Wednesday, Jul. 6, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Giu 2022

|

 

WSOP 2022: Hellmuth suona la carica nelle varianti, altri 3 bracciali assegnati a Las Vegas

WSOP 2022: Hellmuth suona la carica nelle varianti, altri 3 bracciali assegnati a Las Vegas

Area

Vuoi approfondire?

Phil Hellmuth infiamma le WSOP 2022.

The Poker Brat stacca il pass per il final day del $10,000 No-Limit 2-7 Single Draw Championship ed insegue il suo 17° bracciale in carriera. Una rincorsa possibile e in una variante a lui cara. Dovrà vedersela con un field di tutto rispetto, ma le qualità non mancano certo.

Intanto, altri 3 bracciali assegnati a Las Vegas nella notte e altri tre nuovi campioni da osannare.

Vediamo quello che è successo alle WSOP 2022.

Phil vola verso il final day

Phil Hellmuth mette nel mirino il 17° bracciale in carriera alle WSOP 2022. Il player di Palo Alto è fra i 14 giocatori che hanno imbustato verso il final day dell’evento#38. Si tratta del $10,000 No-Limit 2-7 Single Draw Championship che ha visto la partecipazione complessiva di 121 players per un montepremi netto di 1.128.325 dollari.

A premio ci finiscono in 19: ricompensa minimi di 16.000$ e prima moneta da 294.616 dollari al campione. L’ultimo a mancare l’accesso alla zona premi è Jeremy Ausmus che saluta la compagnia in piena bolla. Poco prima anche Daniel Negreanu aveva detto addio ai sogni di gloria. Passato il punto di rottura, fra coloro che si avviano alle casse troviamo Maxx Coleman (19°), David Rheem (18°) e Ian O’Hara, ultimo eliminato al 15° posto.

Dicevamo di Phil Hellmuth: il campione californiano scatterà dalla quinta casella con 591.000 pezzi, mentre il comando delle operazioni è nella mani di Scott Seiver. Per quest’ultimo 1.014.000 chips e il tentativo di fuga. Attenzione poi a Farzad Bonyadi: l’americano è il campione in carica di questo evento e punta al clamoroso back to back. Per lui, terzo stack in gioco formato da 917.000 unità.

Dalle retrovie, provano la rimonta Eli Elezra (557.000), Cary Katz (480.000), Alex Livingston (346.000) e Dan Shak (198.000). Sarà una lunghissima notte in quel di Vegas per l’assegnazione del titolo.

La top 10

1 Scott Seiver 1,014,000
2 Pedro Bromfman 977,000
3 Farzad Bonyadi 917,000
4 Jerry Wong 801,000
5 Phil Hellmuth 591,000
6 Eli Elezra 557,000
7 Yuri Dzivielevski 510,000
8 Cary Katz 480,000
9 Andrew Kelsall 395,000
10 Alex Livingston 346,000

Nel Freezeout beffata la Francia

Il $1,500 Freezeout No-Limit Hold’em, alle WSOP 2022, completa la sua discesa verso il bracciale, con il tavolo finale a 10 giocatori. Curioso come l’ultimo atto si sia trasformato in una sfida tra USA vs Francia: 7 i padroni di casa e tre i players transalpini pronti al colpaccio. Un lungo tira e molla che sembra proprio premiare i giocatori francesi.

Ma sul più bello, Samuel Bifarella subisce il sorpasso di Justin Pechie che si laurea campione per la seconda volta in carriera, dopo il trionfo nell’evento Shootout del 2011: bracciale e assegno da 364.889 dollari per il giocatore a stelle e strisce che cala il bis a 11 anni di distanza.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

A far masticare ancora più amaro i giocatori d’oltralpe ci pensa anche le terza piazza di Maxime Parys. Da segnalare infine, la quinta posizione raggiunta da Steve Zolotow: l’americano incassa 90 mila dollari.

Il payout

1 Justin Pechie $364,899
2 Samuel Bifarella $225,506
3 Maxime Parys $164,469
4 Kenny Robbins $121,224
5 Steve Zolotow $90,306
6 David Dibernardi $68,002
7 Michel Leibgorin $51,766
8 Jeremy Wien $39,843
9 Dwayne Sullivan $31,009

Lok Chan trionfa nel big bet

Alle WSOP 2022 si parla cinese, grazie a Lok Chan. E’ lui il nuovo campione dell’evento#35, il $2,500 Mixed Big Bet Event per 144.338 dollari. In 17 hanno ripreso posto nel final day in quel di Las Vegas e la corsa non ha concesso sconti: escono i vari Andrew Robl (17°), Craig Chait (14°), Keith Lehr (13°), Patrick Leonard (9°) e Galen Hall (6°).

In tutto questo il player cinese si fa largo verso la vittoria e si presenta al duello finale vs Drew Scott. Il canadese prova la rimonta, ma dopo un paio di assalti andati a vuoto, crolla proprio in una mano di No Limit Hold’em.

Chan si presenta allo showdown con A-10 e Scott sembra destinato al double up con K-K. Ben due 10 tra turn e river però, consegnano il clamoroso trips a Lok Chan che per la prima volta in carriera mette il bracciale al polso. Una prima volta difficile da dimenticare.

Il payout

1 Lok Chan Hong Kong $144,338
2 Drew Scott Canada $89,206
3 Rami Boukai United States $61,675
4 Michael Trivett United States $43,378
5 Christopher Smith United States $31,045
6 Galen Hall United States $22,617
7 Aaron Kupin United States $16,777

Ali Eslami Re del Seven Card Stud

Altro evento e altro nuovo campione alle WSOP 2022. Ali Eslami ha appena vinto il suo primo bracciale e lo fa in un torneo non proprio facilissimo, come il $1,500 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better. L’evento#36 è quello che lo consacra per 135.260 dollari. Il final day si è aperto con 15 players a caccia del bracciale.

Chad Campbell si arrende in 12° piazza, con John Bunch nono classificato. Non va oltre la sesta posizione Kenny Hsiung, mentre Jeff Madsen sale sul gradino più basso del podio. Il duello finale è tutto tra il leader di inizio giornata Chris Papastratis e Ali Eslami. Quest’ultimo completa il suo capolavoro e va prendersi la vittoria finale, assieme al primo bracciale in carriera.

Il payout

1 Ali Eslami United States $135,260
2 Chris Papastratis United States $83,598
3 Jeff Madsen United States $58,537
4 Scott Lake United States $41,693
5 Thomas Taylor Canada $30,215
6 Kenny Hsiung United States $22,287
7 John Holley United States $16,737
8 David Arganian United States $12,801

Photo Home by Pokernews.com

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari