Wednesday, Apr. 24, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Feb 2024

|

 

EPT Parigi: Corsi crolla sul più bello nel Main FPS, Pichierri trascina altri 11 azzurri nell’HR

EPT Parigi: Corsi crolla sul più bello nel Main FPS, Pichierri trascina altri 11 azzurri nell’HR

Area

Vuoi approfondire?

Italia dai due volti all’EPT Parigi.

Quella che mastica amaro nel €1.100 Main Event France Poker Series ad un passo dal tavolo finale, con Pietro Corsi che crolla ad un passo dall’atto conclusivo e quella che sogna sotto la Torre Eiffel, nel €2.200 High Roller France Poker Series: una splendida dozzina italica assalterà la picca oggi.

Intanto si è concluso il $25.000 High Roller II, dopo lo stop a tre left della notte precedente: esulta un superlativo Daniel Dvoress che doma in heads up un altro mamma santissima con Niklas Astedt.

Decollato anche il €50.000 Super High Roller che ha visto 51 players lanciarsi nella mischia e 31 di essi completare il giro di boa, al termine del day 1: davanti a tutti detta il passo Juan Pardo.

Tanta carne al fuoco, vediamo nel dettaglio.

EPT Parigi: quanta sfortuna per Corsi nel Main

Un finale amarissimo ci lascia senza azzurri verso il final table a sei giocatori, nel €1.100 Main Event France Poker Series EPT Parigi. 55 i players che hanno ripreso posto nel day 3 e con 4 italiani a tenere vive le speranze. Il primo a mollare la presa è Giovanni Salvatore che esce al 52^ posto in cambio di 8.710 euro.

Lo stesso premio che incasserà Luca Moschitta poco dopo, quando alza bandiera bianca a 47 left. Situazione totalmente diversa per Gianluca Speranza e Pietro Corsi, i quali non solo avanzano ma si confermano assoluti protagonisti. Corsi poi sarà a lungo leader del count, ma sul più bello ecco la doppia doccia gelata.

Speranza inizia la sua discesa verso gli inferi e chiude al decimo posto, quando 9-9 non basta vs A-K di Mateusz Moolhuizen che hitta l’asso facecard. L’aquilano si avvia alle casse per un premio da 33.500 euro. Ancora peggio va allo stesso Corsi che da uomo in fuga subisce una serie di sportellate che riducono fino a sei big blind il suo stack.

Rimasto con le suddette briciole, il nostro connazionale tenta il colpo di reni con A-10 e sbatte su A-A Yassine Baqal e mestamente è fuori dal torneo, per 43.540 euro. Nessun italiano accede all’Official Final Table a sei giocatori, con Enis Rouissi chipleader a quota 44.2 milioni. Tutti hanno in tasca almeno 95.680 euro, con 470.830 bigliettoni ad attendere il neo campione.

Il count ufficiale

Enis Rouissi 44,200,000
Kacper Pyzara 21,000,000
Mateusz Moolhuizen 20,800,000
Yassine Baqal 19,900,000
Blaz Zerjav 9,800,000
Scott Margereson 8,800,000

EPT Parigi: una splendida dozzina azzurra nell’HR

Non solo il Main Event accende le France Poker Series, ma spazio anche al €2.200 High Roller del circuito francese. E gli azzurri rispondo presente con 12 di essi che sbarcano all’odierno day 2. Nel day 1A il migliore dei nostri è Claudio Di Giacomo che in versione martello accumula la bellezza di 686.000 pezzi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Andrea Canelli e Candido Cappiello a loro volta si mettono in evidenza; Andrea con 359.000 chips e il foggiano con 328.000 unità. Ottime prestazioni anche per Francesco Di Profio (184.000) e Michele Tocci (117.000), mentre sono chiamati a cambiare passo i vari Luigi Pignataro (88.000), Stefano Terziani (58.000) e Francesco Birbao (46.000).

Nel day 1B, il battistrada della nostra truppa è Alessandro Pichierri: il braccialettato WSOPE chiude al secondo posto nel count a quota 786.000 e manda chiari segnali a tutti. Fabio Peluso non vuol essere da meno e “cucina” da par suo 655.000 fiches. Più lontani Antonio Rutigliano e Giuseppe Cimelli, rispettivamente con 70.000 e 40.000 unità.

Il count azzurro tra day 1A e day 1B

Claudio Di Giacomo 686.000
Andrea Canelli 359.000
Candido Cappiello 328.000
Francesco Di Profio 184.000
Michele Tocci 117.000
Luigi Pignataro 88.000
Stefano Terziani 58.000
Francesco Biribao 46.000

Alessandro Pichierri 786.000
Fabio Peluso 655.000
Antonio Rutigliano 70.000
Giuseppe Cimelli 40.000

EPT Parigi: acuto di Daniel Dvoress nei supplementari

Il €25.000 NLH High Roller II ha vissuto il suo inaspettato extra final day all’EPT Parigi. Evento schedulato su una sola giornata, ma trasformato su due giorni, visto che a tre left i giocatori hanno optato per imbustare le chips e riposare qualche ora prima di dare l’assalto alla picca.

Un sonno vincente per Daniel Dvoress che alla ripresa delle ostilità non ha fatto sconti. Primo posto, picca e assegno da 444.840 euro, dopo aver battuto in heads up niente meno che Niklas Astedt, con Tamas Adamszki terzo classificato. Si tratta dello stesso evento in cui Enrico Camosci ha chiuso al settimo posto.

Il payout del tavolo finale

1 Daniel Dvoress Canada €444,840
2 Niklas Astedt Sweden €291,600
3 Tamas Adamszki Hungary €211,400
4 Johannes Straver Netherlands €160,400
5 Mike Watson Canada €124,000
6 Joris Ruijs Netherlands €94,800
7 Enrico Camosci Italy €72,900
8 Viacheslav Buldygin Russian Federation €58,300

EPT Parigi: Pardo al comando del 50K

Grande avvio per il €50.000 High Roller all’EPT Parigi, con i più forti giocatori al mondo che si sono seduti ai tavoli nel corso della prima giornata. 51 ingressi e 31 promossi, ma con le registrazioni ancora aperte, il dato può aumentare. Juan Pardo domina la scena con 919.000 pezzi, davanti a Duco ten Haven (897.000) e al fresco runner up del 25K, vale a dire Niklas Astedt che ha dalla sua 810.000 chips.

La top 10 del day 1

1 Juan Pardo Spain 919,000
2 Duco ten Haven Netherlands 897,000
3 Niklas Astedt Romania 736,000
4 Sirzat Hissou Germany 771,000
5 Kayhan Mokri Norway 686,000
6 Timothy Adams Canada 591,000
7 Aleksejs Ponakovs Latvia 581,000
8 Pieter Aerts Belgium 581,000
9 Stephen Chidwick United Kingdom 538,000
10 Thomas Boivin Belgium 516,000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari