Thursday, Apr. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Dic 2023

|

 

EPT Praga: Ruggeri al day 5 del Main Event, Montone e Camosci avanzano nell’High Roller

EPT Praga: Ruggeri al day 5 del Main Event, Montone e Camosci avanzano nell’High Roller

Area

Vuoi approfondire?

Aggrappati a Ruggeri all’EPT Praga.

Il €5.300 Main Event approda al day 5 con appena 16 giocatori, all’Hilton Hotel e tutte le speranze azzurre vertono adesso su Umberto Ruggeri che ha vissuto una quarta giornata da vero protagonista, mentre Marco Regonaschi ed Ettore Esposito sono fuori dai giochi.

Intanto è decollato il classico €10.300 High Roller e sono due i connazionali che imbustano verso la seconda giornata: Diego Montone ed Enrico Camosci. Per loro stack nettamente differenti, ma obiettivo comune.

Vediamo nel dettaglio.

EPT Praga: il film del day 4

Il €5.300 Main Event EPT Praga si apre nel day 4 con 46 players decisi a proseguire l’avventura: fra questi tre italiani. Marco Regonaschi è chiamato a cambiare passo, complice uno stack non proprio deep. Per lui però, il cammino si esaurisce quasi subito e lo perdiamo a 43 left, in cambio di 18.260 euro.

Umberto Ruggeri inizia a carburare e centra il primo double up con K J quando finisce allin vs A Q di Grigorii Rodin. Il board A 9 8 7 4 rilancia le ambizioni del giocatore italiano. Lo stesso non può dire Ettore Esposito che non trova mai la scintilla per risalire la china e chiude con 5-5 vs 8-8 di Cheng Zhao: riceve 24.180 euro per la sua 30^ piazza.

Ruggeri vince poi una mano davvero particolare che lo fa salire ancora in graduatoria. Sul flop 3 2 4 finisce in allin con 4-4 e dall’altra parte c’è Adrien Guyon che insegue il colore con 7 2. Ma la vera notizia è il fold di Marle Spragg: la giocatrice americana getta nel muck, dopo mille riflessioni, A A .

Benedetto fold in chiave Ruggeri, visto che il 5 al turn avrebbe consegnato la scala a Marle, con 7 river che fa decollare a 2.2 milioni il player nostrano. La stessa Spragg si rifarà poco dopo e ancora con A-A, per un triple up decisivo vs K-K di Marius Kudzmanas e A-K di Ramon Colillas che abbandona la corsa.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Umberto Ruggeri ha ormai preso coraggio e con 5-5 si toglie la soddisfazione di eliminare un big come Steve O’Dwyer che si presenta allo showdown con 2-2. Board amico e l’azzurro si conferma protagonista. Solo finale giocatore italiano avrà un calo, ma con 1.470.000 chips sbarca al day 5.

La vetta del count è nelle mani di Jon Kyte: il norvegese con 6.5 milioni fa il bello e il cattivo tempo. Sulla sesta casella si posiziona un player che sogna il bis di titolo EPT: Niall Farrell è un missile a quota 2.6 milioni. Promossa a sua volta Marle Spragg con 2.080.000 unità, mentre Preben Stokkan (1.1M) e Govert Metaal (930K) si trovano ad inseguire.

Carte in aria con la quinta giornata a partire dalle ore 12.00, con gli ultimi 3 minuti del livello 25: 20.000-40.000 big blind ante 40.000. Tutti i 16 left hanno in tasca almeno 42.320 euro e si giocherà fino alla formazione del tavolo finale a otto giocatori che garantisce a sua volta 123.600 bigliettoni.

La top 10 del day 4

1 Jon Kyte Norway 6,515,000
2 Grigorii Rodin Russia 4,025,000
3 Cheng Zhao China 3,740,000
4 Serge Chechin France 2,980,000
5 Vincent Meli France 2,920,000
6 Niall Farrell United Kingdom 2,695,000
7 Dejan Jakovljevic Netherlands 2,285,000
8 Padraig O’Neill Ireland 2,200,000
9 Marle Spragg United States 2,080,000
10 Adam Wagner Czech Republic 1,930,000

EPT Praga: due azzurri al day 2 nell’High Roller

Il €10.300 High Roller all’EPT Praga ha messo assieme 214 giocatori nella prima giornata, con 86 di essi che proseguono al day 2. Diego Montone ed Enrico Camosci sono i due italiani nella mischia, ma con situazioni molto differenti. Diego ha dalla sua 135.000 pezzi, mentre Enrico Camosci 37.500.

Tutto questo, quando le registrazioni chiuderanno alla ripresa dei giochi. Nel frattempo, in testa al count c’è uno squalo come Juan Pardo che prova la fuga con 380.000 gettoni. Nella top ten spuntano le sagome di Antoine Labat e Niklas Astedt: il francese che annovera 302.000 pezzi e lo svedese 268.000 unità.

I migliori 10 del day 1

1 Juan Pardo Spain 380,000
2 Thomas Eychenne France 327,500
3 Antoine Labat France 302,000
4 Tsz Him Chan Hong Kong 269,500
5 Niklas Astedt Sweden 268,000
6 Salih Atac Switzerland 257,500
7 Marcelo Bonanata Argentina 246,000
8 Viktor Jensen Sweden 242,500
9 Andrii Derzhypilskyi Ukraine 219,500
10 Tarmo Tammel Estonia 215,500

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari