Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Ott 2021

|

 

WSOP 2021: Klein shippa HORSE e Mustapha Kanit accende High Roller

WSOP 2021: Klein shippa HORSE e Mustapha Kanit accende High Roller

Area

Vuoi approfondire?

Terzo bracciale agli archivi per le WSOPE 2021, con Jesse Klein che shippa uno degli eventi più attesi dell’intera kermesse: il “$25,000 H.O.R.S.E” evento#2.

Il 44enne di Las Vegas mette al polso il primo pesante bracciale della sua carriera e dopo aver domato un final table di altissima qualità, con Benny Glaser ultimo baluardo ad arrendersi nella discesa al titolo. Niente sedicesimo bracciale per Phil Hellmuth che alza bandiera bianca al sesto posto.

Intanto al Rio di Las Vegas si accende lo spettacolo con l’evento#6, un high roller che ha richiamato i più forti giocatori al mondo con il “$25.000 NLH 8-Max“. Mustapha Kanit è arrivato a Sin City e si mette subito in evidenza passando al day 2 con 526.000 gettoni. Miglior avvio non poteva esserci.

Vediamo cosa è successo nella terza giornata di WSOP 2021.

WSOP 2021: il colpaccio di Klein

Il terzo giorno di WSOP 2021 ha tutti gli occhi puntati sul final day del “$25,000 H.O.R.S.E” e con 9 giocatori ancora in lizza. Il nome più pesante è ovviamente quello di Phil Hellmuth che spera di allungare il record di bracciali in carriera, con Benny Glaser in fuga al comando del count.

5 varianti quindi si alternano sul tavolo e fra i primi a mollare la presa c’è Matt Glantz che si scontra in una mano di Razz contro Phil Hellmuth e lascia per strada le ultime chips. In settima piazza esce di scena Ben Yu che viene eliminato da Jesse Klein, il quale inizia la sua scalata verso il successo.

Poi spetta a Phil Hellmuth osservare i titoli di coda sul proprio torneo. In una mano di Seven Card Stud il player di Palo Alto ha in sesta strada un considerevole numero di outs per chiudere i suoi progetti, ma in settima strada non scende la carta sperata e così dall’altra parte Chad Eveslage con la sua semplice coppia di sette lo elimina.

A piedi del podio ci restano anche Philip Sternheimer (5°) e lo stesso Chad Eveslage (4°), mentre la terza posizione è tutta per David Benyamine a sua volta eliminato dal futuro campione. La situazione nel count, allo start del duello finale, è a dir poco lampante.

Klein che vola con oltre 10 milioni di pezzi e Benny Glaser chiamato alla rimonta impossibile con 1.5 milioni. Rimonta spenta sul nascere dall’americano che dopo 10 anni di assenza dalle WSOP, torna e si prende il primo bracciale, assieme alla prima moneta da 552.182 dollari. Il dado è tratto nel HORSE.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il payout del tavolo finale

1 Jesse Klein $552,182
2 Benny Glaser $341,274
3 David Benyamine $236,626
4 Chad Eveslage $169,218
5 Philip Sternheimer $124,935
6 Phil Hellmuth $95,329
7 Ben Yu $75,260
8 DJ Buckley $61,549
9 Matt Glantz $52,211

WSOP 2021: Musta c’è nell’High Roller

Al Rio di Las Vegas, per le WSOP 2021, è decollato anche l’evento#6. Si tratta del “$25.000 High Roller NLH 8-Max” che ha visto la partecipazione di 131 giocatori, anche se le registrazioni restano aperte fino allo start del secondo giorno. Un field di assoluti fenomeni e con il nostro Mustapha Kanit in corsa verso il day 2.

Fra le mani più eclatanti della giornata c’è da segnalare il clamoroso cooler subito da Michael Addamo. Il fresco campione del Super High Roller Bowl si trova in allin con A-A in mano e sul board 10-Q-10-A, ma dall’altra parte il rivale ha dalla sua 10-10 per il poker che annichilisce il full dell’australiano.

Lo stesso Addamo fa immediatamente re-entry e poco dopo finisce in allin con A-K VS 7-7. Board liscio e la sua avventura da incubo si esaurisce qui. Niente day 2 per Daniel Negreanu che nelle battute finali della prima giornata finisce in allin con J-J e si vede superare da K-Q, con una dama al flop. Vedremo se il canadese deciderà di buttarsi di nuovo nella mischia prima delle chiusura della late registration.

Intanto buone notizie per i colori azzurri, con Mustapha Kanit. La nostra punta di diamante parte bene e finisce ancora meglio. Dato a lungo con 260.000 pezzi, Musta imbusta 526.000 fiches al termine degli otto livelli. Un avvio che ci conforta e lascia ben sperare per il proseguo del torneo. Da segnalare un bellissimo call con asso alta. Riparte dall’undicesima casella

L’uomo da battere dopo il day 1 è Jake Daniels, con 1.182.000, quando restano in corsa 54 players. Alle sue spalle scalpitano fra gli altri James Chen (835.000), Chance Kornuth (570.000) e Brian Rast (551.000).

La top 10 del day 1

1 Jake Daniels 1,182,000
2 Michael Liang 1,028,000
3 James Chen 835,000
4 Scott Eskenazi 747,000
5 Jake Schindler 667,000
6 Clayton Kalisek 610,000
7 Alexandros Theologis 594,000
8 Chance Kornuth 570,000
9 Ankush Mandavia 553,000
10 Brian Rast 551,000

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari