Saturday, Jul. 13, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Giu 2024

|

 

WSOP 2024: Phil Ivey è qui la festa con l’undicesimo storico bracciale in carriera

WSOP 2024: Phil Ivey è qui la festa con l’undicesimo storico bracciale in carriera

Area

Vuoi approfondire?

Dieci d’attesa che svaniscono alle WSOP 2024.

Phil Ivey conquista il suo undicesimo bracciale alle World Series: a distanza di una decade dal decimo e ben 24 anni dopo il primo. Il Re non fa sconti nel $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship (6-Handed), dove rimonte nei “supplementari” e va a prendersi un posto nella leggenda.

Phil incassa 347,440 dollari, ma la cifra rischia di passare in secondo piano, rispetto all’importanza della vittoria: sia per il numero di bracciali che lo colloca al secondo posto di tutti i tempi, alle spalle di Phil Hellmuth e sia per la qualità del field messo alle spalle, in un torneo zeppo di campioni.

Una notte che ha incoronato altri tre giocatori, in altrettanti eventi all’Horseshoe & Paris Casinò di Las Vegas. Vediamo nel dettaglio.

WSOP 2024, Evento#29: Phil Ivey da sballo

Nella giornata precedente, non sono bastate 13 ore di Final Day per assegnare il bracciale nel $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship (6-Handed) e di conseguenza, la direzione gara ha spedito i tre left ad un’extra final day per determinare chi fosse il neo campione.

Ben 17 bracciali in ballo tra Danny Wong a caccia del secondo, Jason Mercier con sei e Phil Ivey appunto con 10. Questo anche l’ordine nel count alla ripresa dei giochi, con 151,412 dollari che ben presto finiscono nelle tasche di Jason Mercier che molla la presa sul gradino più basso del podio.

Il duello finale è tutto tra Wong e Ivey, con il primo che si vede ben presto superare dal grande rivale. Un heads up che pende dalla parte di Phil Ivey e sarà lui a mettere il punto esclamativo nella battaglia verso il bracciale. Danny chiude al secondo posto per 225,827 bigliettoni, mentre scatta la festa per il Re.

Il più forte giocatori in circolazione incassa 347 mila dollari e mette fine ad un’astinenza da bracciali che durava dal 2014. Dieci anni di lunghissima e infinita attesa che evaporano in pochi istanti, a distanza di 24 anni dal primo acuto dell’americano alle World Series quando si impose nel duello finale contro Amarillo Slim.

La vittoria di Ivey però smuove anche la classifica All Time dei bracciali: sale a quota 11 e stacca Johnny Chan, Erik Seidel e l’indimenticabile Doyle Brunson, mentre Phil Hellmuth per il momento resta lontano con 17 trionfi. Non solo, ma Phil grazie alla prima moneta porta a 10 milioni di dollari le sue vincite alle WSOP. Una leggenda totale.

Il payout del tavolo finale

1 Phil Ivey United States $347,440
2 Danny Wong United States $225,827
3 Jason Mercier United States $151,412
4 Benny Glaser United Kingdom $104,825
5 Jonathan Cohen Canada $75,015
6 Philip Sternheimer United Kingdom $55,553

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

WSOP 2024, Evento#31: Nicholas Seward rimonta e vittoria nel 6-Max

Il secondo bracciale assegnato nella notte alle WSOP 2024 arriva direttamente dal $3,000 6-Handed No-Limit Hold’em. Finisce al polso di Nicholas Seward che contro ogni pronostico rimonta al tavolo finale a sei giocatori e per la prima volta iscrive il suo nome nell’albo d’oro della kermesse americana.

Per il neo campione una prima moneta da 516,135 dollari che si materializza dopo aver steso l’ultimo rivale in gara: Konstantyn Holskyi che riceve 344 mila dollari. Sorprende e nemmeno poco la caduta fragorosa di David Coleman che da super leader e tre volte gli stack dei rivali crolla al quarto posto.

Il payout

1 Nicholas Seward United States $516,135
2 Konstantyn Holskyi Ukraine $344,092
3 Akinobu Maeda Japan $238,886
4 David Coleman United States $168,448
5 Nikolaos Angelou Greece $120,672
6 Stephen Buell United States $87,846

WSOP 2024, Evento#32: Richard Ashby fa il back to back 14 anni dopo

Vincere due eventi in carriera alla World Series non è mai facile: figuriamoci vincere lo stesso evento, ma con un lasso di tempo pari a 14 anni. Questo è successo a Richard Ashby che trionfa nel $1,500 Seven Card Stud, dopo aver vinto questo torneo proprio nel 2010. Insomma, un feeling speciale, nonostante lo scorrere del tempo.

Una vittoria maturata nel final day, dove 9 giocatori sono tornati all’assalto del bracciale e Brandon Shack-Harris il nome più atteso. Quest’ultimo chiude al quinto posto per 25.458 bigliettoni, mentre Michael Noori sale sul gradino più basso del podio. Il duello finale tra Ashby e Adam Owen premia il primo, con Richard che cala lo speciale back to back per 113,725 dollari.

Il payout

1 Richard Ashby United Kingdom $113,725
2 Adam Owen United Kingdom $75,805
3 Michael Noori United States $51,626
4 MengQi Chen China $35,880
5 Brandon Shack-Harris United States $25,458
6 Jaycin Cross United States $18,450
7 Aaron Kupin United States $13,662
8 Hal Rotholz United States $10,343
9 Chris Tryba United States $8,009

WSOP 2024, Evento#33: Manzano trionfa nel PLO

Le varianti vanno di moda alle WSOP 2024 e il $600 Pot-Limit Omaha DeepStack consegna il successo a Alex Manzano. Il player cileno, dopo un lungo inseguimento, mette il bracciale al polso e riceve una prima moneta da 161 mila dollari: superati 2.401 avversari per una battaglia senza appelli.

In 95 sono tornati per la volata al titolo e fra questi c’è anche il nostro Iacopo Brandi. Il toscano riparte dalla top ten del count e per lunghi tratti da la sensazione di poter ambire al bersaglio grosso. Una sensazione che svanisce a 24 left, quando Iacopo si arrende al verdetto del tavolo e riceve 5.624 dollari.

Il payout del tavolo finale

1 Alex Manzano $161,846
2 Robert Gill $107,874
3 Kelly Kim $78,018
4 Damon Sita $57,034
5 Oziel Velador $42,149
6 Mitchel Hynam $31,492
7 Nicholas Gonzalez $23,792
8 Ruslan Nazarenko $18,177
9 Nicolas Vatan $14,046

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari