Monday, Sep. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Ott 2011

|

 

ITALIAN SERIES OF POKER – Buona la prima, Zidar Andraz chipleader al deep stack

ITALIAN SERIES OF POKER – Buona la prima, Zidar Andraz chipleader al deep stack

Area

NOVA GORICA – La versione 2.0 delle Italian Series of Poker parte con il vento in poppa. Nella prima giornata in programma – della lunga settimana di eventi che si alterneranno nella accogliente poker room del Casinò Perla di Nova Gorica – era in cartellone il Deep Event, torneo da 340 + 60 euro, con una struttura ampiamente giocabile in considerazione delle 80.000 chip come stack di partenza in mano ad ogni player.

A conti fatti, si può parlare di un debutto decisamente incoraggiante, con 178 giocatori provenienti da tutte le parti d’Italia a giocarsi una prima moneta da 18.135 euro. Tra questi, al termine di tre intense giornate di poker, solo 18 entreranno “in the money”.

Tra i volti noti del circuito, hanno preso parte all’evento rounder del calibro di Paolo Della Penna, i compagni di team Antonio Valenti e Matteo Sbrana, il runner up del main event nella passata edizione Alessandro Scermino, Mauro Piacentino, Adolfo Rendina e Sara Viozzi.

Al termine dei 13 livelli in programma, da 40 minuti ciascuno, è lo straniero Zidar Andraz a fregiarsi del titolo di chipleader riuscendo ad imbustare la bellezza di 597.000 pezzi, grazie ad un gioco particolarmente aggressivo e ad una mano chiave per l’andamento del suo torneo. Siamo, infatti, al nono livello quando Andraz si trova ai resti preflop con QQ contro due avversari rispettivamente forti di 88 e 99. Se già al preflop lo straniero poteva sentirsi relativamente sereno, le prime tre carte del board non lasciano scampo agli altri contendenti facendo chiudere al chipleader “solo” un quads di dame.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Persi per strada Alessandro Scermino, autore di un poker accorto ma mai realmente in partita, e Sara Viozzi, fuori con over pair contro un opponent che aveva tripsato al flop, non va male, invece, a Matteo Sbrana e Paolo Della Penna. Il primo imbusta 151.600 gettoni, il secondo poco meno, 149.600. Entrambi, domani, cerceranno di mettere sul panno verde tutte le loro skill in caccia delle zone nobili della graduatoria.

In attesa del chipcount ufficiale e definitivo, che presumibilmente verrà reso noto in nottata, dovrebbero essere un centinaio, player più player meno, i sopravvissuti del deep stack.

Domani, poi oltre al day2, sarà la volta del secondo torneo per questa seconda edizione delle Italian Series of Poker, lo “spritz event”, con un buy in alla portata di tutte le tasche da 180 + 20 euro, stack da 15.000 chip e bui a incrementare ogni 25 minuti.

Potete seguire in diretta e in esclusiva il blog live sulle pagine di italiapokerforum.com che vi racconterà passo passo tutte le fasi emozionanti dei due tornei. Lo start del “deep event” è in programma alle ore 14.00, un’ora dopo invece, quello dello “spritz event”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari