Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Ott 2021

|

 

WSOP 2021: Sammartino che scoppio nel torneo high roller, Musta chiude ottavo

WSOP 2021: Sammartino che scoppio nel torneo high roller, Musta chiude ottavo

Area

Vuoi approfondire?

Le WSOP 2021 non fanno sconti nel $50.000 High Roller.

Nell’evento#38 finisce l’avventura per gli azzurri: Dario Sammartino e Mustapha Kanit escono di scena nel day 2, ma con risultati ben diversi.

Il vice-campione del mondo 2019 si arrende a due posti dalla zona premi e subendo uno scoppio tremendo. Chissà cosa sarebbe potuto succedere, sé gli assi di Dario avessero tenuto.

Mustapha Kanit invece riesce a centrare la zona premi, ma a otto left si trova dalla parte sbagliata del cooler e anche lui dice addio alla possibilità di prendere parte al final day.

Comanda sempre Michael Addamo a 5 left, davanti a due leggende come Justin Bonomo ed Erik Seidel. Vediamo cosa è successo nel torneo high roller alle WSOP 2021.

WSOP 2021 - LA GUIDA COMPLETA

Vuoi scoprire tutti i segreti delle WSOP 2021?

In questa guida gratuita troverai:
  • Il calendario dei tornei
  • Curiosità sui partecipanti e sui tornei del 2021
  • Tanti consigli pokeristici per affrontare al meglio i tornei multitavolo
  • I migliori casinò di Las Vegas scelti per te
Lascia la tua email qua sotto e riceverai immediatamente il link per visualizzare la guida alle WSOP 2021!

WSOP 2021: 81 paganti complessivi

Il day 2 del $50.000 High Roller, alle WSOP 2021, si apre con le ultime registrazioni. Sono 81 coloro che hanno deciso di lanciarsi nella mischia, portando a 30 unità circa i giocatori in lizza nella seconda giornata. Ovviamente dal day 1 ci sono anche Dario Sammartino e Mustapha Kanit.

L’obiettivo per tutti è quello di centrare un posto fra le 13 posizioni a premio, dove vengono spartiti i 3,877,875 dollari di montepremi. Il cash minimo recita 80.000 dollari, mentre al futuro campione andranno 1.132.968 bigliettoni. Insomma cifre da capogiro e un bracciale assai prezioso che fa gola a tutti.

La seconda giornata non ammette appelli e Sam Grafton si conferma allergico sia ai set al flop, così come agli allin a tre giocatori. Aveva pagato dazio contro Sammartino e Addamo nel day 1, per poi ripetersi con 9-9 nel day 2. La sua coppia setta al floop, vs J-J di Bin Weng e A-K di Chris Hunichen. Peccato per lui che un clamoroso Jack al river lo spedisca definitivamente alle casse.

WSOP 2021: Dario quanta rabbia

Alle WSOP 2021 il sogno azzurro inizia a prendere una brutta piega a 15 left nel torneo high roller. Dario Sammartino sceso in precedenza nel count, prova a massimizzare la sua coppia di assi sul board Q-10-9-6 . Dall’altra parte Scott Ball ha 10-9 per la doppia e quando i due finiscono ai resti, l’americano è in vantaggio su Dario.

Il river è addirittura un 9 per il full house del player a stelle e strisce, mentre “MadGenius” è costretto a mollare la presa a due posizioni dalla zona premi. Un colpo davvero sfortunato e che fa masticare amaro non solo l’azzurro, ma tutti quanti.

L’ultimo a mancare la zona premi è invece Elio Fox. Diventa il Bubble Man quando con Q-J finisce ai resti su 8-6-4 e Michael Addamo fa pagare dazio con 3-3. Turn e river non cambiano la storia, con Fox out e gli altri 13 players a premio.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nella discesa al tavolo finale, escono di scena i vari Anthony Zinno (12°), Scott Ball (11°) e Dan Smith (10°). Mustapha Kanit a sua volta centra la zona premi, ma anche per lui le cattive notizie sono dietro l’angolo.

WSOP 2021: Musta ottavo

Nel $50.000 High Roller, alle WSOP 2021, la tensione è palpabile visto che nessuno vuol mancare l’appuntamento con l’ambito bracciale. Mustapha Kanit è l’ultimo italiano in gioco, ma da qualche orbita l’azzurro sta calando nel count e serve la mano della svolta.

A 8 left sembra arrivare quando apre il gioco con A-Q e Gal Yifrach 3betta allin. Kanit chiama per giocarsi il dentro o fuori, ma l’americano mostra il disco rosso con A-A. Nessun aiuto dal board e per Musta c’è l’eliminazione all’ottavo posto, condita da un assegno da 126,141 dollari.

Gli ultimi a mancare l’approdo al tavolo finale sono Sam Soverel e Bin Weng. Sam con 10-10 si trova a flippare vs A-K di Seidel, ma il board è davvero beffardo con 10-9-Q-J-7 . Bin invece è in allin con 8-7 su K-8-10-2 e dall’altra parte Justin Bonomo lo silura con K-J, dopo un cinque in quinta strada.

Comanderà le operazioni di gioco, per il secondo giorno di fila, uno scatenato Michael Addamo. L’Australiano sta facendo un altro sport e con 11,475,000 gettoni sembra aver ipotecato il successo. Vantaggio pazzesco, considerando che il secondo nel count è Justin Bonomo con 4,975,000. Attenzione però al “Cannibale” che ha le skills e l’esperienza per rimontare.

Stesso discorso per Erik Seidel. Il mamma santissima del poker mondiale è in terza posizione con 4.335.000 chips e non darà per vinto fino all’ultimo gettone in dote. Completano il quadro dei finalisti, Gal Yifrach con 3.1 milioni e Chris Hunichen super short a quota 405.000 unità. Tutti i giocatori hanno già in tasca 266 mila dollari.

Il count ufficiale

1 Michael Addamo Australia 11,475,000
2 Justin Bonomo United States 4,975,000
3 Erik Seidel United States 4,335,000
4 Gal Yifrach United States 3,160,000
5 Chris Hunichen United States 405,000

Pics by Pokernews.com

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari