Saturday, Jul. 4, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Mar 2012

|

 

IPO – Vito Antonio Ignarra guida gli otto finalisti

IPO – Vito Antonio Ignarra guida gli otto finalisti

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

CAMPIONE D’ITALIA –  Una chipleading importante, conquistata certo grazie ad alcuni incroci di carte favorevoli, ma ancor di più con una pressione continua e buone letture. Stiamo parlando di Vito Antonio Ignarra, l’autentico mattatore per tutti i livelli odierni. E’ proprio la sua aggressività a consentirgli di emergere su un field che, soprattutto quando i premi hanno iniziato a far gola, si è rivelato troppo rinunciatario con molti giocatori che hanno messo una serratura a doppia mandata ai propri range di push e call.
E’ certamente lui che domani partirà con i favori del pronostico grazie ad uno stack da11.170.000 pezzi quasi il doppio del secondo.

La giornata si apre con ancora 56 rounder in lizza per raggiungere il final table a otto di domani che incoronerà il vincitore della sesta tappa dell’Italian Poker Open nel salone delle feste del nono piano del Casinò di Campione d’Italia. I corti in cerca di un raddoppio che per alcuni resterà una chimera, i big stack, invece, a caccia di spot profittevoli per continuare ad innalzare torri colorate di chip.

Tra i giocatori più rappresentativi ancora in corsa spiccava sicuramente il nome di Maurizio Agrello, autore di un eccellente torneo interrotto però proprio sul più bello. Si sa, il poker è croce e delizia e per il pro di Betpro.it una serie di livelli da autentico card dead lo relegano al 29esimo posto, risultato non da disprezzare ma che lo lasciano con l’amaro in bocca per un risultato che poteva essere di ben altro spessore.
L’aumento dei bui autentica spada di Damocle a pendere sulle teste dei giocatori scatena un action serrata con i tavoli che continuano a rompersi e una lunga sfilza di player che si ritrovano a salutare anzitempo il torneo, chi vittima di giocate particolarmente “fantasiose”, chi invece a maledire la dea bendata per colpi andati nel verso sbagliato.

Non è questo il caso di Noemi Palumbo, volto noto del circuito live e ultima rappresentante del gentil sesso ad alzare bandiera bianca. Per lei la ventunesima piazza e 3.200 franchi svizzeri al termine di tre giorni nei quali ha messo in mostra un ottimo poker fatto di tanta pazienza alternata a giocate invece più aggressive e senza il minimo timore reverenziale nei confornti dei più scafati “squali” da live. Il suo ultimo spot in quel di Campione la vede ormai short mettere nel mezzo tutte le ultime chip con KQ offsuited dominati da AK per un board senza sorprese.

Noemi Palumbo, miglior prestazione la femminile nelle IPO

Da segnalare, poi, le eliminazioni in sequenza di Max Forti, 18esimo, Alessandro Miotti, 16esimo, Fiore Iervolino, 15esimo, Alessandro Milone, 14esimo e Fabio Montrucchio 13esimo.
E’ invece uno straniero a ricoprire il ruolo del bubble man del final table allargato a dieci player: si tratta dello svizzero Benoit Verbrigghe che nonostante uno stack da qualche livello ridotto al lumicino ha resistito con le unghie fino a quando ha deciso – con colpevole ritardo – di spingere in mezzo al panno verde i suoi ultimi tre bui.

Tempo di spostare gli stack dei dieci finalisti sul palco principale della sala e ha inizio un final table allargato soporifero. Per due livelli da 90 minuti ciascuno, infatti, sono pochissimi i flop che si vedono con una tensione palpabile che attanaglia i contendenti.
Doppio colpo di coda invece nel finale – quando ormai si era deciso di terminare il livello  e riprendere domani – con Massimiliano Belloni che si incarica dell’uscita di Giulio Avati per un classico coin flip: 88 vs AJ che centrano la scala in ultima strada.
Poi, proprio nell’ultimissima mano, viene eliminato Agazio Gerace per mano di Elio Gualdi.

Cala il sipario anche sul day 3 IPO e ancora 9 player a contendersi la prima moneta da 81.000 franchi.
L’appuntamento è per domani alle ore 15.00 sulle pagine di Italiapokerforum.com con il blog in diretta live.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Chipcount degli otto finalisti:

1    IGNARRA Vito Antonio    11’170’000
2    GUALDI Elios    6’220’000
3    BELLONI Massimiliano    5’460’000
4    LAVORGNA Roberto    2’705’000
5    VARESANO Mauro    2’560’000
6    LOCATI Battista    2’490’000
7    SANTANIELLO Vittorio    2’425’000
8    MIANI Mario    1’825’000

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari