Thursday, Jul. 2, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Apr 2011

|

 

Malta Poker Dream: Al tavolo finale il Chipleader è Pietro Monica

Malta Poker Dream: Al tavolo finale il Chipleader è Pietro Monica

Area

Vuoi approfondire?

Trentacinque anime in corsa per raggiungere il tavolo finale. Superato il primo obiettivo, quello dell’ITM, oggi i players rimasti in gara si sono dati battaglia per il secondo traguardo.

Solo dieci di loro possono permettersi cotanta gioia, per il resto rimane un sorriso, forse tanta amarezza, e un passaggio alla cassa del casino. In testa c’è Trapuzzano tallonano da Pecoraro; poco più dietro il giovane Eros Nastasi, pronto a vincere ancora una volta.

ORE 15, SI COMINCIA blinds 10.000 – 20.000 con 30 minuti al termine del livello 23; i corti hanno bisogno di recuperare e le mettono spesso tutte nel mezzo. Sbriglio è il primo player out di giornata, ed è avanti quando si girano le carte per lo showdown. 8-8 vs 7-7 di Vitiello, ma un clamoroso sette al river cambia la sorte dei due player, e Sbriglio corre a ritirare i 2.600€ di premio. Stessa sorte per Eros Nastasi, sicuramente il più skillato del gruppo; apre con A-7 venendo tribettato da Crucitti con K-K, Nastasi le fa tutte e l’avversario non può far altro che chiamare. Asso al flop e un milione in tasca per il vincitore dell’IPT di Campione.

ALTRI PLAYERS Esce anche Alfonso Amendola, l’unico VIP del circuito italiano rimasto in gioco. E’ poi il turno dell’unica donna rimasta in gioco, Simona Larioli. La ragazza sale sulle montagne russe, prima di uscire definitivamente dal torneo. Prima trova il raddoppio aiutata dalle sue “amiche dame”, poi scende di nuovo perdendo il lancio della moneta A-Q vs 3-3 di Favara. Rimasta cortissima va in all in da BB dopo il limp dello small, che decide comunque di chiamare. 9-4 contro Q-6; 9 al flop, ma lo SB trova addirittura un full house aiutato dalle cinque carte comuni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

LA MALEDIZIONE DEI PINI cadono altre teste, molte per via di cooler imparabili. Altri finiscono per maledire le monster tra le mani. Uno su tutti Ettore Carella, che riesce a far mettere tutte le chips nel mezzo all’avversario Pecoraro, ed è in netto vantaggio con i suoi assi contro pocket fives. Ma il pot da quasi due milioni si trasforma per Carella in maledizione, quando il terzo cinque compare su un flop sgradito. Turn e river non ribaltano la sorte, ed Ettore passa alla cassa per ritirare 3.000€
FINAL TABLE MADE IN ITALY il pericolo “barbaro” si ferma a ridosso del tavolo finale; l’inglese Alex Bouer lascia in 13-ima posizione, quando il flippone non cade nel verso giusto. Il suo carnefice è Pietro Monica, che decide di chiamare il push dell’avversario con 6-6 da big blind. “Solo” Q-10 per lo straniero, board liscio e 3.760€ per lui. Subito dopo è anche Romeo Trofin ad alzare bandiera bianca, questa volta in maniera molto sforunata. Protagonista della scena sempre Pietro Monica, che scoppia le dame dello straniero con A-9. Trofin vola a ritirare 4.350€ alla cassa e tanti saluti.

Ecco il resoconto di giornata con il TgPoker



httpv://www.youtube.com/watch?v=JYKKtWTzavY&feature=channel_video_title


Questa la composizione del tavolo finale:

Pietro Monica 2.755.000
Domenico Stellitano 2.590.000
Eros Nastasi 2.320.000
Carlo Cina 2.180.000
Fabio Albamonte 2.130.000
Fabio Mangano 2.060.000
Salvatore Montagna 1.865.000
Claudio Di Francesco 1.600.000
Antonio Trapuzzano 1.550.000
Alessandro La Corte 1.370.000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari