Saturday, Jul. 13, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Giu 2024

|

 

WSOP 2024: Phil Ivey on fire nell’High Roller e un field clamoroso verso il day 2

WSOP 2024: Phil Ivey on fire nell’High Roller e un field clamoroso verso il day 2

Area

Vuoi approfondire?

Notte interessante alle WSOP 2024. Phil Ivey non sembra sazio, dopo la vittoria dell’undicesimo bracciale e si mette in evidenza nel $50,000 High Roller No-Limit Hold’em (8-Handed): chiude il day 1 a ridosso della top 10, in mezzo ad un field spettacolare.

Due bracciali assegnati a Las Vegas: Antonio Galiana respinge l’assalto dei big e porta a casa il primo acuto in carriera, mentre Phillip Hui cala il tris di vittorie.

Vediamo nel dettaglio.

WSOP 2024, Evento#34: Antonio Galiana shippa il Freezeout

Da leader del final day a campione. Antonio Galiana non fa sconti nella discesa al titolo nel $2,500 Freezout No-Limit Hold’em e conquista il primo bracciale in carriera. Superato un field complessivo di 1.267 players, con 12 avversari di primissimo livello messi alle spalle nella giornata conclusiva, per una prima moneta da 439,395 dollari.

Battuto nel duello finale Johan Guilbert che si consola con 292 mila bigliettoni. Terza piazza per Jeremy Ausmus che manca il settimo bracciale, con Juha Helppi fuori dai giochi ai piedi del podio con il triplete di bracciali che svanisce sul più bello. Francia protagonista anche con Romain Lewis quinto classificato, mentre Patrick Leonard molla la presa a sette left.

Il payout del tavolo finale

1 Antonio Galiana Spain $439,395
2 Johan Guilbert France $292,927
3 Jeremy Ausmus United States $202,358
4 Juha Helppi Finland $151,592
5 Romain Lewis France $111,222
6 Joshua Reichard United States $82,702
7 Patrick Leonard England $62,334
8 David Goodman United States $47,632
9 Eoghan O’Dea Ireland $36,908

WSOP 2024, Evento#35: Phillip Hui fa tris

Phillip Hui sempre più nell’albo d’oro delle World Series Of Poker: per lui terzo bracciale in carriera e prima moneta da 193,545 dollari. Il triplete si completa nel $1,500 H.O.R.S.E., dopo aver messo alle spalle 834 rivali, 22 dei quali battuti nel final day. Daniel Mayoh è l’ultimo ad arrendersi al secondo posto per 129 mila dollari.

Il payout del tavolo finale

1 Phillip Hui United States $193,545
2 Daniel Mayoh United Kingdom $129,052
3 David Avina United States $89,485
4 Christian Gonzalez United States $63,114
5 Kevin Cote United States $45,291
6 Xixiang Luo China $33,078
7 Daniel Strelitz United States $24,595
8 Bryan Jolly United States $18,625
9 Thanhlong Nguyen United States $14,368

WSOP 2024, Evento#36: Timur Margolin comanda il tavolo finale

Sono rimasti in 9 a giocarsi il bracciale nel $800 8-Handed No-Limit Hold’em DeepStack, alle WSOP 2024. Timur Margolin è in testa al count con 44 milioni di pezzi e un vantaggio siderale sul resto della truppa: basti pensare che i rivali più vicini sono Michael Allen (31.4M) e Vaughan Machado (16M).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il day 2 si è aperto con 259 players in corsa, rispetto ai 4.278 paganti. Tutti già a premio e la discesa non ha ammesso appelli fino a ridurre il field a 9 giocatori. Tutti hanno in tasca almeno 32.288$ e il bersaglio grosso è rappresentato dalla prima moneta da 342,551 bigliettoni, con 228,321 dollari destinati al runner up.

Il count ufficiale

1 Timur Margolin Israel 44,350,000
2 Michael Allen United States 31,400,000
3 Vaughan Machado United States 16,225,000
4 Jeremy Chen China 14,900,000
5 Francisco Riosvallejo Mexico 14,650,000
6 Adam Hendrix United States 14,200,000
7 Agharzi Babayev Azerbaijan 13,500,000
8 Joseph Couden United States 12,850,000
9 Cole Uvila Unites States 8,500,000

WSOP 2024, Evento#39: Phil Ivey a ridosso della top 10

Grande spettacolo nel $50,000 High Roller No-Limit Hold’em (8-Handed), alle WSOP 2024. 134 fenomeni si sono dati appuntamento all’Horseshoe & Paris Casinò di Las Vegas, per un super day 1. In 68 completano il giro di boa, ma si tratta di dati non definitivi visto che le registrazioni chiudono nella seconda giornata.

Masashi Oya comanda nel count con 1.570.000 chips, con Marius Gierse in scia a quota 1.516.000 pezzi. Nella top ten spuntano Alex Kulev (1.358.000), James Chen (1.120.000), Artur Martirosian (1.015.000), Nacho Barbero (948.000) e Sergio Aido (937.000). A ridosso dei migliori, spuntano una sfilza di campioni.

Ad iniziare da Phil Ivey che appena vinto il suo undicesimo bracciale e osserva da vicino i quartier nobili con 888.000 unità. Alle spalle dell’americano, ecco Viktor Blom: “Isildur1” ha dalla sua 866.000 fiches, con Ben Heath che non molla la presa con 859.000 gettoni. Non vuol essere da meno Adrian Mateos che si tallona i rivali con 844.000 chips.

Promossi poi David Peters (841.000), Chance Kornuth (833.000), Dimitar Danchev (781.000), Andrew Lichtenberger (764.000), Isaac Haxton (740.000), Jonathan Jaffe (709.000), Seth Davies (695.000), David Coleman (613.000) e Daniel Negreanu (458.000). Un field a dir poco impressionate.

La top 10

1 Masashi Oya Japan 1,570,000
2 Marius Gierse Germany 1,516,000
3 Johannes Straver Netherlands 1,467,000
4 Alex Kulev Bulgaria 1,358,000
5 James Chen Taiwan 1,120,000
6 Artur Martirosian Russian Federation 1,015,000
7 Philip Sternheimer United Kingdom 965,000
8 Nacho Barbero Argentina 948,000
9 Brandon Wilson United States 945,000
10 Sergio Aido Spain 937,000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari