Wednesday, Jul. 6, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Giu 2022

|

 

WSOP 2022: male gli azzurri, field incredibile nel 2-7 Championship

WSOP 2022: male gli azzurri, field incredibile nel 2-7 Championship

Area

Proseguono le WSOP al Bally’s di Las Vegas. Stamattina non arrivano notizie troppo positive per i colori azzurri, con Melara eliminato al 2-7 fuori dai premi e Pescatori out dal PLO. Tuttavia, dal punto di vista della cronaca, lo spettacolo non manca: basti vedere il field in corsa nell’evento 31, con i vari Hastings, Deeb, Ausmus ed Hellmuth in lizza per il braccialetto.

 

Event #26: $10,000 Limit Hold’em Championship

Non abbiamo ancora un vincitore. Dopo tre giorni di gioco, il field da 92 giocatori  del Championship Limit da 10.000$ si è ridotto a due contendenti, che però nella notte hanno deciso di interrompere le ostilità per ritrovarsi domani a terminare il torneo al Bally’s a giocarsi braccialetto e primo premio da 245 mila dollari.

I due giocatori in gara, con relativo count, sono :

1 Kyle Dilschneider 3,000,000
2 Jonathan Cohen 2,570,000

Il payout del tavolo finale finora assegnato, invece, è il seguente:

3 Matthew Schreiber United States $107,978
4 Matthew Gonzales United States $78,435
5 Joey Couden United States $58,226
6 Chad Eveslage United States $44,194
7 Matt Woodward United States $34,314
8 Amir Shayesteh United States $27,269
9 David Litt United States $22,192

 

Event #29: $1,500 No-Limit 2-7 Lowball Draw

E’ raro, nei count di fine giornata, trovare due giocatori in cima al count con lo stesso numero di chips. In questo torneo, addirittura, non solo vi sono due giocatori a comandare dopo due giorni di gioco, ma addirittura ce ne è una terza con una singola chip di meno, a completare un terzetto in testa di un torneo estremamente equilibrato.

Questo torneo vede attualmente 19 giocatori in gara rispetto ai 437 iscritti inizialmente, e i sopravvissuti domani si giocheranno braccialetto e 129 mila dollari del primo premio.

L’improbabile podio è composto da Yuri Dzivielevski e Jonathan McGowan, entrambi con 1,110,000 chip , con il regular WSOP Roland Israelashvili dietro a 1,105,000.

Curiosità legata all’undicesimo giocatore nel count: parliamo di Max Kruse, bomber del Wolfsburg, che quindi è verosimilmente un nome da tenere presente per il tavolo finale.

Nulla da fare per i vari Nick Schulman, Mike Matusow, Todd Brunson, Brandon Shack-Harris, Alex Livingston, e Jake Schwartz, tutti eliminati nel corso della giornata. Niente ITM, purtroppo, per il nostro Maurizio Melara, nonostante un’ottima dote in chips ad inizio Day 2.

Ecco il count della top 10:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
1 Yuri Dzivielevski 1,110,000
2 Jonathan McGowan 1,110,000
3 Roland Israelashvili 1,105,000
4 Maxx Coleman 970,000
5 Yosif Nawabi 960,000
6 Drew Scott 785,000
7 Tomas Szwarcberg 550,000
8 Gabe Paul 545,000
9 Kane Kalas 540,000
10 Kenneth Po 485,000

Event #30: $1,000 Pot-Limit Omaha 8-Handed

L’evento PLO dal buy-in contenuto ha visto la partecipazione di  ben 1.891 giocatori (800 in più rispetto all’edizione 2021), che hanno generato un prizepool di 1.682.000$. Di questi , sono sopravvissuti al Day 1 108 giocatori, con il già braccialettato Stephen Song in testa con 1.404.000 chips.

Ma occhio a Chino Reem, in quarta posizione con 1.100.000, e ai vari  Dylan Weisman (623,000), Anthony Denove (460,000), Maurice Hawkins (422,000), Ryan Laplante (378,000), James Dempsey (292,000), Barny Boatman (263,000), Kevin MacPhee (234,000) e Bruno Fitoussi (216,000), tutti con la speranza di acciuffare il titolo domani, unitamente al primo premio da 255 mila dollari.

Fuori, purtroppo, il nostro Max Pescatori, che quindi non inizia nel migliore dei modi le proprie WSOP.

Ecco la top 10 provvisoria:

1 Stephen Song 1,404,000
2 Pedro Arroyos 1,365,000
3 William Kopp 1,163,000
4 Chino Rheem 1,100,000
5 Jerold Saeman 950,000
6 Thomas Taylor 820,000
7 Joseph Bernthold 798,000
8 Jeffrey Trudeau Jr. 794,000
9 Manuel Stojanovic 787,000
10 Johann Ibanez 712,000

 

Event #31: $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship

Field devastante anche in questo Championship, che pure non registrando numeri altissimi (sono 102 i players iscritti, con 43 rimasti, ma le iscrizioni sono aperte sino all’inizio del Day 2, giorno in cui sapremo prizepool e payout), vede tra i partecipanti fiori di super campioni di Las Vegas.

Se a spuntarla di misura è lo svedese Oscar Johansson con 293.000, dietro di lui uno straordinario trittico Hastings-Deeb-Ausmus. 

Ma non è tutto, perchè anche Phil Hellmuth – pur entrato in late registration – è riuscito ad accumulare uno stack tale per riuscire a proseguire al Day 2.

Nulla da fare per Negreanu (partito molto male a queste WSOP) , Seiver e Ivey, tutti eliminati anzitempo.

Ecco la top 10:

1 Oscar Johansson 293,000
2 Brian Hastings 292,000
3 Shaun Deeb 286,000
4 Jeremy Ausmus 250,000
5 Matthew Edgar 248,000
6 William O’Neil 229,000
7 Vladislav Denisov 204,000
8 Peter Gelencser 202,000
9 Hal Rotholz 192,000
10 Erik Sagstrom 183,000

 

Photo Courtesy of Pokernews

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari