Monday, Sep. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Set 2011

|

 

PGP Saint Vincent – Al comando del Master Andrea Ruscalla

PGP Saint Vincent – Al comando del Master Andrea Ruscalla

Area

Vuoi approfondire?

SAINT VINCENT – E’ un finale con i fuochi d’artificio quello che chiude il day 1 del Master nella terza tappa del Poker Grand Prix che consegnerà nelle tasche del vincitore una prima sonante moneta da 85.630 euro. Uno scatenato Daniele Amatruda, nell’ulttimissima mano, spegne i sogni di gloria di Sergio Castelluccio grazie al più classico dei coin flip quando con TT si trova ai resti preflop contro i cowboys del “genio delle tartarughe” che non trovano l’aiuto dal board. Il ligure, nonostante il monster pot, si deve comunque accontentare della seconda posizione nel chipcount definitivo. In vetta a tutti, infatti, si issa Andrea Ruscalla che imbusta la bellezza di 172.000 gettoni.

La giornata si era aperta con 226 giocatori ai nastri di partenza a comporre un field che, come d’abitudine per il circuito griffato GDpoker, si conferma qualitativamente uno dei migliori nell’intero panorama dei live italiani. A parte i padroni di casa del team pro, capitanati da Max Pescatori, sono nomi del calibro di Andrea Benelli, Irene Baroni, Salvatore Bonavena, Andrea Carini, Riccardo Lacchinelli, Rocco Palumbo, Jackosn Genovesi, Marco Bognanni, Alessandro De Michele, Geo Maresca, Massimo Mosele, Mustapha Kanit, Dario Rusconi, Maurizio Agrello, tanto per citarne alcuni, a garantire un poker di alto livello tecnico.

Tra questi è proprio Andrea Benelli a ristrovarsi player out subito dopo le battute iniziali quando con two pair si trova a fronteggiare la doppia più alta di Roberto Capece. Gli fanno compagnia qualche livello più tardi altri papabili protagonisti; su tutti il recente finalista del Partouche, Mustapha Kanit, al quale è fatale un lancio di moneta (88 vs AK) contro “bubukonan” Fasolis che lo lascia con le briciole. Purtroppo per lo spettacolo, domani, non vedremo un altro assoluto protagonista odierno, Jackson Genovesi, che come da consuetudine viaggia sulle montagne russe grazie al suo gioco iper aggressivo e mai banale.

Fortune alterne, invece, per lo squadrone di GDpoker che all’imbustare delle chip può ancora vantare su due alfieri: Simone Rossi ed Erion Islamay. Il primo, dopo un inizio in salita, trova un buono spunto nella seconda parte di torneo riuscendo ad approdare al day2 nonostante uno stack sotto average. Per il secondo, invece, si prospettano speranze maggiori grazie ad una dotazione di 84.000 chip che gli permettà maggiori margini di manovra.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Scorrendo la lista dei sopravvissuti non si possono non segnalare le buone prove di Irene Baroni, Mr.EPT Salvatore Bonavena e Dario Rusconi (quest’ultimo per lunghi tratti chipleader), tutti attestati nelle prime dieci posizioni del count.

L’appuntamento, dunque, è per domani alle ore 13.00 sulle pagine di Italiapokerforum per scoprire chi sarà l’uomo bolla fino a scendere alla composizione dei finalisti che nella giornata di Domenica si affronteranno al tavolo finale televisivo.

Chipcount dei migliori 10:

1 Andrea Ruscalla 172.000
2 Daniele Amatruda 170.500
3 Sandro Morini 148.500
4 Carlo Andreini 144.900
5 Salvatore Bonavena 117.600
6 Irene Baroni 114.700
7 Roberto Morea 114.100
8 Nando Madaffari 112.600
9 Dario Rusconi 111.300
10 Dario Colombo 103.400

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari