Sunday, Jul. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Lug 2023

|

 

Game over alle WSOP 2023: ecco tutti i braccialetti vinti nell’ultima giornata di tornei

Game over alle WSOP 2023: ecco tutti i braccialetti vinti nell’ultima giornata di tornei

Area

Vuoi approfondire?

Abbiamo vissuto cinquanta giorni di emozioni, gioie e dolori al tavolo verde. Ma alla fine anche l’edizione 2023 delle World Series of Poker è terminata in quel di Las Vegas. Un’edizione sicuramente memorabile, con numeri da record e tante storie da raccontare.

Purtroppo per l’Italia non è arrivato un braccialetto, però ci siamo divertiti e appassionati anche grazie ai nostri portacolori. Ci sarà comunque tempo per i bilanci e per rifarsi…. Intanto andiamo a vedere cosa è successo nell’ultimissima giornata di eventi WSOP.

Quattro braccialetti sono stati consegnati nella notte per mettere fine a una estate fatta di puntate e rilanci. Impossibile non sottolineare la clamorosa doppietta estiva di Ryan Miller (che vince due tornei su cinque) e il gran colpo di Alex Keating nell’8-Handed.

L’epilogo delle Series è stato il Super Turbo NL da mille dollari di buy-in. L’appuntamento con le WSOP ora è fissato per il mese di dicembre alle Bahamas. Il grande poker live non si ferma mai!

 

Ev. 91: Miller fa il bis grazie all’HORSE

Ripartiamo dal 3.000 HORSE che ieri era stato stoppato sul più bello nel Day 3: erano rimasti solo gli ultimi due giocatori a contendersi il braccialetto da oltre 208mila dollari. Come prevedibile Ryan Miller l’ha spuntata su Leonard August alla fine nel Day 4.

August a inizio giornata ha guadagnato qualcosina grazie al Razz, ma poi è sceso nuovamente nello Stud. Fatale infine è stato il Limit Hold’em. Nell’ultimissimo spot August ha messo poche chips con 7-2 contro J-2 di Miller. Il board 3-J-10-7-A ha fatto partire i titoli di coda.

Così uno scatenato Miller vince il secondo braccialetto dell’estate dopo quello preso nel Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better Championship! Il suo score è stato pazzesco, visto che ha giocato prevalentemente cash e in queste WSOP si è iscritto solo a cinque tornei.

Il vincitore ha candidamente ammesso: “Speravo di fare un paio di ITM, non immaginavo certo di vincere due volte. Comunque non cambierò i miei piani neppure l’anno prossimo. La corsa per il Player of the Year non mi interessa“.

Il payout finale

1 Ryan Miller – $208,460
2 Leonard August – $128,835
3 Calvin Anderson – $89,169
4 Barbara Enright – $62,783
5 Andrew Yeh – $44,983
6 Noah Bronstein – $32,807
7 Kevin Gerhart – $24,363
8 Todd Brunson – $18,429

Il duello finale Miller vs August (foto wsop.com)

 

Ev. 93: Short Deck allo specialista Nielsen

Erano un po’ di più (cinque) i finalisti dello Short Deck NL, ma anche qua a vincere è stato colui che si presentava da leader al Final Day: Martin Nielsen dalle isole Faroe (danese secondo The Hendon Mob) incassa 270mila dollari grazie alla sua esperienza maturata online nella variante.

L’heads-up è durato appena 15 minuti. Nell’ultimo spot con K-K il vincitore ha fatto fuori Hong Wei Yu che confidava nel suo J-10 suited a picche. Il board Q-8-6-7-10 ha messo fine ai giochi. Poco prima lo stesso Nielsen si era sbarazzato del russo Ivan Ermin con A-Q contro J-10 suited a cuori.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il payout finale

1 Martin Nielsen – Faroe Islands – $270,160
2 Hong Wei Yu – United States – $167,340
3 Ivan Ermin – Russia – $118,037
4 Eric Wasserson – United States – $85,124
5 John Juanda – Indonesia – $62,793
6 Nobuaki Sasaki – Japan – $47,406
7 Chris Brewer – United States – $36,648

Complimenti a Martin Nielsen! (foto wsop.com)

 

Ev. 94: 8-Handed ad Alex Keating

Siamo quasi alla fine del report (e delle WSOP) con il racconto del Day 2 dell’evento 8-Handed NL Hold’em. Qua erano 60 gli stack allo start e al tavolo finale è arrivato il trionfo da oltre 700mila dollari dello statunitense Alex Keating. Si tratta del primo bracciale WSOP in carriera per lui.

Nella sua ultima mano si è presentato con A-K contro A-3 del cinese Guoliang Wei. Il board 3-8-6-7-K ha regalato un sorpasso al flop e un colpo di scena finale al river. Keating ha spiegato che ora farà festa al matrimonio di un amico: “Non pensavo di bere troppo, ma visto che là porteranno caviale e champagne… Festeggerò così il mio braccialetto“.

I risultati finali

1 Alex Keating – United States – $701,688
2 Guoliang Wei – China – $433,662
3 Nozomu Shimizu – Japan – $305,474
4 Marcello Delgrosso – Canada – $208,402
5 Alexandros Kolonias – Greece – $158,525
6 Josh Reichard – United States – $116,842
7 Christian Harder – United States – $87,470
8 Jason Hickey – United States – $66,526

 

Ev. 95: lo spettacolo finale del Super Turbo

E veniamo così all’ultimissimo evento delle WSOP 2023. In programma come botto finale c’era un $1,000 Super Turbo NL Hold’em da consumarsi in un’unica giornata. Le chips di partenza erano 20.000 per tutti con livelli da appena 20 minuti di durata.

Sono stati 1.482 gli ingressi per $1,318,980 di montepremi. La bolla è scoppiata a 223 left, dando almeno 1.601 dollari di premi. Poi è partita la corsa verso il final table. Tra i bustati illustri ITM possiamo citare Davidi Kitai (222°), Justin Bonomo (198°), Viktor Blom (103°), John Juanda (95°), Daniel Negreanu (80°)

Fiondiamoci però all’epilogo… Paul Berger è stato fortunato con A-2 ad avere la meglio su A-K di Santiago Plante. Il board 3-10-5-Q-4 ha chiuso scala per Berger. Il dealer ha contato le chips e Plante ha salutato in terza posizione.

Nell’heads-up finale il brasiliano Yuri Dzivielevski per due volte ha preso il largo contro Berger. E per due volte Berger ha ribaltato tutto. Verso le due di notte (orario americano) è stata finalmente giocata l’ultima mano delle Series 2023. Berger con A-6 ha avuto la meglio su Q-J. Il board K-9-3-6-4 ha consegnato oltre 210mila dollari a Berger.

L’ultimo final table

  1. Paul Berger ($212,645)
  2. Yuri Dzivielevski ($131,408)
  3. Santiago Plante ($95,195)
  4. Miguel Cardoso ($69,751)
  5. Michael Liang ($51,700)
  6. Kafton Ramsamooj ($38,769)
  7. Hon Cheong Lee ($29,417)
  8. Alex Zhang ($22,589)
  9. Tai Cao ($17,556)
  10. Gabriel Schroeder ($13,812)

L’ultimo braccialetto dell’estate WSOP (foto wsop.com)

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari