Wednesday, Nov. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Ago 2019

|

 

EPT Barcellona: Gianluca Speranza e Pasquale Braco on fire, 8 italiani al day 3

EPT Barcellona: Gianluca Speranza e Pasquale Braco on fire, 8 italiani al day 3

Area

Il “€5.300 main event” dell’EPT Barcellona si infiamma. Fra record di paganti, bolle scoppiate, payout e un manipolo di azzurri che provano a scalare posizioni nella lunghissima discesa al titolo. Il day 2 dell’evento principale è un concentrato di emozioni in terra catalana e soprattutto permette una netta scrematura del field. Dei 1.988 paganti, ne restano in corsa 191.

Fra questi come detto ci sono 8 azzurri: Gianluca Speranza è il migliore della nostra truppa e in scia all’abruzzese ecco anche Pasquale Braco. Il campano è davvero in forma smagliante all’EPT Barcellona e dopo l’uscita in bolla del tavolo finale del main event del National, cerca ora la sua personale rivincita. Per 8 azzurri che avanzano, ne abbiamo altri 8 che superano lo scoppio della bolla e poi si avviano alle casse.

Il day 2 si apre con l’ufficialità dei paganti. Chiuse le registrazioni, a fronte di 1.489 ingressi singoli, ci sono 499 re-entry, per un totale di 1.988 players che hanno versato i 5.300 euro di buyin. Nuovo primato per il main event, ma ormai all’EPT Barcellona i record di presenze non fanno neanche più notizia.

In palio un montepremi di 9.641.800 euro. Cifre pesanti, spartite in 296 posizioni “In the Money“. Se il cash minimo equivale a 8.390€, al neo campione andranno 1.659.000 euro. Insomma altro giro ed altro milionario all’EPT Barcellona.

Il momento più emozionante, durante i 5 livelli da 90 minuti che hanno segnato il passo nella seconda giornata, è senza ombra di dubbio lo scoppio della bolla. Suo malgrado, spetta a  Carlos Branco alzare bandiera bianca al 297° posto: il suo A-K non supera J-J di Alexis Urli, sul board 6-4-4-J-8. La sua eliminazione da il via al valzer degli allin e per molti giocatori arriva il capolinea.

Fra questi ci sono 8 italiani che a turno si accomodano alle casse. Il primo è  Leonardo Mancuso out al 254° posto, imitato da Agostino Ascone (253°), Ettore Ricci (252°), Michele Perego (236°), Dario Sammartino (235°), Gabriele ‘Galb’ Lepore (232°), Andrea Cortellazzi (229°) e Marcello Miniucchi (222°).

In 191 varcano la soglia del day 3 e se i galloni di chipleader vanno al petto dello scatenato Simon “C.Darwin” Mattsson a quota 1.191.000, altri 8 azzurri sognano il grande colpo all’EPT Barcellona. Come detto il migliore della nostra truppa é Gianluca Speranza: il player abruzzese, ma residente in Austria, imbusta 629.000 pezzi, seguito a ruota da Pasquale Braco con 618.000.

Più staccati gli altri italiani, a partire da Leonardo Patacconi che accumula 344.000 chips. Attenzione poi a Nicola Grieco. Il player di Cerignola lo scorso maggio ha chiuso al 5° posto nel main event dell’EPT Montecarlo e sembra deciso a concedere il bis con 336.000. Ottime prestazioni anche per Mauro Francolini (277.000) e Mario Perati (171.000). Completano il count azzurro Gianfranco Iaculli (151.000) e Nicola Bordignon (111.000).

Carte in aria con il day 3 a partire dalle ore 12.00, con il livello 3.000-6.000 big blind ante 6.000. Dalle 12.30 scatta la diretta streaming a carte scoperte: per non perdere nemmeno un secondo, clicca qui.

La top 10 del day 2

  1. Simon Mattsson Sweden 1.191.000
  2. Alexis Ibarrola France 1.069.000
  3. Andres Korn Argentina 974.000
  4. Jean Ferreira Canada 910.000
  5. Stefan Fabian Romania 810.000
  6. Marian Mik Ukraine 792.000
  7. Ben Farrell UK 760.000
  8. Shannon Shorr USA 734.000
  9. Adam Jonsson Sweden 733.000
  10. Ramiro Petrone Argentina 722.000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari