Thursday, Dec. 2, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Nov 2021

|

 

WSOP 2021: Braccialetto Schemion, Mateos comanda il Super High Roller, che field nel PLO!

WSOP 2021: Braccialetto Schemion, Mateos comanda il Super High Roller, che field nel PLO!

Area

Vuoi approfondire?

E’ appena trascorso l’ultimo venerdì delle World Series of Poker, che ha consegnato braccialetti importanti e vede alcuni tornei High Roller in pieno svolgimento: andiamo a vedere quali siano le ultime news da Las Vegas, con nomi importanti sempre in copertina ed altri meno blasonati che invece richiedono spazio. In particolare, Schemion ha vinto (come da pronostico) il suo tavolo finale, Mateos è presenza stabile nella testa del chipcount degli eventi High Roller, e il field dell’Omaha da 50k è davvero da brividi, con solo top pro ancora in gara.

Evento #79: Poker Hall of Fame Bounty

Come volevasi dimostrare. In sole due ore di gioco , il tavolo finale dell’Evento #79: $ 1,979 Hall Of Fame Bounty No-Limit Hold’em, è stato sbaragliato da Ole Schemion, che vince il suo primo braccialetto WSOP e $ 172.499.

Il ventinovenne professionista tedesco aggiunge questo prestigioso traguardo al suo già ricco curriculum, che fino ad ora parlava di oltre $ 16 milioni di guadagni in carriera, la maggior parte dei quali conseguiti tra EPT e WPT.

Curiosità: questo torneo, che vedeva l’iscrizione di molti Hall of Famers della storia del poker, non ha visto alcuna eliminazione di questi ultimi da parte di Schemion, che si è limitato a sbaragliare la restante concorrenza, fatta peraltro al tavolo finale dall’ex november nine  Jerry Wong.

Ecco il payout finale:

1 Ole Schemion $172,499
2 Benjamin Underwood $106,618
3 Giovani Torre $74,175
4 Marc Rivera $52,569
5 James Alexander $37,965
6 Jerry Wong $27,951

Evento #80: $3,000 6-Handed Pot-Limit Omaha

E’ Robert Cowen a trionfare nell’evento 80 e a conquistare braccialetto e 281 mila dollari di primo premio. Il britannico ha avuto la meglio in heads up sul connazionale Robert Emmerson, ma più in generale su un field composto da ben 496 partecipanti. Da segnalare, tra le ultime eliminazioni , quelle di Uri Reichenstein in terza posizione e di Mike Matusow in settima, a testimonianza della caratura del torneo.

Nonostante negli ultimi anni Cowen fosse una presenza fissa a Las Vegas, quello di oggi è di gran lunga il suo più prestigioso piazzamento, grazie ad un braccialetto che prima d’ora non aveva mai conquistato. Cowen quest’anno si era già messo in evidenza,  finendo il Main Event in 39esima posizione per 160k di incasso.

Ecco anche qui l’elenco del Final Table e dei premi assegnati:

1 Robert Cowen $280,916
2 Robert Emmerson $173,613
3 Uri Reichenstein $116,106
4 Dylan Weisman $79,368
5 William Benson $55,485
6 Karel Mokry $39,688

 

Evento #81: $800 No-Limit Hold’em Deepstack

Jason Wheeler è stato incoronato vincitore dell’Evento #81: $800 No-Limit Hold’em Deepstack alle World Series of Poker 2021. Wheeler così porta a casa il suo primo braccialetto WSOP, meritatamente conquistato grazie al successo su  un field di 1921 giocatori e alla vittoria in heads up sul colombiano Julian Velasquez . L’impresa frutta a Wheeler un primo premio di $ 202,274.

E’ il giusto traguardo per un giocatore piuttosto noto che finora aveva avuto oltre $ 4.1 milioni di guadagni dal vivo, e al massimo alle WSOP aveva raccolto solo dei secondi posti.

Molti volti noti si erano iscritti a questo torneo, come iIl cinque volte campione WSOP Shaun Deeb, il campione del Main Event 2020 Damian Salas, la Women Hall of Famer Kathy Liebert, ma per loro nulla da fare.

Nulla da fare (se non grande soddisfazione) per i tre italiani che erano giunti al Day 2, ovvero Emanuele Balzani (39esimo), Alessandro Siena (65esimo) e Fiodor Martino (76esimo).

Ecco il payout del Final Table:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
1 Jason Wheeler United States $202,274
2 Julian Velasquez Columbia $126,252
3 Diogo Veiga Portugal $93,627
4 Garry Gates United States $70,077
5 Antoine Goutard France $52,943
6 Shelok Wong United States $40,376
7 Ralph Massey United States $31,087
8 John O’Neal United States $24,165
9 Robert Hill United States $18,968

Evento #82: $250,000 Super High Roller

C’era grande attesa per questo torneo, attesa che non ha tradito le aspettative: vi sono solo cinque giocatori in corsa in questo Super High Roller, con chipleader il solito Adrian Mateos , che comanda tutti dall’alto delle sue  25,500,000 chips, in vantaggio notevole sul resto dei concorrenti.

Mateos possiede attualmente oltre la metà delle chips in gioco, e questo ne fa il favorito a conquistare il suo quarto titolo WSOP e il premio di $ 3,265.362 riservato alla prima posizione.

Lo spagnolo ha acquisito questo vantaggio fondamentalmente in due momenti ben precisi: il primo, dopo un raddoppio su Michael Addamo addirittura nella prima orbita di giornata; il secondo, curiosamente, poco prima della fine di giornata, in seguito ad uno scontro con Keith Tilston in quello che è stato il piatto più grande della giornata.

Tilston (carnefice di Christoph Vogelsang al sesto posto)  si unirà a Mateos domani , a formare il final table da cinque persone. Con loro in gara anche Ben Heath (6,500,000), Seth Davies (4,550,000) e John Kincaid (3,925,000).

Nulla da fare, ancora, per Daniel Negreanu, nono. Fuori anche Chidwick, Bonomo, Imsirovic e Addamo.

Ecco la situazione di ripartenza, con il numero dei big blind indicato a destra dello stack:

1 Ben Heath 6,500,000 26
2 John Kincaid 3,925,000 16
3 Adrian Mateos 25,500,000 102
4 Keith Tilston 8,900,000 36
5 Seth Davies 4,550,000 18

 

Evento #84: $50,000 Pot-Limit Omaha High Roller

Field mostruoso, quello dell’evento 84, comprensivo di fior di professionisti del poker che di specialisti dell’Omaha in senso stretto.

Erano 85 i giocatori a contendersi l’ambito alloro, ne rimangono 35 che torneranno domani a battagliare per la fetta più grossa del prizepool da oltre 4 milioni di dollari.

Comanda il gruppo l’ungherese Laszlo Bujtas, capace di imbustare 1,980,000 in chips. Ma vengono i brividi a leggere quali siano i nomi ancora in corsa: si va da Ben Lamb, secondo con 1.750.000, a Josh Arieh con 1.355.000, poi Negreanu con 1.250.000 e via via gli altri, tra cui Seiver, Dan Cates, Deeb, Zinno, Schemion e Phil Hellmuth.

In particolare sarà da tenere d’occhio la sfida a distanza tra Hellmuth e Arieh, con il secondo veramente vicino al traguardo del Player of the Year, con Hellmuth al secondo posto che potrebbe insidiarlo solo vincendo un altro braccialetto.

Ecco in ogni caso la top 10 da cui si ripartirà stanotte:

1 Laszlo Bujtas 1,980,000
2 Ben Lamb 1,750,000
3 Jeremy Ausmus 1,500,000
4 Josh Arieh 1,355,000
5 Jared Bleznick 1,270,000
6 Daniel Negreanu 1,250,000
7 Alex Aleksandrovski 1,130,000
8 Jonas Kronwitter 1,100,000
9 Scott Seiver 1,070,000
10 Dan Cates 1,045,000

 

Photo Courtesy of Pokernews

WSOP 2021 - LA GUIDA COMPLETA

Vuoi scoprire tutti i segreti delle WSOP 2021?

In questa guida gratuita troverai:
  • Il calendario dei tornei
  • Curiosità sui partecipanti e sui tornei del 2021
  • Tanti consigli pokeristici per affrontare al meglio i tornei multitavolo
  • I migliori casinò di Las Vegas scelti per te
Lascia la tua email qua sotto e riceverai immediatamente il link per visualizzare la guida alle WSOP 2021!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari