si presenta con uno stack di 190 milioni di chips contro i 57 milioni di David Ivers. L’underdog si accorcia ulteriormente ma poi trova un raddoppio in all-in preflop (TT>66).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Cheong però non molla e torna a lavorare ai fianchi l’avversario, che dopo essersi di nuovo accorciato le mette tutte preflop per 15bb con A-3, Cheong chiama con K-J e mette al polso il suo primo braccialetto grazie a un K flop.

Con questi 680.000$, il giocatore che vide scoppiarsi gli Assi dal nostro Filippo Candio al Tavolo Finale del Main Event WSOP 2010, sfiora i 14 milioni in vincite live.

Per il nostro Andrea Buonocore, che aveva proprio Cheong mega-chipleader alla sua immediata sinistra, difficilmente sarebbe potuta andare meglio.

Ma anche se parzialmente incompiuta la sua resta una cavalcata epica in un torneo che, lo ricordiamo, ha registrato la bellezza di 6.214 iscritti.

 

Payout Tavolo Finale evento 34 WSOP – 1.000$ Double Stack

1 Joseph Cheong $687,782
2 David Ivers $424,791
3 Zinan Xu $314,875
4 Andrea Buonocore $235,099
5 Arianna Son $176,820
6 Ido Ashkenazi $133,970

 

 

Photo by Jamie Thompson / PokerNews

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari