Friday, Jan. 21, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Gen 2012

|

 

Sandro Spinozzi vince il Pokeroom Challenge 2012 – secondo RobyS Sabato

Sandro Spinozzi vince il Pokeroom Challenge 2012 – secondo RobyS Sabato

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il Pokeroom Challenge ha emesso il proprio verdetto finale: Sandro Spinozzi è il re di Venezia per una notte. Vince l’hu contro Roberto Sabato e si aggiudica il torneo di tre giorni organizzato da pokeroom.it, in collaborazione con TiltEvents.

Dopo una lunga maratona, è quindi il giocatore pescarese a portarsi a casa l’ambito assegno di 43.185€ in palio. Visibile la commozione nei suoi occhi ed emersa dalle sue parole : “Provo una una grandissima emozione, ma soprattutto una grandisisma soddisfazione perchè non è da tutti i giorni vincere un main event così; è la cifra più grande che ho vinto in carriera, anche se non mi monto la testa più di tanto”.

Bella la dedica dopo la vittoria : “Il primo pensiero va alle donne della mia vita, mia moglie e mia figlia, che mi hanno sempre sostenuto; poi un ringraziamento particolare a due amici: Nunzio ed Alessandro di MagicBet che mi hanno sponsorizzato”. Così si chiude questa bellissima tre giorni, fatta di grandi giocate, di delusioni e di soddisfazioni distribuite un pò per tutta Italia.

Anche Sabato è evidentemente soddisfatto: “E’ il mio più grande risultato, nonostante sia la mia 13° bandierina internazionale. Non sono per nulla amareggiato per l’ultima mano, perchè chi gioca a poker sa di poter perdere anche per una sola carta. Ringrazio sia FullGame.it che Pokeroom.it che mi hanno sponsorizzato, oltre mia madre che mi ha sempre aiutato, portando avanti l’attività di famiglia quando parto per le mie avventure pokeristiche.”

In cronaca, la giornata di ieri, quella del tavolo finale, è stata di certo la più adrenalinica delle tre. Le palpitazioni dei giocatori si sono toccate con mano, ma anche viste, con le giugulari dei players che hanno dato evidenti segnali di sovraccarico ed altrettanti palesi tells reciproci tra i migliori 9 che si sono scontrati nella finalissima. Per quanto riguarda il gioco espresso, il livello è stato senz’altro alto.

Parte fortissimo Gianluca Giannoccaro, il giovane grinder brindisino, che con la sua aggressività mette da subito pressione agli oppo del tavolo. Soprattutto al pro RobyS, che per colpa sua e dell’essere cards death per più di due ore, ha dovuto chiudersi a riccio e mantenere i nervi saldi, sfruttando tutta la sua esperienza e pazienza affinate negli anni.

E’ proprio Giannoccaro, infatti, a sbloccare l’empasse eliminando il primo giocatore, Angelo Buoncristiani, grazie ad un cooler favorevole A-K vs 10-10 che gli regala il primo full d’assi di giornata. Carico come una molla, l’enfant terrible di Brindisi inizia così un suo show personale, fatto di aperture lag, steals continui e molte belle giocate.  “Sempre senza paura”, come spesso ama sottolineare.

Dopo poco si inzia a delineare quell’assetto a 4 giocatori che si manterrà per almeno 4 livelli di bui. Vale a dire il quadriumvirato RobyS-Giannoccaro-Sciascia-Spinozzi. Infatti, prima Sciascia elimina l’outsider Silvio Lazzaro con una coppia di 9, che tiene contro quella di 6 del suo avversario.

Poi, Spinozzi busta prima il tag Pietro Nuzzi con due Q che tengono contro l’AKs a quadri, poi ancora lui manda a casa Giuseppe Epifani in 6° posizione, grazie ad un fortunato 4 al river che chiude un set insperato per la sua coppia di 4. Si passa quindi per l’uscita al 5° posto di Lamendola, sempre per mano del semiprofessionistra pescarese, che stavolta legittima il vantaggio preflop della sua Kurnikova battendo in allin l’A6 suited a picche del suo collega MagicBet. Così si giunge al quartetto dei migliori, che di qui in avanti si danno battaglia per parecchi livelli.

Lo scontro si fa appassionate, con grandi piatti a dare spettacolo e con l’outsider Sciascia che a tratti sogna. Rimane sempre in sordina Roberto Sabato, che studia gli avversari senza azzardare e mantenendo il mind set proprio di un pro.

La pausa cena rompe il ritmo e al ritorno al tavolo c’è subito la scossa: Sciascia, fin qui comportatosi molto bene, le spara addosso a RobyS in una blind war, cocciando allin con il suo AK contro i JJ del pugliese, che tengono e aprono la fase a tre della partita. Dopo un pò di altalena e qualche grossa action, come quella che dà la spinta decisiva a Spinozzi (all in di Sabato con flush draw second nut vs full al flop del pescarese), esce a sorpresa Gianluca Giannoccaro, che subisce il cooler 66 da bottone (stove diretto) vs gli Assi di RobyS, dando così il là all’hu finale tra il pugliese e Spinozzi. Hu che dura lo space du matin, perchè in due colpi i giochi si risolvono.

La mano finale è uno scoppio: Sabato spinge una tribet all in con in mano A10 e trova il call dell’ avversario con A9. E’ in vantaggio, ma come spesso (troppe volte) accade è il colpo sfavorito a vincere, consegnando la prima piazza a Spinozzi. Il board è 7J10, turn 7, river….8fiori! Scala chiusa e chiusi i giochi.

La premiazione è spettacolarizzata dai flash dei fotografi e dalla classica “We are the champions”. Vince Spinozzi, così come vince la sua MagicBet la gara dei teams. Beh, sono arrivati a mo’ di invasione con un areo cargo carico di felpe azzurro puffo, non lo avessero fatto avrebbero dovuto a lungo pensare.

POKEROOM CHALLENGE MAIN EVENT 1.100€ (151 entrants)

1° Sandro Spinozzi (MagicBet) 43.185,00€

2° Roberto Sabato (Fullgame) 29.290,00€

3° Gianluca Giannoccaro (Fullgame) 17.425,00€

4° Pietro Sciascia (MagicBet) 11.715,00€

5° Gianluca Lamendola (MagicBet) 9.520,00€

6° Giuseppe Epifani (Starsgame) 7.320,00€

7° Mario Nuzzi 5.125,00€

8° Silvio Lazzaro (3jolly) 3.805,00€

9° Domenico Buoncristiano (Bpoker) 2.635,00€

10° Cosimo Rodia (Starsgame) 2.050€

11° Vincenzo Antinoro (Bet63) 2.050€

12° Domenico Spinelli (3jolly) 2.050€

13° Danilo Manganiello (Starsgame) 2.050€

14° Filippo Obetti (Team Cà Noghera) 1.650€

15° Roberto Napoli (Tivoiio) 1.650€

16° Davide Casanova (Tivoiio) 1.650€

17° Massimiliano Reggiani (Team CasinoBingo) 1.650€

18° Roberto Giacometti (Team GiocoPiù) 1.650€

 

POKEROOM SIDE 500€ (49 entrants)

1° Carlo De Paolis 7.073€

2° Mattia Petrone 4.705€

3° Santi Libra 3.205€

4° Gianluca Marcucci (GiocoPiù) 2.565€

5° Elio Caferro 1.920€

6° Renato Campaci 1.280€

7° Luca Poldaretti (Giokaonline) 640€

 

POKEROOM KO 120+100+30€ (64 entrants)

1° Nello Delli Santi (Pokerinside) 2.514€

2° Marco Fantin 1.485€

3° Gianluca De Lucia (Starsgame) 1.080€

4° Fabrizio Nigro (Starsgame) 815€

5° Gianni Paderini 595€

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

6° Richard Kevin Benson 445€

7° Gabriele Pompinetti (MagicBet) 295€

8° Enrico Pagnucco (Team Cà Noghera) 220€

 

TURBO FREEZOUT (29 genn.) 100+20€ (43 entrants)

1° Michele Caroli 1.556€

2° Giovanni Chiofalo (Team Cà Noghera) 915€

3° Francesco Massimo 625€

4° Natale Rizzotto 445€

5° Mauro Ghiotto 330€

6° Damiano Antrone 290€

 

SUPERTURBO 80+20€ (59 entrants)

1° Simone Scaramelli (Tivoiio) 1.618€

2° Kim Young Suk 960€

3° Nicola Fricano (ScommesseAndromeda) 685€

4° Giacomo Scarpella 500€

5° Gianluca De Lucia (Starsgame) 365€

6° Lino Maestri (Spruzza Team) 270€

7° Davide Succi 180€

 

POKEROOM OMAHA 270+30€ (12 entrants)

1° Maurizio Bacci (Scommesse Italia) 1.577€

2° Michele Sigoli 940€

3° Luigi Russo (24Bet) 625€

 

TURBO FREEZOUT (27genn.) 100+20€ (44 entrants)

1° Massimiliano Lupi (Team Stampa) 1593€

2° Nicola Pellegrino (Gioca e Vinci) 935€

3° Rino Sallustro (4kCasinò) 640€

4° Paolo Magoga 465€

5° Michele Cozzi 340€

6° Riccardo Fabris 295€

 

SUPER SAT ME 125+25€ (64 entrants)

Giuseppe Meola (Team Cà Noghera), Giuseppe Gallinari, Francesco Ambrogio (3jolly), Simone Folini (Candio’s Room), Filippo Obetti (Team Cà Noghera), Alessio Scarano, Francesco Tonin: ticket Main Event

 

TURBO SAT ME 80+20€ (41 entrants)

Rino Sallustro (4kCasinò), Christian Fabbretti (BetWeek): ticket Main Event

 

POKEROOM WARM UP 175+25€ (65 entrants)

1° Nello Delli Santi (Pokerinside) 3.713€

2° Mario D’Urzo (Team Cà Noghera) 2.205€

3° Antonio Salzano (Team Cappelletta) 1.595€

4° Loris Scattolin (Team Cappelletta) 1.210€

5° Massimo Pinca (Team Cappelletta) 880€

6° Vincenzo Antinoro (Bet63) 660€

7° Marco Vispi (Spruzza Team) 440€

8° Roberto Santoni 330€

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari