Saturday, Jul. 4, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Nov 2011

|

 

IPT CAMPIONE – A Danilo Donnini vittoria e Picca

IPT CAMPIONE – A Danilo Donnini vittoria e Picca

Area

Vuoi approfondire?

CAMPIONE D’ITALIA – E’ Danilo Donnini ad aggiudicarsi l’Italian Poker Tour tra le mura del Casinò di Campione. Al termine di un tavolo finale infarcito di nomi altisonanti del poker italiano, Danilo esce trionfatore per una prima moneta da 220.000 franchi svizzeri (in seguito a deal) avendo la meglio nel testa a testa finale sul runner up Mikica Mitrovic.

Sarebbe potuto essere l’IPT di Alessandro Fasolis, Andrea Dato, Tania Scremin o Giacomo Rosa, tutti giocatori dalle indubbie qualità e abituati ai palcoscenici che contano ma, forse, i maggiori rimpianti spettano a Mitrovic che non è riuscito a piazzare la zampata finale dopo esser stato l’indubbio protagonista della kermesse.

Prime fasi di studio con ancora 30 minuti per completare il livello 24, interrotto ieri e che ha sancito gli otto finalisti. Ad ogni apertura spesso segue il fold di tutto il tavolo, e bisogna aspettare il “trappolone” di Andrea Dato per assistere alla prima eliminazione.
Ad uscire in ottava piazza è Gaetano Mazzitelli, il più short ad inizio giornata, che con middle pair, da committato chiama il push di Andrea forte di coppia d’assi.

La prima uscita rompe gli indiugi e l’action si fà decisamente più interessante: prima è la votla di Alessandro Fasolis che raddoppia con 66 contro l’A5 di Dato, poi spetta al russo Apokorin chiudere il suo Italian Poker Tour al settimo posto per una ricompensa da 32.022 franchi svizzeri.

Assoluto mattatore di queste fasi il “solito” Mikica Mitrovic. E’ lui infatti ad eliminare Apokorin e, poco dopo, a incaricarsi anche dell’eliminazione della Tania Scremin. Un vero peccato per la brava Tania, autrice di un IPT di assoluto livello, concluso in sesta piazza ad un passo dal risultato importante, vittima di un classico cooler imparabile. La sua Anna Kournikova poco può contro i cowboys di Mikica che reggono fino al river, nonostante sul flop si apra un gutshot di scala per l’unica giocatrice rimasta in corsa.

Si stringono le maglie dei pretendenti alla vittoria finale, i blind crescono e a lasciarci le pene è Andrea Dato, per skill, alla vigilia uno dei papabili vincitori. Il romano, ottimo protagonista nei giorni scorsi, al final table perde il bandolo della matassa rendendosi protagonista di alcuni spot ai quali non ci aveva abituato.

Nella sua ultima mano, che gli consegna nelle tasche 56.800 franchi, Andrea si trova ai resti preflop con A3 contro la coppia di quattro di Donnini. Il board regala grosse sorprese: Andrea che, parte dietro preflop, chiude straight al turn, ma il river è davvero magico per Danilo con il materializzarsi di un due per il full house.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Come accaduto prima per Mitrovic, anche Donnini entra in rush e poco dopo spegne i sogni di gloria anche di Alessandro “bubukonan” Fasolis.
Per il forte grinder piemontese, più che l’uscita finale (66 vs 77), il final table lascia un pò di amaro in bocca vista la quasi totale assenza di carte che non gli hanno permesso di mettere in mostra tutto il talento di cui ha dato dimostrazione durante tutto l’IPT.

Rimasti in tre il gioco rallenta, Mitrovic e Donnini, compagni di circolo (show down di Chiasso) “faticano” a giocarsi contro, con un Giacomo Rosa tra due fuochi e lo stack più short. Dopo una mano che ha creato qualche discussione tra Rosa e Mitrovic, per il campano si riaprono le speranze grazie al double up su Donnini.
Poco dopo, invece, termina l’avventura di Giacomo quando con open ended straight draw le mette tutte nel mezzo ma incappa nel call di Donnini, che con bottom pair legge bene l’avversario. Al turn casca un altro 7 per il set di Donnini, Jack al river.

L’heads up conclusivo è questione di pochisisme mani; guardando gli stack, è Mitrovic a partire in leggero vantaggio di chip, ma bastano pochi spot per ribaltare la situazione quando i Jack di Danilo dominano la top pair di Mitrovic.
Dopo il colpo, Mitrovic crolla a 2 milioni di pezzi contro i quasi 10 milioni di Donnini.

L’ultimo decisivo showdown, come nei miglori finali possibili, si risolve in ultima strada, quando al river è un cinque di fiori a consegnare nelle mani di Danilo la scala e, qualche minuto più tardi l’ambita Picca griffata Pokerstars.

Classifica Finale:

1° Danilo Donnini 220.000 franchi (deal)
2° Mikica Mitrovic 200.000 franchi  (deal)
3° Giacomo Rosa 135.000 franchi
4° Alessandro Fasolis 68.000 franchi
5° Andrea Dato 56.800 franchi
6° Tania Scremin 45.500 franchi
7° Semen Apokorin 34.022 franchi
8° Gaetano Mazzitelli 22.700 franchi

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari